CIAO SABATINO, RIPOSA IN PACE

Uno alla volta ci stanno lasciando tutti; per questo diventa tanto più forte il nostro dovere di ricordare al posto loro.

Digitando Sabatino Finzi in youtube è possibile trovare l’intera intervista. Qui un altro importante articolo da leggere.
E per non dimenticare che le minacce che incombono sugli ebrei non sono terminate con l’apertura dei cancelli di Auschwitz, andate a leggere anche questo.

barbara

  1. Ciao, Barbara. Ho letto e visto il video-intervisita a Sabatino Finzi che non è più tra noi. Molto importante il tuo ricordo. Non basta certamente la sola “giornata del ricordo”, infatti,
    ma è necessario il racconto anche orale prima che di quei testimoni dell’immane tragedia che si abbattè sugli Ebrei, uno alla volta, ci lascino facendoci perdere la testimonianza di ciò che hanno vissuto dalle “leggi razziali” in poi.
    Credo che nessuno si fosse illuso che con lo smantellamento dei campi di concentramento il razzismo sarebbe finito. I razzisti sono, purtroppo, sono tra di noi e, di volta in volta, scelgono l’obiettivo su cui scaricare il loro odio bestiale.
    Allora come oggi le responsabilità di ciò che accadde ed accade sono tante non solo a livello politico-ideologico ma anche e soprattutto a livello sociale. La pianta del razzismo deve essere sradicata prima che attecchista nel cuore degli uomini.
    Grazie per avermi fatto conoscere Sabatino e questa sua testimonianza.
    Un abbraccio. Osv

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...