ANCHE CON I CAPELLI

Ai malati di cancro, come ben sappiamo, spesso la chirurgia non è sufficiente, ed è necessario intervenire anche con la chemioterapia, che ha pesanti, a volte pesantissimi, effetti collaterali. Uno di questi è, spesso, la perdita dei capelli. Visto da fuori potrebbe sembrare un problema minore, se non del tutto insignificante, a fronte della sfida che queste persone si trovano ad affrontare, e dalla quale ancora non sanno se ce la faranno a uscire vincitrici, ma provate a immaginarlo: vivevate la vostra vita tranquilla e improvvisamente ha fatto irruzione la malattia, ha cambiato la vostra vita, i vostri progetti, le vostre attività, vi ha costretti a cure fastidiose e dolorose, non sapete se per voi ci sarà un futuro, e adesso vi trovate privati anche del vostro aspetto, della vostra immagine, in un certo senso perfino della vostra identità: davvero, non è una cosa da poco.
Noi non possiamo fare molto per queste persone: non possiamo garantire loro un futuro, non possiamo guarire la loro malattia, non possiamo alleviare la loro sofferenza. Ma una cosa si può fare, e in Israele si sta facendo: donare i propri capelli per queste persone, per permettere loro di guardarsi allo specchio e riconoscersi, per farli sentire a posto almeno nell’aspetto (qui). Un modo per aiutare, quando si vuole, si trova sempre.
cheveux
barbara

  1. 🙂

    In America e in Inghilterra ci sono organizzazioni che prendono donazioni di capelli per fare parrucche a bambini sotto chemio. Bella idea.

    Quando ci sono passata io, per la chemio, ho scoperto che (a) puoi essere bella anche senza capelli, ma devi fare un duro lavoro contro le aspettative di bellezza che ti sei costruita da una vita (b) i capelli tengono caldo, e d’inverno senza capelli si gela, cappellini o no. A margine, per ragazze e donne: ti cascano tutti i peli (comodo d’estate se vuoi mettere una gonna) ma poi crescono più forti di prima (buono per i capelli, meno per gli accidenti che tiri al silkepil).

    "Mi piace"

    • Quella del donare i propri capelli la trovo davvero un’iniziativa bellissima.
      Ragazze calve è vero, ne ho viste alcune veramente bellissime – ovviamente bisogna avere una testa ben disegnata, che è piuttosto raro. Argomento peli: brutta faccenda, effettivamente, ma rispetto al problema che la chemio ha risolto direi che si può sopportare, tutto sommato.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...