DEDICATO A TUTTI GLI AYATOLLACCI

Voi, sì. Voi omuncoli che vi arrogate il nome di uomini. Voi che avete annientato la cultura di un’intera nazione. Voi che avete ucciso il diritto, assassinato la giustizia, devastato la società, cancellato l’umanità, annullato la pietà. Voi che avete fatto della tortura il più amato dei passatempi, tutti, senza eccezioni, anche quando vi presentate al mondo camuffati da riformisti e moderati
Khatami torture
Voi che ritenete legittimo stuprare bambine in età da asilo.

Voi che punite severamente chi si ribella alla vostra cultura di morte, perfino quando manifesta il proprio amore per la vita giocando con l’acqua. Voi. Io lo so che cosa vi muove. Io lo so perché fate tutto ciò che fate. Voi lo fate perché

Ma prima o poi, sappiatelo, sarà la vostra stessa merda a sommergervi e soffocarvi (e quando arriverà il momento, ricordate che una cosa abbiamo imparato bene da voi: non facciamo prigionieri).

barbara

    • Detto in parole povere: delle centinaia di condanne a morte per reati di opinione o di orientamento sessuale non te ne frega un cazzo. Delle migliaia di persone selvaggiamente torturate in carcere non te ne frega un cazzo. Delle bambine in età da asilo bestialmente stuprate non te ne frega un cazzo. Delle donne private di ogni diritto e di ogni libertà non te ne frega un cazzo. Di un intero popolo costretto a vivere nel terrore non te ne frega un cazzo. Della spada di Damocle dell’atomica in mano a una banda di fanatici assassini sospesa sulla testa dell’intera umanità non te ne frega un cazzo. L’unica cosa che ti interessa è inventarti un pretesto per buttare la tua merda addosso a Israele.
      Vai tranquillo, caro: prima o poi la tua merda sommergerà e soffocherà anche te. E di commenti qua dentro non ne metti più: siamo persone delicate, e il tanfo di merda ci infastidisce un tantino.

  1. Magari ci pensasse Israele, tanto noi siamo una banda di rammolliti che basta un emiro del Qatar qualsiasi con una manciata di dollari da investire per metterci anche noi con il culo all’aria.
    P.S.: però Giordano Bruno no eh! Ha una fama immeritata. Non è un esempio.da seguire. Non mi venite a dire please la tiritera che voleva difendere la propria libertà di pensiero ed era perseguitato per le sue idee. Questa è la vulgata dell’antisemita Voltaire che come altre balle ha preso piede nei secoli. Grazie..

    • Sapessi quanti ne ho sentiti, di iraniani, invocare un bombardamento israeliano per uscire dall’inferno!
      PS: Giordano Bruno, tutto vero quello che dici, ma a me non interessa il personaggio bensì, unicamente la battuta finale di questa scena del film.
      PPS: fra le leggende spacciate per buone mettiamoci anche il povero La Palice di cui, secondo la leggenda, sarebbe stata detta la nota bestialità che “se non fosse morto sarebbe ancora in vita”.

    • Assolutamente d’accordo su Bruno. Un mago razionale quanto il divino Otelma (e arrogante, perché alla fine è stato il suo carattere impossibile a portarlo al rogo) spacciato per un eroe della scienza. Sarà anche per il fatto che una volta ho speso 16 euro per un libro su di lui che si è rivelato una mattonata sulle palle…

      • Allargando un po’ il discorso, è interessante osservare come si creino certe leggende: san Francesco mite, Giordano Bruno eroe della scienza, Voltaire campione della libertà di pensiero e di espressione (al punto da fabbricargli quella mastodontica cazzata del “non condivido quello che dici ecc.”, che oltre ad essere una mastodontica cazzata in sé è anche l’esatto contrario del suo atteggiamento nei confronti delle opinioni altrui), Maria Goretti che dice no fino alla fine per salvaguardare la propria purezza…

  2. Direi che Maria Goretti non fa parte delle leggende, anche solo per il fatto che ogni giorno nei paradisi del Pakistan e dell’Egitto, per esempio, si verificano “leggende” simili. Io non mi meraviglierei che qualcuno possa dare la vita per la propria purezza. Non è detto che tutti al mondo siano proprio tutti tutti scopatori incalliti per definizione. C’è anche dell’altro, credo. Ma ormai siamo off topics.

    • Il fatto è che essendo tempi di grande rilassamento dei costumi, serviva un modello forte, così quando questa ragazzina è stata ammazzata, è stata utilizzata allo scopo, santificandola immediatamente e mettendo a tacere tutte le testimonianze non funzionali allo scopo. Solo che le cose non erano andate esattamente come le ha raccontate la vulgata ufficiale (vedi “Povera santa, povero assassino” di Giordano Bruno – lupus in fabula – Guerri). Per cui la storia di lui che la vuole e lei che dice no fino alla fine è proprio leggenda. Che come tutte le leggende ha portato la sua dose di sangue, ossia qualche ragazzine che, infatuata della leggenda, se ne andava in giro a dire ah come invidio santa Maria Goretti, ah come vorrei diventare come santa Maria Goretti, ah cosa non darei per fare la fine di santa Maria Goretti, finché qualche compagno di lavoro in fabbrica, di fronte a questa continua provocazione, ha finito per perdere la testa e farle fare proprio la fine di santa Maria Goretti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...