ECCO FATTO

Ho dato un taglio al passato.

                                                       
E mi offro anche con doppia inquadratura, così i soliti noti potranno esibirsi in doppi peana alla mia inestimabile bruttezza.
E visto che sto postando, colgo l’occasione per dichiarare che questo blog festeggia con gioia la conclusione della troppo lunga vita del signor Roger Garaudy, antisemita fino alle budella, come si addice a un vero comunista tutto d’un pezzo, negazionista a oltranza, e convertitosi infine all’islam, come si addice a un vero ateo cultore del materialismo. E per tutte queste ragioni ammiratissimo e difeso con tutte le proprie forze dal santissimo abbé Pierre. Non requiescat.

barbara

  1. Hai fatto benissimo, penso di averlo già detto: prender atto dei capelli grigi e tutto quel che ci va di conserva è segno di grande equilibrio e intelligenza.. credo ( così me la canto e me la suono.. del resto pare sia mia inveterata abitudine ).
    E poi ti stanno bene: diciamo che sei più te stessa.
    Certo che ne hai di estimatori affezionati!
    Per quanto riguarda il “non requiescat”, mi sento quasi di condividerlo, nonostante i miei ben noti dubbi e insicurezze nel campo..

    "Mi piace"

    • Beh, non è che abbia “preso atto dei capelli grigi”: io ero esattamente così trent’anni fa. Semplicemente mi sono stufata di tingerli, mi sono stufata di 33 anni di questa schiavitù, mi sono stufata dei calcoli – devo partire, devo stare via, non posso tingerli in viaggio, adesso è troppo presto ma mi durerà fino al ritorno, sicuramente no, allora cosa faccio, li tingo adesso o no … – e unito al fatto che sono in una fase di cambiamenti radicali della mia vita ho deciso di cambiare anche il look. E sono davvero contenta di avere preso questa decisione. Quanto a te, che hai un discreto numero di anni più di me e ancora l’80% di capelli neri, ecco, picchiarti sarebbe ancora poco.
      Naturalmente il “non requiescat”, al singolare, si riferisce al solo Garaudy: sull’abbé Pierre, che di bene nella sua vita ne ha fatto un bel po’, preferisco sospendere il giudizio.

      "Mi piace"

      • Cara “caustica”, i capelli sono i miei, sì, ma.. MAI avuti neri.. piuttosto castani, con riflessi chiari anche sul rossiccio, a diciott’anni, in seguito di un colore indefinito, ma neri MAI! Avrebbe potuto anche piacermi, ma non lo erano.
        Valà che non hai niente da invidiare.. picchiarmi, poi! Mah.. Esagerata!

        "Mi piace"

  2. “Per quello che riguarda Barbara(mi scuso,ma non so mai come rivolgermi,ma mi sembra che in rete si evitino i formalismi) è effettivamente portata a radicalizzare le opinioni divergenti,ma il blog è suo se ritiene la mia opinione inutile senza se e senza ma,me ne faccio una ragione,non trascendo e non insisto”

    Ma anche io me ne faccio tranquillamente una ragione, non pretendo che tutti la pensino sempre come me. Il problema è che la signora Barbara, non si limita a “radicalizzare le opinioni divergenti”, ma spesso cerca anche di distorcere il significato dei commenti altrui(ovviamente solo di quelli che hanno opinioni divergenti) con l’intento di mettere in ridicolo l’interlocutore.E’ questo modo un po’ stronzo di porsi, questo totale rifiuto a dialogare serenamente anche con chi esprime educatamente un’opinione un po’ diversa, che mi risulta irritante. Altrimenti il fatto di dialogare con chi ha opinioni divergenti, non è un problema, anzi la trovo spesso anche una cosa molto stimolante, che può portare a guardare le cose da un punto di vista differente.
    Mentre a giudicare dal modo in cui reagisce, sembra che la signora Barbara sia in guerra perenne, e chiunque esprima un’idea anche lievemente differente, è trattato come un nemico da abbattere!

    "Mi piace"

    • Ops,avevo perso un pezzo..
      ———————————————————-
      “ma spesso cerca anche di distorcere il significato dei commenti altrui(ovviamente solo di quelli che hanno opinioni divergenti) con l’intento di mettere in ridicolo l’interlocutore.E’ questo modo un po’ stronzo di porsi, questo totale rifiuto a dialogare serenamente anche con chi esprime educatamente un’opinione un po’ diversa, che mi risulta irritante”
      ————————————————————–
      vedi, potrei darti ragione,gioca molto sulla difesa preventiva,qualche volta decisamente prevenuta,ma è il suo blog,avrà le sue ragioni,probabilmente generazioni di razzisti o qualunque altra definizione voglia usare,se fa un torto però lo fa a se stessa,non sempre opinioni diverse sono dettate da posizioni antagoniste.
      —————————————————————————–
      “a giudicare dal modo in cui reagisce, sembra che la signora Barbara sia in guerra perenne, e chiunque esprima un’idea anche lievemente differente, è trattato come un nemico da abbattere!”
      ——————————————————————————–
      e tu reagisci tutte le volte incaponendoti e interpretando con efficacia il ruolo del nemico.Cui prodest?

      "Mi piace"

      • Hai ragione, è il suo blog, e può farne quello che vuole, ci mancherebbe. Io credo che sia un peccato, perché ci scrive anche tante cose interessanti(altrimenti non la leggerei proprio), alcune che condivido, altre che non mi trovano affatto d’accordo, ma penso che e ogni tanto potrebbe anche essere costruttivo o stimolante discutere pur avendo opinioni diverse.

        “e tu reagisci tutte le volte incaponendoti e interpretando con efficacia il ruolo del nemico.Cui prodest?”

        Vero, forse in alcune occasioni ho esagerato. Quando qualcuno non capisce quello che scrivo, o tende ad interpretarlo(volutamente?) male, mi fa un po’ girare le scatole, e tendo a perdere la calma

        Saluti

        "Mi piace"

  3. Ora sì che la tua nuova casa comincia a piacermi: nella mia casella di posta giunge il tuo blog, gran comodità, peccato che non si vedano i commenti, va be’ ‘fa nulla. Hai proprio la faccia da proffa, eh. Il taglio ti dona molto, mi aspettavo un disastro invece stai benissimo, è chiaro che dovevi tagliarli per forza sennò non saresti stata così bene: ogni cosa a suo tempo. Riguardo alla festa a sorpresa, sono riusciti a convincerti a portarli agli esami? Li abbandonerai così dopo tanto impegno? Permetterai che un’altra si prenda la tua classe?

    "Mi piace"

    • Ci avevo pensato a fermarmi un anno per portarmi le due seconde agli esami (anche l’altra seconda, davvero, non è per niente male) ; il fatto è che facendo dieci ore la settimana, che con annessi e connessi diventano circa 70 ore al mese più correzioni, preparazioni ecc., guadagnerei circa 200 euro al mese in più che standomene a casa. A cui dovrei togliere il costo della benzina, coiè, coi prezzi che ha raggiunto, una cinquantina di euro al mese. Ossia lavorerei – calcolando solo il lavoro a scuola – per due euro all’ora, e a questo punto non ci sto davvero. Senza contare che dovrei fare un contratto biennale, e il secondo anno quello che tocca tocca. E quindi niente.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...