RICOMINCIA LA SCUOLA, MA NON È UGUALE PER TUTTI

Quando il primo giorno di scuola non è uguale per tutti

Lunedì scorso, nove settembre, la campanella è suonata per tutti gli alunni delle scuole pubbliche e private del Medio Oriente. Mentre in tutto il mondo gli studenti iniziano il nuovo anno scolastico conoscendo nuovi amici, imparando ad ampliare i propri orizzonti, i bambini di Gaza sono sottoposti al regime autoritario ed oppressivo di Hamas, che li priva di una vera educazione, insegnando loro come uccidere.
Continuano le pubblicazioni a cura dei servizi segreti israeliani sul modus operandi di Hamas, organizzazione terroristica che come obiettivo ha la cancellazione dello Stato di Israele. Oltre che con le armi, tra Israele ed i paesi che hanno giurato la sua eliminazione dalla cartina geografica, si combatte da anni una guerra a furia di pubblicazioni ed approfondimenti, mirati a screditare l’operato del governo in questione. Che Hamas sia un’organizzazione terroristica, non ci sono dubbi, considerando che è ritenuta tale anche dall’Unione Europea. Lo studio delle forze armate israeliane in collaborazione con il Mossad, mette in luce le nuove leggi scolastiche di Hamas.

– Rappresentano un affronto alla vita umana.
Il primo giorno di scuola a Gaza, è totalmente diverso da quello che siamo abituati a vedere nel resto del mondo. Gli studenti di età superiore ai nove anni, si ritroveranno ad essere divisi in base al sesso e non potranno interagire con studenti ed insegnanti del genere opposto. Per i docenti è illegale fare lezione agli studenti del sesso opposto. La nuova legge minaccia soprattutto l’esistenza delle scuole private cristiane, che non riusciranno a mantenere scuole separate per ragazzi e ragazze. È solo un altro passo per sopprimere le opinioni dei non musulmani nella Striscia di Gaza.
A Gaza, tutte le scuole sono gestite da Hamas, così come molte chiese e tutte le organizzazioni internazionali. La nuova legge impone nelle scuole una rigida segregazione di genere e codici di abbigliamento ben definiti.
bambine-hamas

– Sei portato per la musica o per gli esplosivi?
Anche Hamas ha le sue scuole “specializzate”, come la ‘Al-Ahmad Jabari’, dove si insegna il terrorismo e la lotta contro Israele. La scuola è finanziata dal Ministero dell’Istruzione di Gaza ed è aperta ai bambini di tutte le età.

– Peter Pan o un manuale per uccidere?
I libri di testo poi. Hamas forma gli studenti su libri che descrivono gli ebrei come ladri e criminali. Nel corso di storia per esempio, agli studenti viene insegnato che tutti gli ebrei provengono dall’Europa, ignorando quelli espulsi dal Nord Africa e da tutto il Medio Oriente. Ovviamente nessuna traccia della Shoah. Alcune scuole insegnano l’ebraico, ma non come un modo per promuovere la pace e la comprensione. Matard Mahmoud, direttore generale del Ministero della Pubblica Istruzione di Gaza, dice che ‘l’ebraico è insegnato esclusivamente perché è la lingua del nemico’.

– Attività extrascolastiche
Nelle scuole superiori infine, le pause pranzo ed i corsi serali sono vere e proprie lezioni militari, in cui i bambini si allenano con i fucili d’assalto Kalashnikov, imparano ad usare bombe a mano ed a far esplodere ordigni. Fa tutto parte del programma ‘Al-futuwwa’ per i ragazzi tra i 15 ed i 17 anni.

(Tele Radio Sciacca, via “Notizie su Israele”, 11 settembre 2013)

Com’era quella vecchia barzelletta che diceva “la pace si fa coi nemici” e “si tratta con chi c’è” e “bisogna accordarsi con loro”?
Post scriptum: qui si parla delle scuole di Hamas, ma, almeno dal punto di vista dei programmi scolastici e dei libri di testo non è che in epoca pre-golpe le cose andassero meglio (non ricordo la data in cui è stato redatto questo documento, ma è sicuramente di oltre dieci anni fa):
libri palestinesi

Nel frattempo i dirigenti palestinesi sono a Parigi a discutere delle sorti di Israele. E sapete dove? In un albergo di lusso, i poveri palestinesi. Per la precisione all’Hotel Meurice.
Hotel-Meurice-nazi-palestinien
E perché è necessario precisare in quale albergo? vi chiederete. Ve lo spiego subito: perché quell’albergo era stato requisito dalla Gestapo che ne avevano fatto il loro quartier generale durante l’occupazione
hotel_meurice_kommandantur_du_grand_paris
e qui, settant’anni fa come oggi, discutevano delle sorti degli ebrei. Ben poco è cambiato, da settant’anni a questa parte, come potete ascoltare dalla viva voce del mufti di Gerusalemme (qui).

Poi, se vi restano ancora due minuti, andate a leggere questo. E magari anche questo.

barbara

    • Se si pensa che cominciano coi programmi televisivi per i più piccoli, quello che da noi poteva essere Bim bum bam (non so adesso che cosa ci sia) in cui gli insegnano quanto sia bello il martirio, quanto sia bello andare in paradiso dopo avere ammazzato un bel po’ di ebrei, e la dolce mammina che dice sta per arrivare la festa della mamma, e quale regalo più bello può desiderare una mamma se non tanti figli martiri? (Io li ho visto, non è che me l’abbiano raccontato)

      "Mi piace"

      • Io ho visto una volta uno dei loro programmi. C’è la mamma che prepara la borsa, ed il figlio (che avrà avuto 7 o 8 anni) che chiede alla mamma ‘Cosa metti nella borsa?’ e la mamma dice ‘è una bomba. Vado in America a farmi saltare in aria per uccidere quell’infedele di Topolino.
        La donna esce salutata dal bambino (che non fa nulla per fermare la madre) dalla finestra.
        Infine vien fatto sapere che la madre è morta, riuscendo ad ammazzare Topolino.

        Il tutto con i mille colori zuccherosi tipici dei programmi per bambini.

        "Mi piace"

  1. E anche questo fà parte delle cose ben conosciute..se cosi si possono definire.
    Quando ..in un certo senso piace intervenire sbandierano ” lesione dei diritti dell’ infanzia”
    Fattore molto esteso se si tiene conto dei Paesi dove la democrazia non si sà cos’ è.
    Allevano i loro figli con ataviche convinzioni dove la violenza ,il terrorismo e la morte per
    paradosso sono ragioni di vita crescendoli nella loro convinzione di una realtà falsa e lontanissima di un sano clima di una Nazione.
    Nel video..si sente sbraitare inneggiando alla guerra..distruzione, odio mortale contro Israele ,il suo popolo.
    Con quale faccia tosta vogliono riconoscere la Palestina come Nazione, con ciò sostengono rendendoli …normali rappresentanti i vari terroristi. Inaccettabile continuare a
    sostenerli nel loro programma di guerra.e.sotto varie azioni. Israele..prima”Palestina” e dopo la sua rinascita non ha mai goduto un tempo di vera pace!

    Nelle discussioni…chiarimenti, ci scontriamo sempre sui soliti punti, espressioni, negazioni,
    inesattezze perchè lontane dai veri documenti…se non arrampicandosi sulla storia, tramandato tipo propagandistico.
    E..poi ..il sionismo….ed eccoci..! L’ antisemitismo! Arrivati!
    Sono le persone che spesso…sono contro il fascismo..amano le rivoluzioni..” chi è armato
    ha sempre ragione…”. L’ Irlanda del Nord…Scozia…temi annessi.

    Il Gran Muffi dell’ epoca hitleriana…che già da allora voleva lo sterminio degli ebrei…
    Chi era…Silenzio.
    Si informano …ancora sulla propaganda!
    TV..ho visto ieri sera….Mi immagino..non c’ è da aspettarsi altro, si sà già quello che vogliono dire..
    E si reputano anche..conoscitori…molto intelligenti, gli occhi gli brillano quando intravedono un loro amato…Politici ..italiani…” un grazie attuale a loro…” Obama! Grande
    Attenzione…si sà , la propaganda …cosi esternata..falsa! Pronti a bocca aperta arriva il cucchiaio.
    Cercando una buona informazione..” …basterebbe consultare la controparte..dati!!!Riscontrabili…” e se vi è intelligenza il senso critico si fà sentire.

    Am Israel chai.
    leader…pacifista.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...