SI SCRIVE EVACUAZIONE, SI LEGGE DEPORTAZIONE

 

Ritiro da Gaza dietro le quinte.
Dura un’ora e mezza, ma tanto adesso vado via così avete tutto il tempo di guardarlo anche a rate, se volete. L’importante è che lo guardiate.

Poi i soliti infami prendono le immagini più crude, più violente e le mettono in rete con didascalie del tipo “soldato israeliano si accanisce contro un pacifico abitante di Gaza”, magari in quelle belle sequenze che mostrano, a confronto, immagini del ghetto di Varsavia o dei campi di sterminio, e la striscia di Gaza per dimostrare l’assoluta identità fra israeliani e nazisti; e il soldato effettivamente, sì, è israeliano, e il posto, sì, è Gaza, e la vittima, sì è un pacifico abitante di Gaza, solo che non è un palestinese maltrattato, bensì un ebreo israeliano deportato. Ma chi sta a guardare questi dettagli…

barbara

  1. Sì, a rate, necessariamente.. e non per mancanza di tempo stavolta.
    Ne ho guardato un terzo circa, e devo raccogliere il coraggio per guardare il resto.
    Anche se non ho la dimestichezza con l’Inglese che ci vorrebbe, basta guardare per cogliere tutte le implicazioni del caso e sentire tutto il peso delle situazioni..
    Prima o poi completerò la visione.. te lo dirò.
    Lo so che è un commento del cavolo, questo, ma volevo almeno che lo sapessi :-/

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...