AMBUCYCLES

Da Gerusalemme a New York.

È così che vanno le cose: c’è chi si inventa di avere subito torti e ingiustizie e usa tali presunti torti e ingiustizie come scusa per seminare morte, e c’è chi subisce aggressioni vere, si ingegna a escogitare modi per limitare il più possibile i danni e poi offre le proprie invenzioni agli altri, per seminare vita.

barbara

Annunci

  1. Sorvolando sugli interessi economici che, purtroppo, anche in questo campo, sono ben presenti (“Un defibrillatore in ogni scuola, palestra, ufficio eccetera eccetera”), c’è da dire che, in caso di arresto cardiaco (per i motivi più vari – infarto soprattutto)
    la immediata “defibrillazione” che questo sistema garantisce sicuramente rispetto alla “povera” ambulanza fatalmente imbottigliata nel traffico, fa la differenza fra morire e vivere (o vivere in condizioni accettabili: una defibrillazione tardiva, che poi il paramedico dell’ambulanza ti deve fare n ogni caso, ti può riportare ad una vita molto “precaria”). Bella idea veramente.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...