E SE I MARTIRI SCARSEGGIANO

Niente paura: ci si ammazza in casa una bambina di due anni con uno di quei razzetti artigianali (oltre 130 in tre giorni: immaginate voi con quali immani sacrifici, poveri cari, con tutta la miseria che hanno in casa che sono tutti lì che muoiono di fame) che non fanno male a nessuno, come leggiamo su tutti i giornali un giorno sì e l’altro pure, si tenta di far ricadere la colpa su Israele; poi viene inconfutabilmente dimostrato che sono stati loro ma non importa, si seppellisce lo stesso come una martire.


Perché noi eroi di Palestina sull’infanzia – nostra e altrui – ci caghiamo, o yes.
(E le stelle stanno a guardare, o yes)

barbara

  1. Beh, come hai visto sono dei “poverini”.
    Peccato che quei poverini abbiano sempre responsabilità diretta in tutti gil attentati che fanno e hanno fatto. In Israele e non solo.

    Di là non ho proseguito l’argomento. Mi sarebbe scocciato fosse qualcuno venuto ad infestarti il blog. Comuque era come pestare l’acqua in un mortaio.
    Qualcuno vede solo ciò che gli fa comodo.

    "Mi piace"

    • Sì, quando vedi certe affermazioni, tipo la terra rubata, lo stato di Palestina rubato, l’autoproclamazione (illegale, mai dimenticarsi di aggiungerlo!) dello stato di Israele ti rendi conto che davvero non ha senso discutere, sarebbe come discutere con qualcuno che afferma che il sole è quadrato e manda fuori freddo per cercare di dimostrargli che si sbaglia.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...