PECORE AL MACELLO?

No, grazie, abbiamo già dato. Ora il vento è cambiato, e di pecore al macello non ce ne saranno più. E tanto peggio per chi preferisce non capirlo.

Questa è la stessa, ma con altre immagini e con il testo in traduzione spagnola.

barbara

  1. Giorni fa mi è capitato di rivedere un film sull’Olocausto, e la cosa che mi ha colpito di più è stata proprio la mitezza, la rassegnazione di questa gente che, tutta ben ordinata e disciplinata, obbediva agli ordine mettendosi in fila per salire sui treni, per fare la doccia una volta arrivati a destinazione… che impressione!

    Oggi abbia un’Israele che combatte, che vende cara la pelle: molti non si salvano, ma il nostro sangue non è più gratis.

    "Mi piace"

    • E, se Barbara mi permette (altrimenti può cancellare senza problemi), limortacci di tutti quelli che osano dire “Israele ha la scusa dell’Olocausto”.

      La scusa. Chissà quanto si sono lambiccati il cervello per trovare questa scusa (e mi fermo qui, perché il rischio di trascendere è troppo elevato).

      "Mi piace"

      • Un missile nel culo, a quelli che “gli israeliani pretendono di giustificare i loro crimini con la scusa dell’Olocausto: primo perché non c’è nessunissimo crimine (a parte il ritiro da Gaza), secondo perché chi si difende non ha proprio niente da giustificare, terzo perché in tutta la mia vita non mi è ancora capitato di sentire qualcuno dire ah ma noi abbiamo avuto l’olocausto. E’ quella che in psicanalisi si chiama proiezione: siccome loro sono dei luridi bastardi figli di puttana, proiettano i loro più sordidi sentimenti sugli altri. Quanto al costo del sangue, ho voluto mettere entrambe le versioni proprio per quello, una per il testo in traduzione, l’altra proprio per quella frase.

        "Mi piace"

        • Hai perfettamente ragione, ma diciamo che il ritiro da Gaza è stato il peccato originale: senza il ritiro da Gaza difficilmente Gilad sarebbe stato rapito, con tutto quello che ne è seguito, compresa ovviamente la scandalosa liberazione degli oltre 1000 pluriassassini. Io l’ho detto fin dal principio, lì c’era una cosa sola da fare: vi diamo 48 ore di tempo, o ci ridate Gilad vivo e sano, o rientriamo a Gaza e facciamo terra bruciata, chiunque venga sorpreso con un’arma addosso, giustiziato sul posto, qualunque casa in cui vengano trovate armi demolita all’istante. Ci scommetti che tre ore dopo Gilad sarebbe stato a casa? Ho in mente un post, comunque, che metterò presto.

          "Mi piace"

  2. Un accidente!
    Scusate la futilità ( ma infondo avete cominciato voi..): io “sono” rosa e bianca, MA odio il rosa, e adoro l’azzurro in tutte le sfumature!
    Come la mettiamo? E qui nessuno, spero, dubita del mio..( aspe che mi sto incartando..) attaccamento a Israele.. “quasi” senza SE e senza Ma ( e qui lavata di capo per quel “quasi”, eh, Ba? ).
    Voglio anch’io il come-si-chiama azzurro. Si può fare?
    Prendetela come una dimostrazione che seguo, seguo e seguo, anche quando non commento! 😉

    "Mi piace"

  3. Fra tutt’e due mi fate morire! 😀 😀 😀 …
    Dal ridere, ovvio! Non invidiatemi, prego.. tanto il rosa scimunitino me lo tengo.. non sia mai che perda il senno e il tempo a smanettare per ottenere.. anzi, per NON ottenere una specie di avatar insulso.. magari il rosa pallido rispecchia la mia personalità: ma non giurateci!
    Tranquilla, e grazie, Diemme! Conosco da tempo la dolcezza e l’estrema urbanità della Nostra, e lei la mia capacità di “assorbimento”, vero Ba? 😉
    Niente smancerie.. siamo vere virago, noi!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...