OTTO ANNI FA, GUSH KATIF

Otto anni fa andava in scena la deportazione di ottomila ebrei da Gush Katif (fra loro, la famiglia Fogel). Chiunque conoscesse le vicende di quell’area era certo che fosse una follia, oltre che un crimine: cinque anni prima Israele si era unilateralmente ritirata dal Libano, senza che Hezbollah ottemperasse alla parte di sua competenza della risoluzione Onu (cessazione degli attacchi terroristici contro Israele), e il risultato era stato un aumento esponenziale di lancio di missili dal Libano sulla Galilea, infiltrazioni, rapimenti, con contorno di trionfale esultanza di Hezbollah, che aveva interpretato il ritiro non come atto di buona volontà bensì come segno di debolezza (come è proprio della cultura arabo-islamica, e come chiunque si occupi di queste tematiche dovrebbe sapere) e quindi dimostrazione che il terrorismo funziona. Non era possibile avere dubbi sui risultati della deportazione degli ebrei da Gush Katif, e infatti i risultati sono stati esattamente quelli previsti: trionfo di Hamas alle elezioni (visto che il terrorismo funziona, votiamo i terroristi), massacri tra fazioni palestinesi rivali, aumento esponenziale del terrorismo e tutto il solito déja vu.
Per ricordare questa immane tragedia, ripropongo questo video, che ha visto anche la mia collaborazione

e poi quest’altro, con alcune altre immagini e considerazioni.

barbara

  1. Mentre guardavo il primo video mia figlia si è seduta accanto a me e ha commentato “Che è, la Shoà?”.

    “Una specie” le ho risposto.

    Lo sapevo io che cedere quelle terre non avrebbe portato la pace, tutt’altro, come faceva a non saperlo un capo di stato Israeliano? Lo sappiamo noi, che statisti e strateghi non siamo, che la liberazione di centinaia e migliaia di terroristi porterà solo lacrime e sangue, mi dici come fanno a non saperlo loro?

    A un ebreo che chiedeva a un antisemita “Perché ci avete perseguitato in tutta la storia?”, l’antisemita rispose: “Perché siete un popolo mite, voi ve lo fate fare”.

    "Mi piace"

    • Il motivo, in realtà, lo sappiamo: Sergio Della Pergola, per ragioni ideologiche, ha scelto di prendere per buone le cifre che spacciavano i palestinesi, nonostante tutti sapessero che erano enormemente gonfiate, e con quelle cifre è riuscito a terrorizzare Sharon con la storiella del sorpasso, del rischio che gli ebrei si ritrovassero minoranza in casa propria, e così lo ha convinto al ritiro. C’è comunque anche da dire che era da un po’ che Sharon stava perdendo colpi.
      E adesso continuano a chiedere “gesti di buona volontà” per aiutare la pace! Fanculo a tutti quanti.

      "Mi piace"

      • Ah, ha distrutto la loro vita e raso al suolo le loro case per il loro bene, capisco! Mi ricorda tanto mio padre e mia madre, tutta l’opera di distruzione della mia vita è stata unicamente “per il mio bene”!

        "Mi piace"

        • Poi uno degli argomenti dei fautori del ritiro era: poi sarà tutto chiaro, noi di qua, loro di là, alla prima mossa che fanno potremo intervenire senza che il mondo possa avere da ridire. Io gli sghignazzavo in faccia sentendomi rispondere: no, ma tu non capisci… Poi lo abbiamo visto: migliaia di missili e Israele non ha mosso un dito, sconfinamenti e Israele non ha mosso un dito, rapimenti e Israele non ha mosso un dito, assassini e Israele non ha mosso un dito, attentati e Israele non ha mosso un dito. E quando tre anni dopo finalmente si sono decisi a muoversi, che cosa ha detto il mondo? “Beh, se lo stanno sopportando da anni vuol dire che andava bene, che cosa c’è adesso di nuovo da giustificare tutto questo macello?”

          "Mi piace"

  2. ma tu lavori per loro?|   DAVIDE FASSOLA

    ________________________________ Da: ilblogdibarbara A: tikkeiwjapan1999@rocketmail.com Inviato: Giovedì 15 Agosto 2013 17:19 Oggetto: [New post] OTTO ANNI FA, GUSH KATIF

    WordPress.com blogdibarbara posted: “Otto anni fa andava in scena la deportazione di ottomila ebrei da Gush Katif (fra loro, la famiglia Fogel). Chiunque conoscesse le vicende di quell’area era certo che fosse una follia, oltre che un crimine: cinque anni prima Israele si era unilateralmente”

    "Mi piace"

  3. Ah, ecco..
    Ma allora, gli ebrei diventati come i nazisti nei confronti dei palLestinesi, dove me li metti?
    ( I video su Gus Katif li conosco, e appunto perciò non me la sento di rivederli: ci sto male ogni volta, e non serve a niente 😦 )

    "Mi piace"

    • Ah, ma non te l’hanno detto? Il ritiro da Gaza era tutta una finta per poi rientrare e sterminarli tutti: dai, c’era scritto a chiare lettere in tutti i blog e siti e forum degli illuminati che sanno sempre tutto, possibile che a te sia sfuggito?!

      "Mi piace"

  4. Il mio “Ah, ecco..” era una risposta a Diemme, completata mentre già c’erano altri commenti, altre risposte ( e ho anche tralasciato la H di Gush Katif, il che poco importa ).
    E’ che vorrei unirmi idealmente al tuo “vaffa…..”: quanno ce vo’ ce vo’!

    "Mi piace"

  5. Gli israeliani sono il popolo + stupido della terra. un popolo suicida che fa di tutto di aiutare i suoi nemici ad annientarlo. Un popolo stupido che non impara mai dalle digrazie passate per cui è destinato a riviverle. Chi conosce la realtà israeliana sa che in israele governano i giudici della corte suprema. Dei 13 giudici 11 sono di estrema estrema sinistra , uno e un religiso di sinistra e un arabo.Le loro sentenze sono regolarmente anti ebrei e in favore degli islamici. Sono stati loro ad imporre a Sharon il piano demenziale della pulizia etnica di Gaza e la consegna del territorio nelle mani dell’ islam estremista. Sharon era un criminale e avevano tante prove per mandare lui e i suoi figli in galera per lungo tempo per corruzione . Eseguendo il piano distruggendo Gush Katif ha rimandato l’indagine nei suoi confronti. Ma anche da questa brillante operazione che ha portato guerre e vittime gli israeliani non hanno imparato. Se entrate nei forum dei giornali israeliani come haaretz, gli articoli sono una demonizzazione continua di Israele e una assistenza ai sforzi del nemico per convincere il mondo che israele non e degno di esistere. Per haaretz gli isalmo-fascisti hanno sempre ragione. Ma peggio ancora’- se leggete i commenti nei forumdi Haaretz c’è tanto odio contro israele, contro i famigerati coloni, tanta voglia di annientarli, tanta identificazione con il nemico palestinese che persino un forum come quello di Repubblica che sembra un degno erede del Sturmer, nei confronti del forum è”solo”moderatamente antisemita.
    E lo stesso nei forum di YNET che è in gara con haaretz chi aiuta + il nemico nel demonizzare israele. Nei media israeliani il “vero” nemico sono i coloni che in realta sono il giubotto anti proietile di Israele.Ogni giorno i coloni subiscono pogrom, da parte delle istituzioni israeliane. Distruzione di campi e coltivazioni, vignetti, distruzioni di case ed incarcerazioni gratuite ma di questo non parla nessuno… invece nei media gli israeliani fanno pogrom contro gli arabi… Se aggiungi a questo che nei ultimi 20 anni, dalla “pace ” di oslo, nell’ esercito israeliano sono stati mandati via tutti gli alti ufficiali con motivazione di vincere le guerre, e per avanzare ad un grado di collonelo e in su gli ufficiali devono essere di sinistra, senza mottivazione di vincere le guerre ma invece sono esperti nel trattare con i terroristi islamici,e motivati di fare un pogrom giornaliero contro i coloni. ( l’esempio + lampante è il Generale Nizan Alon, commandante della regione di Giude e Samaria) si capisce perche israele va male nei ultimi anni.
    da ultimo, votando per partiti corroti e per un leader invertebrato come Netanyahu (shakranyahu) che scriveva che non bisogna mai cedere ai terroristi, questo prima di diventare premiere,ma da quando e diventato premier e il campione di resa nei confronto degli islamici… ( chi sa quanti scheletri ha nel armadio con cui viene ricatato dai giudici)..si va verso una disfata.

    "Mi piace"

    • Difficile essere ottimisti, infatti, vista la china che hanno preso le cose. Quanto a Haaretz, su cui scrivono individui come Amira Hass e Gideon Levy, basti dire che i portavoce di hamas hanno dichiarato di riconoscercisi perfettamente. E non a caso Ugo Volli lo chiama “l’organo di hamas in lingua ebraica”.
      Tanti anni fa avevi scritto un bellissimo apologo sui muri di paglia per arginare l’incendio, che non riesco a ritrovare: lo hai per caso conservato?

      "Mi piace"

  6. violenza della polizia e dell’ esercito israeliano ma solo contro i coloni ebrei che sono il vero nemico del sistema giuduziario antisemita israeliano e del establishment sotto il comando di general Nizan Alon. un colono viene maltratato e gli scaricano un taser adosso senza nessun motivo, senza che oponga resistenza. un vero pogrom perchè la polizia ha fatto irruzione a casa sua in Yzhar senza un mandato di un giudice per arrestarlo.. il colono è stato liberato il giorno dopo dal tribunale. Se siete amici di Israele scrivete all’ ambasciata che non per questo è stato costruito uno stato ebraico. Uno stato ebraico antisemita ha diritto di esistere_?
    guardate e giudicate

    "Mi piace"

    • Poi si trova sempre qualche anima buona che, oscurando opportunamente qualche dettaglio, te lo spaccia per “brutale comportamento degli occupanti sionisti contro un povero inerme palestinese”, così come spacciano per palestinesi i corpicini straziati dei bambini siriani.

      "Mi piace"


  7. QUI POTETE VEDERE LA VIOLEZA GRATUITA (POGROM) DEI POLIZIOTTI ISRAELIANI AUTO ANTISENMITI CONTRO UN COLONO EBREO CHE NON OPPONE RESISTENZA. TUTTO QUESTO SOTTO IL COMANDO DEL GENERALE NIZAN AKON!!!

    "Mi piace"

  8. Ma voglio dire finiamola di dire cazzate… Per l’israeliano che ha messo il video con la violenza sul colono . E’ una propaganda e basta…In primis perche chi mi dice che ha fatto o non ha fatto quell’uomo a me che non parlo in lingua ebraica?Poteva essere un uomo responsabile di scontri o provocazioni , oppure essere innocente. I giudici della corte suprema. Ogni paese ha le sue pecche in Italia Berlusconi e’ stato distrutto dalla magistratura… di sinistra che ha uno strapotere e la stessa cosa accade in Israele punto! Se la società israeliana ha astio , le differenze possono essere costruttive purche’ senza la violenza….Ma da qui a parlare di antisemitismo si dovrebbe vergognare… Gli antisemiti e i razzisti sono gli arabi con quello che stanno facendo in medio oriente dove gli ebrei sono fuggiti da decenni e i cristiani lo stanno facendo….

    "Mi piace"

    • chi parla fabop ammette di non conoscere l’ebraico e quindi non può sapere niente di quel che avviene sui media israeliani.
      Quindi + che un commento è un wishfull thinking. ma quando qualcuno interviene per sentito dire, per un pregiudizio ( anche sein teoria pro israeliano) il suo wishfull rischia aparire wishFOOL thinking.
      Imedia israeliani e i loro forum per chi li conosce con haaretz in testa sono molto + antisemiti persino di un sito come quello di Repubblica. La sinistra progressista israeliana siesprime con tanto odio e disprezzo verso tutto quel che sa di ebraico…si permette di usare gratuitamente termini degradanti nei confronti della religione ebraica, della tradizione, dei coloni e dei rabbini che in italia verebbero sanzionati come diffamazione ma in israele quando arrivano alla corte di (IN) giustizia suprema, i giudici di estrema sinistra assolvono regolarmente i sinistresi e condannano i difamati a pagarli le spese.Dispiace anche a me ma purtroppo questa è la realtà che porta israele ad una disfatta e una rovina.
      Vi postero una foto che esprime meglio di tutto la cultura con cui si identifica la sinistra israeliana. Amora Hass su haaretz ha scritto un articolo pieno di elogi di questi personaggi….

      "Mi piace"

  9. barbara, ti mando la foto x mail.
    su haaretz che critica ferocemente ogni cosa che fa israele è apparsa questa foto in un articolo di amira hass che esalta questi eroi e chiede a tutti di non intervenire perchè i suoi hanno il diritto di regolare i conti come pare a loro.

    "Mi piace"

  10. in questo url
    http://www.hakolhayehudi.co.il/?p=72840
    potete vedere la foto del comandante del gruopo di poliziotti che ha infierito gratuitamente con un taser elettrico contro un ebreo. Si chiama Ran Lavi e ha diverse denunce per violenze sempre e solo contro coloni e colone.lui insieme col poliziotti Yosy Yona hanno avuto dennunce per violenza durante la distruzione di Amona e Migron ma siccome sono stati violenti solo contro coloni e colone ebrei le indagini sono state insabiate e non sono andate in fondo.Ad Amona Lavi ha aggredito e ferito una ragazza ma l’unita che indaga sulla violena dei poliziotti si è rifiutata di aquisire le foto che lo incriminavano ed è stato proscilto per mancanza di prove-
    Se avesse usato la stessa violenza contro arabi tutte le associazioni “umanitarie” israeliane lo avrebbero perseguito e i giudici non lo avrebbero lasciata passare. Questa purtroppo è israele oggi.

    "Mi piace"

  11. fuori tema
    in Egitto mettono fuori legge i fratelli mussulmani definendoli un gruppo terroristico nazi- fascista.
    in israele la sinistra ha insistito di fare una pulizia etnica dei ebrei di gaza per consegnare tutta la striscia ai fratelli mussulmani.
    visto il successo di questa operazione ( che ha portato 2 guerre e missili su 1/2 israele ) oggi i sinistresi israeliani insistono di ripetere la cosa in judea e samaria, cacciare via gli ebrei e creare uno stato islamico che possa sparare su tutta israele.
    la demenza non ha limiti.
    un famoso psichiatra americano ha detto che il sinistrismo è una malattia mentale perchè non riescono riconciliarsi con la realtà che è diversa dai loro pregiudizio e dal loro wishFOOL thinking-
    i sinistresi israeliani consegnerano israele in mano agli islamici.
    Quelli europei….

    "Mi piace"

  12. segue: guardate la foto in
    http://www.kr8.co.il/BRPortal/br/P102.jsp?arc=648165
    il re e la regina di svezia portano una sciarpa araba con la scritta : jerusalem non appartiene agli israeliani ma appartiene all islam-
    ci siamo permessi di aggiungere un commento:
    95% dei casi di violenza carnale contro donne svedesi ( dati ufficiali svedesi) vengono perpetrati dagli islamici. Giustamente!!! le donne svedesi non appartengono agli svedesi ma agli immigranti islamici, secondo la Sharia, esatamente come Jerusalem.
    Se gli europei si comportano da dhimmi, devono esserlo fin in fondo.

    "Mi piace"

    • No, la storia della sciarpa non è così: gliel’hanno messa addosso e hanno immediatamente scattato la foto, senza che loro sapessero che cosa c’era scritto. Poi l’hanno subito tolta e appena è stato detto che cosa c’era scritto sopra c’è stata una immediata presa di distanze ufficiale.

      "Mi piace"

    • E considera che le serre le aveva comprate un filantropo ebreo americano per regalargliele , in modo che quelle centinaia di palestinesi che ci lavoravano non dovessero perdere il lavoro. Evidentemente ne avevano già pronto uno molto più interessante e meno faticoso, di lavoro. Quanto alle sinagoghe – mi pare fossero sei – che avevano lasciato in piedi, avrebbero potuto riciclarle in abitazioni, scuole, asili, infermerie, biblioteche, negozi, officine, laboratori, stalle… Hanno preferito devastarle. Ma pare che non ci siano in giro troppe persone disposte a trarne una qualche lezione.

      "Mi piace"

  13. Pingback: OTTO ANNI DI COMA | ilblogdibarbara

  14. Pingback: BEMIDBAR 4 | ilblogdibarbara

  15. Pingback: MA RICORDIAMOCI ANCHE DEI BOVERI BALLESTINESI | ilblogdibarbara

  16. Pingback: LO STATO DI PALESTINA | ilblogdibarbara

  17. Pingback: A TUTTE LE CORNACCHIE MALEAUGURANTI | ilblogdibarbara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...