E POI

E poi ho camminato per strade infinite
    
                                
e ho visto cose antiche

e il mare, ancora il mare, un po’ nervoso, come mi piace guardarlo


e il sole sulla pelle

(con la sbucciatura ancora visibile sul ginocchio destro)

E ancora notti di musica

tra un De Andrè d’annata e un Baglioni storico, un intramontabile Roberto Carlos (e si raccomanda caldamente la ripica, con una c sola!), qualche chicca che pochi fra i più giovani probabilmente conoscono, come questa, un po’ di sano cazzeggio, che non guasta mai, per concludere, naturalmente, con l’inno più bello del mondo.

(e no, non mi sono dimenticata che giorno è oggi, ma ho deciso che non ne parlo. Voi però andate a rileggere questo)

barbara

Annunci

  1. Solo GRAZIE, perchè condividi con noi anche le tue cose più belle: aiuta a mantenere un equilibrio, per quanto delicato, con quelle terribili e scoraggianti, che non possiamo a meno di vedere! :O
    ( Anche per me l’Hatikvà è bellissimo e commovente ) 🙂

    Mi piace

  2. Ho fatto in tempo a vedere il commento che la tua amica Deborah ha cancellato.

    Lei si sfoga
    “Perche’ non vanno sui loro siti , quelli nazisti?”

    Io penso :
    Per me sono anche luridi pedofili questi bastardi
    E prima o poi si troveranno un mitragliatore Uzi su per il culo.

    Barbara: sono più merdosi che da te questi infami. Mi piacerebbe avere tra le mani i genitori del nazi e divertirmi a vedere la sua reazione, dopo le prime testate contro il muro per aver tirato su una merda.

    Non sono ebreo ma al mondo quelli così non hanno il diritto di stare.

    Poi Deborh mi sembra una persona interessante.

    Mi piace

    • Non sono molto più merdosi che da me, è solo che su wordpress ho la possibilità di non farli arrivare sullo schermo, ma vedessi che cosa mi arriva. Poi, certo, c’è anche il fatto che Deborah, in quanto ebrea che le SS ha avuto modo di vederle molto da vicino, è indubbiamente un boccone decisamente più appetitoso di me. Un Uzi su per il culo sì, mi sembra adeguato.

      Mi piace

    • L’amico che mi ha ospitata – quello con la chitarra, che, sia detto per inciso e senza secondi fini, è anche uno splendido esemplare di maschio umano – l’altro ieri ha fatto il bagno, e c’erano 32°, mi ha detto. Quindi, dal punto di vista della stagione si sarebbe in tempo eccome. Magari la prossima volta ci andiamo insieme, e ci facciamo ospitare tutte e due da loro, e poi veniamo tutti e tre in Israele e ci ospiti tu, così facciamo l’en plain di bellezze naturali e artistiche.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...