1. Cara barbara, non più tardi della settimana scorsa Souad Sbai ne ha parlato su Libero e altrove… secondo te qualcuno si é interessato? nessuna reazione…. insomma, tutti pronti a parlare di idiozie, nessuno pronto a sostenere la libertà di autodeterminazione di un popolo tradito in nome dell’oppressione religiosa!

    "Mi piace"

    • Basti pensare ai CINQUE MILIONI di morti in Congo, con tutto quello che ci può stare intorno a una simile carneficina – villaggi distrutti, vite annientate, profughi, mutilati ecc. ecc. – e al silenzio assoluto che lo circonda. Poi si potrebbe parlare di Siria, di Darfur e potrei andare avanti a elencare per mezz’ora, ma sai bene com’è, le tragedie inventate sono molto più succulente di quelle vere.

      "Mi piace"

  2. a proposito di speranze,su youtube ho trovato un video bellissimo: un ragazzo iraniano che disegna come murales “Buon 60 Israele” e al posto della parola”Israele” ci disegna la bandiera e alla fine compare”Gli iraniani augurano buon 60 compleanno ad Israele”
    Dovrebbe vederlo ogni persona sul pianeta Terra
    Sarò perfida,ma non ce lo vedo un arabo che lo fa….

    "Mi piace"

    • Ma sai, l’Iran non ha una tradizione antisemita, e neanche antiisraeliana, tutt’altro. Tra l’altro l’amica blogger iraniana di cui purtroppo al momento non ho notizie, una volta ha scritto che tutti gli anni ci sono gruppi di ragazzi che l’11 settembre si riuniscono in delle specie di catacombe, con le candele, per pregare per i morti delle Torri Gemelle. Di arabi che parlano pubblicamente in favore di Israele ce ne sono pochi, ma ce ne sono.

      "Mi piace"

      • Proprio oggi ho letto che il maese medio orientale meno antisemita è proprio l’Iran (in base agli intervistati). Spero che gli iraniani un giorno (presto, mi auguro) riescano a liberarsi dei dittatori, perchè la loro testa non c’entra nulla con quella di Rouhani (o del precessore). Su facebook, addirittura, un iraniano che ancora parlava male l’italiano, è entrat in un gruppo anti islam e ha scritto: ‘l’islam è la maledizione dell’Iran, e spero che in Italia non arriverà mai.

        Nel mondo mi ha sorpresa il fatto che la Svezia è il terzo paese meno antisemita. Ma non erano fissati con l’antisemitismo come negli anni 30? Ci dev’essere qualche errore?

        "Mi piace"

        • Forse c’era un refuso: al momento la Svezia spicca proprio per antisemitismo. Quanto all’Iran, ogni tanto ci provano a ribellarsi, e ogni volta finisce con un massacro. Ogni tanto qualcuno trova il coraggio di dirlo apertamente: la nostra unica speranza è che Israele ci venga a bombardare.

          "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...