DUE PAROLE AL SIGNOR ODIFREDDI PIERGIORGIO

in arte puffo
odifreddigrande_puffo

…positivismo

Gentile Odifreddi, credo che nessuno abbia intenzione di crocifiggerla perché lei, da buon scienziato positivista, desidera ricercare la verità sulla base di prove, documenti e, magari, verificando l’applicabilità del Principio di non contraddizione e del Principio di verificazione e continuità. Il fatto è che applicare questi criteri di verifica alla verità dei campi di sterminio e delle camere a gas significherebbe potere assistere a un gassamento, magari continuato nel presente. Potrebbe porre qualche problema, in effetti. Mi chiedo però perché non le siano sufficienti le testimonianze di gente come Shlomo Venezia, che i gassati li estraeva personalmente dalle camere a gas. Mi chiedo allora dove siano morte le dodici persone della mia famiglia se non nei campi di concentramento. Forse si sono eclissati in qualche luogo di villeggiatura in Germania o in Polonia e si sono dimenticati di tornare, tanto si divertivano. Se poi li abbia ammazzati il gas o una fucilata o una mazzata ben assestata al collo, per me fa ben poca differenza ‘scientifica’. E mi chiedo poi se questa sua acribia scientifica la applichi anche – cito a caso – ai morti della I Guerra mondiale, ai massacrati lasciati sul terreno dalle Crociate, agli sterminati dei Gulag, alle donne stuprate in Bosnia e via dicendo. Lei, in effetti, le prove visive dei fatti non le ha mai testimoniate. A questo punto dovrebbe forse anche cominciare a dubitare della sua stessa significante esistenza. Veda lei come interpretare questa mia ultima, ambigua affermazione.

Dario Calimani, anglista (22 ottobre 2013)

Ecco, questo per me è un gioiello. Un autentico gioiello.

barbara

  1. Solo parzialmente OT. Coloro che si rallegrano perché il negazionismo diventa reato farebbero bene a dare un’occhiata al testo, che prevede da uno a cinque anni di carcere per “chiunque neghi l’esistenza di crimini di guerra, genocidio o contro l’umanità“. Se tanto mi dà tanto, gli Odifreddi resteranno liberi di negare, e quelli che denunciano le bubbole di Hamas si ritroveranno a Rebibbia.

    "Mi piace"

    • Grazie, il testo non l’ho ancora visto. E’ un fatto che, qualunque cosa dica il testo di una legge, si riesce sempre poi a trovare il modo di addomesticarla; se poi, come sembra essere in questo caso, viene formulata in modo tale da servirne la possibilità di addomesticamento su un piatto d’argento, siamo proprio alla catastrofe.

      "Mi piace"

  2. e tempo sprecato rispondere ad un essere così pieno di se (ingiustamente)e allo stesso tempo così vuoto ed insignificante.La prova migliore l’ha data rispondendo alla telefonara del papa…. come diceva Orwell: solo un catedratico può permettersi di dire tante sciocchezze, che un uomo semplice non lo direebbe mai per non fare una figura di M come fa il nostro profeSSore ogni volta che apre bocca.

    "Mi piace"

  3. Bella risposta, proprio bella, anche se la nullità del personaggio (nullo a quel che mi risulta anche nel suo campo di studio) non la meritava certo.
    Quanto al reato di negazionismo, mi sembra che ci si stia addentrando su un terreno molto pericoloso, come per tutti i reati di opinione. E ancora più pericoloso per come potrà essere utilizzato dagli islamici o islamisti che siano.
    E poi sentir parlare ogni tot anni di amnistia o indulto, di sovrappopolamento delle carceri e al tempo stessp esprimere il bisogno di riempirle di personaggi come storici, giornalisti o il medesimo Odifreddi, mi pare una follia.
    Se la nostra Costituzione lo permette, una volta di più non mi pare che sia “la più bella del mondo”.
    Questi spregevoli individui devono essere battuti a colpi di idee e non di sentenze. Certo, devono stare lontani dalle aule di scuola e di università, questo mi sembra il problema vero.

    "Mi piace"

    • Credo che il punto sia esattamente questo: negazionisti infestano università e cattedre di liceo, e da lì insegnano la loro “verità”. E se scegli di considerare il negazionismo un’opinione, è evidente che non c’è una sola ragione al mondo per toglierli di lì, né un appiglio legale per poterlo fare.

      "Mi piace"

      • Sicura che non ci sia già un appiglio legale per rimuovere dall’insegnamento gente come Claudio Moffa? secondo me il fatto è che manca la volontà di avviare un procedimento disciplinare nei confronti di quelli come lui, anche perché di docenti che anziché limitarsi ad insegnare, approfittano della propria posizione per fare propaganda politica, purtroppo ce ne sono tanti!

        "Mi piace"

        • Sinceramente non lo so. Se dire che le camere a gas sono o non sono esistite, che il progetto di sterminare l’intero ebraismo europeo è stato o non è stato elaborato, che lo sterminio di massa è stato o non è stato attuato è una questione di opinione, esattamente come dire che tu sei simpatico o antipatico, allora di appigli non ne vedo proprio. Se invece mi dici che io non posso insegnare che le camere non sono esistite perché la loro esistenza è un dato di fatto e io non ho il diritto di negarla, allora stai automaticamente dicendo che il negazionismo NON è una questione di opinione.

          "Mi piace"

        • qui si cammina su di un filo sottile,ritengo che non credere alla realtà storica dell’olocausto sia un opinione che essendo senza dignità ne prova debba essere bandita dalle università e dalle scuole,io posso essere dell’opinione che il bicarbonato sia la cura migliore per il cancro ma se lo vado a dire in un aula universitaria senza uno straccio di elemento su cui basarmi devono bandirmi dall’insegnamento,non può essere reato l’opinione,è reato imporla come verità.
          non è mai bello che uno stato democratico persegua un opinione in quanto tale,ciò non vuol dire che ogni opinione abbia pari dignità.

          "Mi piace"

        • Quello è, esattamente, il problema: che siamo sul filo. Vorrei comunque ricordare ancora una volta che non ho mai detto (non perché pensi il contrario, ma perché non lo so) che sia giusto considerare reato il negazionismo: quello che sostengo e ribadisco è che il negazionismo non può essere considerato un’opinione. Se io dico e racconto a tutti e scrivo nel blog che mi sei antipatico – indipendentemente dal fatto che abbia qualche ragione per ritenerti tale – è un’opinione. Se io dico e racconto a tutti e scrivo nel blog che tu sei un ladro, i casi sono due: o sei un ladro, e allora il mio compito di cittadina è quello di andare dai carabinieri e denunciarti; o non sei un ladro e allora questa non si chiama opinione: si chiama calunnia e diffamazione e abita nel codice penale.

          "Mi piace"

        • Dire che i vaccini causano l’autismo(una pseudo-teoria che va molto di moda ultimamente), non è reato, ma insegnare una minchiata simile in una facoltà di Medicina, comporta la radiazione immediata dall’insegnamento, e dall’albo medico.
          Lo stesso principio dovrebbe valere per il negazionismo; libertà di parlarne, di scriverci libri(del resto si pubblicano tante di quelle stronzate, che non è possibile censurare la circolazione di idee demenziali), di fare conferenze ecc… ma divieto assoluto di propaganda nelle scuole e nelle università

          "Mi piace"

        • E però siamo sempre sul filo, vedi. Se io a lezione spiego che le cause dell’autismo non sono ancora state accertate, che non siamo neppure sicuri che ci siano delle cause concrete, e poi butto lì che secondo qualcuno però una causa sarebbe stata evidenziata ecc. ecc. da quale parte del filo pendo? E’ sufficiente per radiarmi? E se poi qualche studente incuriosito mi chiede su che cosa si basi questa convinzione e io butto lì qualche titolo ho espresso un’opinione o sto già insegnando cose false e pericolose?

          "Mi piace"

        • Hai ragione, non è sempre facile individuare una linea di demarcazione netta tra opinioni, cattivo insegnamento, e propaganda di falsità storiche(o falsità scientifiche) a scopi politici(o per interesse economico personale)

          Però un docente di biologia, tale Marco Ruggiero, che insegnava che l’HIV non provoca l’AIDS(e vendeva uno yogurt particolare, che a suo dire avrebbe curato l’AIDS meglio dei farmaci attualmente disponibili) è stato se non altro ammonito(e si spera che venga anche cacciato e radiato definitivamente) grazie alle segnalazioni al rettore di alcuni malati, e di Silvio Garattini:
          http://oggiscienza.wordpress.com/2012/08/03/lo-yogurt-del-prof-ruggiero-cont/

          Non si potrebbe fare lo stesso con i prof che insegnano versioni infondate e “complottiste” della storia(come il negazionismo della Shoah, o il negazionismo dell’attentato dell’11 settembre 2001)?

          "Mi piace"

        • Beh, il famigerato professor Damiani da decenni sta insegnando al liceo la “storia alternativa”, ossia quella che spiega che le camere a gas sono una balla inventata dagli ebrei, e che i tedeschi combattevano per il sangue mentre gli ebrei per il denaro e quindi sono molto più onorevoli i tedeschi ecc. ecc. Ed è sempre lì al suo posto.

          "Mi piace"

  4. Ma i miei figli come faranno a raccontare la Shoá, cosa sarà arrivato loro?
    Ho sempre paura di non aver trasmesso a sufficenza nonostante abbiano ascoltato anche i racconti dei nonni.
    Tra qualche anno si troveranno a dover rispondere a personaggi come Odifreddi senza i testimoni diretti ancora in vita.
    Questo mi preoccupa.

    "Mi piace"

    • C’è però il fatto che il negazionismo è iniziato con i protagonisti delle deportazioni ancora in vita, e hanno trovato seguito da parte di persone che avevano come vicini di casa o colleghi di lavoro gli uomini e le donne col numero. Per questo non credo che il venire a mancare i testimoni diretti porterà grossi cambiamenti, dal momento che per quella gente lì neppure loro avevano peso e credito. L’importante è che tutti noi continuiamo a farci carico della conservazione della memoria, senza stancarci e senza lasciarci intimidire dal ricatto del “così la gente si scassa i maroni”.

      "Mi piace"

  5. “la zanzara” ha fatto uno scherzo al puffo in questione presentando un interlocutore che diceva di essere papa Franceso. Il puffo, che ha fatto ben 4 anni in seminario, e’ scattato subito sull’attenti, pur essendo uno che afferma di non dare importanza ai preti. Ma alla fama forse si’…davvero un tipo spiacevole.

    "Mi piace"

  6. un coglione di proporzioni galattiche, era collega di mio padre e temo che sia suto uno dei motivi che l’ha fatto allontanare dalla sede centrale del Poli per finire la carriera in provincia….
    con l’aggravante (a mio parere personalissimo e limitato) di sfruttare poi le sue (del babbo) ricerche e conclusioni sulla Sindone per spacciare i suoi (di PGO) deliri ateistici e cialtroneschi….
    una vera merda, se mai ne è esistita una, ignorante, arrogante e tronfio ‘ma ‘n pito (come un tacchino)

    "Mi piace"

  7. In effetti in Italia per come stanno le cose non mi pare possibile purtroppo allontanare costoro da un posto di lavoro – scuola o università. Sarebbe invece la cosa più semplice e logica, senza dover legiferare anche per questo.

    "Mi piace"

    • In Italia non riesci a licenziare neanche chi si prende una settimana di malattia per fare delle analisi e poi si scopre che è andato alle Maldive perché non sta scritto da nessuna parte che le analisi si debbano fare nell’ospedale della propria città e se a te ispirano più fiducia le Maldive sei liberissima di andarle a fare là. Poi magari ti si licenzia perché ti sei assentata per assistere tuo figlio malato terminale di cancro, perché un po’ di serietà ogni tanto bisogna pure mostrarla, e che diamine.

      "Mi piace"

  8. …..discettare di un simile personaggio è una perdita di tempo, ci sono questioni più importanti nella vita ! …eppoi è sempre uno di sinistra che si dichiara progressista e piace alla sinistra che ama gli Ebrei il 25 Aprile ,perchè gli fa comodo , e Li odia per tutto il resto dell’anno perchè così gli fa comodo. Però, …però, però… dietro le decisioni di un Prodi o di un cacone come Renzi guarda guarda c’è sempre il professor Levi di turno come mentore e consigliere ! Sta a vedere che anche il tristo Odifreddi avrà imparato la matematica all’università da qualche professor Levi appunto ! Un giorno magari se ne uscirà con la solita storiella vecchiotta che la relatività di Einstein non è più valida perchè superata dalla teoria delle stringhe , tanto per fargli un dispetto.

    "Mi piace"

  9. ….che è il solito sinistrese intellettuale ( che ha fatto carriera più per le idee politiche che per le proprie capacità ) che va sputando sentenze storiologiche e poltiche non richieste e che non sono il suo campo ! Amico di quella sinistra politica che odia gli ebrei. E stà sempre in TV a rompere i coglioni con le sue verità assolute o scrive libri provocatori della serie ” Perchè non possiamo essere cristiani” . Fra poco scriverà un libro ( lui matematico ) sul fatto che un popolo ebraico non solo non è mai esistito ma è una costruzione artificiosa per giustificare l’occupazione di Israele a nome degli USA.
    Oppure porterà dimostrerà matematicamente che Dio non esiste e la Bibbia è un’invenzione ebraica. Queste idee hanno un peso anche politico alla lunga e possono influenzare le menti deboli e impreparate cosicchè i più fessi dei centri sociali o di certe cellule di partito (comunista) potrebbero cominciare a dar noia intorno alle sinagoghe con maggior violenza. Nulla avviene mai per puro caso. Il coglione sotto sotto è l’emissario intelletuale di alcune potenze oscure che serve a preparare la strada a futuri cambiamenti sociali. Faranno venire altri barconi di invasori, o pardon rifuggiati politici, in stragrande maggioranza islamici , con la scusa della povertà o della inevitabile multietnia , e quando saranno in condizione di dettar politica in Italia in virtù dei numeri ci sarà da tremare come già succede a Londra, o pardon Londonistan !
    Cercate di leggere tra le righe quello che sta succedendo a velocità triplicata da alcuni mesi a questa parte da quando Letta sta al governo. Ma non ve ne siete accorti ?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...