MA DOPO I PADRI VENNERO I FIGLI…

… e scelsero di prendere sulle proprie spalle il peso delle colpe altrui.
Quelli che vedrete in questo emozionantissimo video sono figli e nipoti di ufficiali nazisti, in pellegrinaggio ai campi di sterminio per chiedere perdono per le colpe dei loro padri e dei loro nonni.
Forse, dopotutto, c’è ancora speranza per questo nostro povero mondo.

barbara

  1. Molto emozionante, molto commovente, ed apre il cuore ad un po’ di speranza.. speriamo di non illuderci troppo!
    Hai visto quel giovane musulmano iracheno che in Svezia lotta contro l’antisemitismo?
    Sembra un buon segno anche questo..

    "Mi piace"

    • Sì, ti prende proprio alla gola. Quella dell’iracheno in Svezia credevo di averla mandata in giro ma non l’ho trovata fra le cose inviate, evidentemente è una delle tante cose che, a causa del coma del mio pc, mi sono rimaste indietro. oraggioso davvero quel ragazzo.

      "Mi piace"

      • Non so se è la stessa persona, so della storia di un musulmano figlio di un nazista (e naturalmente musulmano a sua volta), che ha cresciuto questo ragazzo nel nazismo e nell’odio verso l’ebreo.
        Ad un certo punto, questo ragazzo, cresciuto, riflettendo un pò è giunto a questa conclusione ‘Mi parlano tanto male di Israele, della vita dei suoi cittadini, ma in Israele non ci sono mai stati. Voglio vedere le cose da me!’. Si è comprato un libro su Israele, lo ha letto e poi ha deciso di farsi una vacanza in Israele. Tornato a casa ha creato un blog per far conoscere Israele e per sfatare tutti i miti disseminati dagli antisemiti.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...