AMMAZZARE GLI EBREI UNA VOLTA SOLA È TROPPO POCO

Argentina 23/08/2013

Decapitato il monumento ad Anna Frank
ana-frank1
Cordoba – il monumento a Anna Frank situato di fronte a Piazza Spagna nella città di Cordoba città da alcuni giorni appare senza testa.
La statua mostra la giovane appoggiata su un baule con il suo diario, che ha raccontato al mondo l’orrore nazista, visto dai suoi occhi di bambina.
La filiale di Cordoba della delegazione delle associazioni ebraiche Argentine (Daia) ha condannato l’atto di vandalismo.
“La distruzione di parte della scultura rappresenta l’intolleranza che dobbiamo superare per continuare la lotta per una società giusta, plurale e lontana da ogni tipo di discriminazione,” ha detto Daia. E ha chiesto che si trovino i responsabili. (qui, traduzione mia)
ana-frank2
barbara

  1. io decapiterei chi l’ ha fatto. Secondo me pi che nazismo sar la bravata di qualche sedicenne sedicente DAVIDE FASSOLA

    ________________________________ Da: ilblogdibarbara A: tikkeiwjapan1999@rocketmail.com Inviato: Luned 26 Agosto 2013 12:57 Oggetto: [New post] AMMAZZARE GLI EBREI UNA VOLTA SOLA TROPPO POCO

    WordPress.com blogdibarbara posted: “Argentina 23/08/2013 Decapitato il monumento ad Anna Frank Cordoba – il monumento a Anna Frank situato di fronte a Piazza Spagna nella citt di Cordoba citt da alcuni giorni appare senza testa. La statua mostra la giovane appoggiata su un baule con “

    "Mi piace"

  2. Conosco piuttosto bene Argentina e Spagna, l’antisemitismo è vivo e vegeto e se la passa assai bene. In Spagna poi è quasi surreale: antisemitismo praticamente in assenza di ebrei, le piccole comunità di ebrei presenti attualmente in Spagna si sono riformate nell’800, fino ad allora di fatto la Spagna è stata judenrein.
    Naturalmente antisionismo (il fratellino minore) a go go.

    "Mi piace"

    • C’era un tizio che viveva in Spagna con cui ero in corrispondenza una volta, che mi mandava cose allucinanti dai giornali spagnoli. Una volta mi ha mandato una foto di Sharon – quella famosa con la testa bendata e la benda macchiata di sangue, durante la guerra del Kippur – chino su una mappa, con la didascalia: “La mappa del Medio Oriente come la sogna Sharon: senza la Palestina”.

      "Mi piace"

  3. Anche questo è un blog interessante. Sono a favore dello Stato d’Israele,ma ho e conservo determinate mie opinioni.Per il momento le lasciamo stare e vorrei entrare nello specifico argomento Anne Frank e correlato Olocausto.Concordo e quoto,come da Lerner il post che sottolinea che trattasi di pura bravata di un minorenne,un vero antisemita,o antisionista,avrebbe rivolto la sua attenzione ad altri e ben più significativi aspetti dell’essere ebrei ed anche Israeliani oggi.Purtroppo per me della Terra non posso dir niente per il semplice motivo che non ci sono mai stato e al momento vedo la cosa di difficile realizzazione.
    Sull’argomento – ebrei – direi che sono piuttosto ferrato,pur mantenendo le mie esperienze in merito in un campo alquanto superficiale data la difficoltà oggettiva
    posta in essere dali ebrei di mia conoscenza. Posso dire di conoscere
    svariati personaggi di un certo rilievo nel e del mondo ebraico romano e non solo.
    Voglio passarci da mitomane affermando che Rav Toaff,oggi 98enne,tempo fa,da rabbino capo l’ho incontrato al bar,mentre sorseggiava un caffè,più d’una volta.
    Rav di Segni lo annovero fra le mie conoscenze più o meno occasionali,da più di una dozzina d’anni,siamo diventati talmente intimi che per una festa delle Luci/Hannukà di quattro anni fa,pensò bene di farmi restringere per tutta la durata della stessa, all’accensione del primo lume ,nel più vicino commissariato di polizia.Una perla d’uomo.Ero solo andato a salutare Shalom Hazan,rabbino,professore e pure lubavitcher,secco come un chiodo e dalla barbetta del tutto simile alla mia quando avevo la sua età,ed in verità anche oggi che se la lasciassi crescere la diversità sarebbe solo nel colore.Riccardo Pacifici,
    conosciamo anche lui,Fiamma Nirenstein,rav Scialom Bahbouth,rav Della Rocca
    padre e signora,rav Alberto della Rocca,figlio.Il prof Mario Lattes,Joseph Taché Gaj e tanti altri di cui il nome al momento non mi sovviene.Qual’è il punto? Tutta questa brava gente,immagino possa essere la crema dell’attuale ebraismo,nemmeno si è accorta che il sottoscritto,dopo 22 anni di fabbrica,e non solo,se ne è fatti 18,5 anni a spasso,a reddito zero,con quel genio della lampada di rav di Segni a farsi delle grasse risate,rav Toaff diciamo pure che ha qualche problema a connettere del tutto giustificato dall’età,e gli altri che se la spassano allegramente parlando di antisemitismo e sionismo tra un limmud e annesso kiddush e l’altro.
    Cara Barbara,cara amica kitty,l’hai letto – Il diario di Anne Frank -? Rileggilo,poi considera quello che mi riguarda ed a cui ho appena accennato,al mio posto saresti la prima a vestire la divisa da SS e a comportarti da tale,io no,mi dico,fammi capire fino in fondo dove arriva la malvagità di questi individui denominati ebrei.
    E,credimi,sono anche Clemente nel mio dire.Perdona lo ardire,data la mia esperienza presso la Comunità Ebraica Romana,a seguito dei 23 anni intercorsi
    fra la mia domanda di adesione alla stessa ad oggi,posso affermare con relativa sicurezza,che non solo siete malvagi,siete infingardi,falsi,bugiardi,interessati al solo vostro tornaconto personale in quanto la Comunità ho l’impressione che
    esiste solo sulla carta e parecchi di voi la ripudiano,il Centro di Cultura Ebraico,Pitigliani,
    ex Orfanotrofio Israelitico,a maggior riprova di quanto affermo,è diventato una
    Casa Famiglia che accoglie non,orfani,ma figli di coppie separate,ne più e ne meno di una comunità Cattolica.Come la mettiamo? Il buon Riccardo Pacifici,
    ha avuto la grande idea di sostituire alcuni selci in zona Ghetto e limitrofe con altri ottonati,tanto per mantenere viva la memoria di ciò che è avvenuto in un passato non molto remoto,ma la sua mamma non si è fatta scrupolo alcuno di farmi una denuncia
    querela per averle telefonato per farle “solo ” presente la mia situazione.
    Certo non ero del mio umore migliore,ma da quì ad affermare che io le avrei telefonato allo scopo di ottenere un mero ” FAVORE ECONOMICO ” ce ne corre.Naturalmente mi sono permesso di telefonare a Gioia Tagliacozzo e relativo marito Emanuele Pacifici,sperando almeno nella comprensione,perché son stato a casa loro due o tre volte,ed è una casa dove si accolti in maniera
    ospitale,cerca di comprendere il mio stato d’animo,cerchiamo di dare un colpo al cerchio ed uno alla botte in maniera costruttiva.Naturalmente anche riguardo agli altri ho calcato la mano accentuando i toni,ma un conto è parlare di una situazione,altro è viverla.Esemplifico. Mio padre è rimasto vittima di una bomba nel dopoguerra,una mina antiuomo di fabbricazione inglese a forma di penna,il padre di Riccardo idem ,rimase mortalmente colpito all’addome dai frammenti di una granata nell’attentato al Tempio Centrale di Roma nel 1982..A proposito di mio padre voglio dire che ha vissuto direttamente le battaglie in Africa,e al suo funerale,classe 1922,deceduto il 4 ottobre dello scorso anno, era presente la bandiera italiana tenuta da altri reduci sx combattenti come lui.
    Dov’è il punto,Emanuele mi diceva che lui ha avuto il giusto riconoscimento
    per l’offesa fisica ricevuta,mio padre no. Su un blog m’è capitato di leggere a proposito di Riccardo che sarebbe livoroso,io farei provare a chi lo ha scritto cosa vuol dire avere il padre offeso in quel modo.Non è livoroso,è motivato
    ulteriormente nei riguardi della difesa dello Stato d’Israele, forse dovrebbe imparare a contenere di più la rabbia che prova ogni volta che rappresenta
    la sua figura istituzionale di Presidente della Roma Cer.
    Cara amica Kitty,cara Barbara ti ricordo,nel caso tu non lo sapessi che era
    un’amica immaginaria a cui la Frank si rivolgeva per sfogare la propria angoscia in attesa degli eventi,forse non lo sai,ma pare che tutta la famiglia Frank è passata per un camino,ma di questo non è rimasta memoria a giudicare da cosa siete diventati oggi ed in quale considerazione tenete chi pur in perfetta buona fede si avvicina a voi.
    Hai all’incirca 6 anni meno di me,tu hai vissuto i postumi di Auschwitz,non la
    esperienza di quei tempi Piero Terracina,Shlomo Venezia,anche questi ho conosciuto,più che altro incontrato,pensi che la loro esperienza sia passata invano?
    Io penso proprio di si,ma come amava ripetere mio padre: SOLO ALLA MORTE NON C’E’ RIMEDIO.
    Ci sei sul blog di Lerner,Il Bastardo .it? In apparenza mi esprimo contro ciò che rappresenta Lerner in qualità d’ebreo,in realtà cerco di ulteriormente capire
    la realtà che circonda tutti noi ,che è variegata alquanto.
    Innanzitutto bisogna essere estremamente rigorosi con se stessi,conoscersi,
    facile a dirsi,e ce ne si accorge quando la vita ci mette alla prova. Si scopre così che si è meno coraggiosi di quel che si pensava,oppure al contrario,si scopre che la temerarietà è un difetto piuttosto che un pregio.Ma quaste son cose che sicuramente sai,magari hai avuto la fortuna di avere degli ottimi insegnanti:meglio prudenti,paurosi,non codardi,nei limiti del possibile,che morti.O no?
    Non t’è piaciuto l’appellativo SturmStaffeln? Magari preferivi Kapò! Non ti sto offendendo,cerco di farti capire che in linea di massima sono entrato nell’ordine d’idee ebraico.
    Ebbene si,sono un ricercatore,ma come cavia utilizzo me stesso,hai visto quell’altro film con l’ottimo Villaggio: – Io speriamo che me la cavo? Uguale.
    Termino,le critiche che faccio agli altri,per primo le rivolgo a me stesso,ho i miei tempi ed anche i miei metodi.Non avendo potuto seguire un corso di studi regolare mi sono adattato a quello che la vita mi ha offerto,ponendo al primo posto il Sapere,se preferisci,la Sapienza.
    Chi sa,sa di non sapere,perdonami ma è quasi impossibile il ricorso al luogo comune.
    Fine del volo pindarico,torniamo a terra,cara amica kitty,ho lasciato la mia agenda Lunario 5573 da Mìcol (Zarfati) credo,una seccaccia,trovo sia magra,
    della “ridotta” di quello che fu il Centro di Cultura Ebraico il Pitigliani in Roma,
    la “ridotta” trovasi presso Kiryat Sefer,la città del libro,via del Tempio 2,già sede di altra libreria ebraica denominata – Menorah “85 -.
    L’agenda cui faccio riferimento è quella del Keren Kayemeth Leisrael,una onlus di antica tradizione.Emanuele P. ha tanto insistito affinché mi cancellassi
    non per lui l’ho fatto,ma per un’insieme di cause.Una di queste,tutte le volte che mi son recato in sede,meno una,ultimamente,mi sentivo dire che per motivi di sicurezza,l’accesso mi era precluso,ed io per motivo di sicurezza ti
    restituisco il Lunario,con annessi e connessi.
    Son curioso di vedere come va a finire. Ora ti saluto,cara amica Kitty,siccome te non sei un parto della mia fantasia,spero di conoscerti a tempo debito.
    Prima ho corretto e aggiunto,per l’ultimo pezzo fallo tu,non è difficile,ma cerca d’interpretare in senso positivo.Ero un cinefilo convinto e lo sono tuttora,da qui il ricorso ad esempi cinematografici esplicativi,certo invecchiando ci si accorge che determinate storie vengono riproposte e l’interesse specifico al campo scéma/passa,perdona la puntualizzazione,sai com’è,non vorrei che anche questa volta finisse come nel film: – Il cappotto d’astrakan.-
    Penso comunque che sarebbe ora di entrare in sintonia. Saluti e baci e non pensare di me che son prolisso.

    "Mi piace"

    • No, non penso che tu sia prolisso: penso che sei un lurido antisemita – e non mi stupisce che apprezzi un infame ebreo rinnegato come Gad Lerner, che non a caso provvede subito a minimizzare l’azione antisemita di cui si tratta qui.
      Ti ho messo in spam, perché gli antisemiti nel mio blog non hanno diritto di residenza.

      "Mi piace"

      • Abbi pazienza,se mi permetti hai la testa per spartire le orecchie,bada bene che è un complimento,piena di retorica autogiustificante,probabilmente sei anche atea e priva di qualsiasi senso del comune pudore inteso come capacità di vedere dove sbagli.
        Dal tuo punto di vista sicuramente sono un lurido antisemita,ma nota che non ho definito gli ebrei luridi e altro,semplicemente ho affermato che avete dimenticato che Dio,non è al vostro servizio,per quanto possa
        essere eterna la Sua Misericordia,temo che QUESTA ISRAELE ANDRA’ RICONDOTTA SULLA GIUSTA VIA CON LA VIOLENZA CHE STATE DISSEMINANDO A PIENE MANI.

        "Mi piace"

        • Beh, non avrai usato le parole “ebrei luridi” ma non direi che “non solo siete malvagi,siete infingardi,falsi,bugiardi,interessati al solo vostro tornaconto personale” sia un complimento. Ne’ capisco da dove ti arrivi “LA VIOLENZA CHE STATE DISSEMINANDO A PIENE MANI.” Chi, dove, come e perche’? Non direi proprio che quello che hai scritto sia ricco di complimenti e di atteggiamento filo-semita!!!

          "Mi piace"

        • Lascialo perdere, non è davvero il caso. Mi sa che qualcosa non deve avere funzionato perché l’avevo messo in spam quindi non capisco come mai siano comparsi ancora i suoi commenti. Adesso ho provato a cambiare qualcosa nelle impostazioni e vediamo se funziona. Però questi commenti alla fine ho deciso di lasciarli perché mi sembrano estremamente istruttivi, soprattutto per chi continua a raccontarci la favola che l’antisemitismo non esiste più e che casomai ci sono delle legittime critiche alla politica di Israele.

          "Mi piace"

      • Amica mia,mettimi dove vuoi,quello che tu deciderai per me verrà fatto a te,sei ebrea,o no? NON FARE AGLI ALTRI QUELLO CHE NON VORRESTI FOSSE FATTO A TE. Vedrai che ti metteranno nella immondizia telematica ne più e ne meno come tu hai fatto a me.
        Permettimi di dire che per essere una ebrea,sei ignorante forte,e tendi all’autocompiacimento,età mentale tipica delle ragazze in cerca di marito,o comunque nubili.Probabilmente nemmeno guadagni il pane che consumi.Confronto a te,GAD LERNER è un eroe del primo sionismo israeliano,Haganà. Irgun,attentato al king david hotel.MASSIMA TOLLERANZA,conosci? NO. C’è una mitzvà che recita testualmente che al ghèr/proselita,tale sono,non vanno messi i bastoni fra le ruote.
        Il vero antisemita,che poi è un termine sostanzialmente ambiguo,di fatto è un leccaculo,prerogativa che mi manca,purtroppo.Dico purtroppo perché per essere apprezzati da voi,la qualità,la prerogativa che più è richiesta è il leccamento di culo.
        Mia moglie,ho una moglie e due figlie,il pane se lo sudano e son grandi abbastanza,mia moglie ultimamente mi ha definito:infame,fascista,carogna ed altro perché ho un mio modo pratico assai di farmi intendere:ti pungo sul vivo,ma non per sfizio,per farti crescere.Certo che devi essere ignorante forte,a livello culturale intendo se non ti riesce di stabilire che il punto della QUESTIONE non l’hai centrato.In questo modo dai ragione ai vostri detrattori che dicono che comandate in maniera autocratica,vatti a vedere cosa vuol dire,fattelo spiegare da Franca Eckert Coen,e tirannica.
        Questo mi fa prevedere,purtroppo dei tempi assai duri per voi,al di la del denaro che avete letteralmente succhiato alla comunità internazionale attraverso le Borse Valori ed in particolare quella di Wall Street.
        Di grazia,perché GAD Lerner sarebbe un rinnegato? Un ebreo resta pur sempre un ebreo,in questo modo me lo rendi ancora più simpatico.
        Non capisce un fottutissimo pene di politica,però è simpatico.
        Ma perché a te Ugo Volli e la sua teoria sui muri sta simpatico? Per me è una persona che da quando è salito in cattedra,non ne è mai sceso,e al tuo pari è assolutamente presuntuoso e saccente,ma temo non abbia ancora ben inteso il senso della vita.
        Ho capito,volevi per forza essere definita Kapò,come l’ebrea del film di Rossellini,neorealismo italiano,va bene,ti accontento,hai le qualità giuste per esserlo,in fondo le SS erano corpi scelti,incorruttibili e fedeli fino alla morte.Diciamo che ti senti anche italiana e conviene sempre morire per delle idee,ma di morte lenta.
        Sono d’accordo con te.Mi sovviene una terza opzione,avresti voluto essere una del Zondernkommando di turno?Quanto avresti retto?
        Barbara,pensa alla salute,che a pagare e morire,c’è sempre tempo.
        Impara a leggere,impara a capire,leggi qualcosa d’istruttivo:hai portato il tuo cervello all’ammasso,tanto valeva consegnarlo a Lerner,a Volli,a qualcuno che almeno ci prova a pensare prima di parlare.
        Ciao cara amica kitty,alla prossima.
        ps : cercano braccia per l’Agricoltura,un po’ d’esercizio fisico fa bene alla mente ed anche al corpo.
        UNA MENTE SANA,STA IN UN CORPO SANO.

        "Mi piace"

        • E ti stupisci che la comunità ebraica ti abbia messo al bando? Chissà quanto si sono pentiti di avertici fatto accostare! Ma si sa, gli ebrei, in tutta la loro storia, sono sempre stati troppo ingenui e hanno sempre creduto nell’intima bontà dell’uomo: quale macroscopico errore!

          Big, big mistake: huge!

          "Mi piace"

    • Di solito le porcherie non le lascio, perché ci vuole niente a mandare in vacca un blog, lasci correre una cosa e poi ti tocca, per par condicio, lasciar correre anche tutto il resto. Sul cannocchiale non avevo il filtro che c’è qui e a causa del lavoro di informazione che faccio mi arrivava letteralmente di tutto, dagli insulti di ogni sorta alle minacce di morte (regolarmente denunciate, ma non è che serva a qualcosa), e quindi sono nella situazione del “abbiamo già dato”. Però qualcosa ogni tanto lascio, a titolo di documentazione. Adesso spero che lo spam mi funzioni, ma questi deliri qui li lascerò.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...