LE PREOCCUPAZIONI DEL MINISTRO

Per tirarli fuori dal carcere Enrico Letta ce la sta mettendo tutta
Un giudizio i cui toni «sgradevoli» hanno sorpreso Palazzo Chigi. Il presidente del consiglio italiano si è preso a cuore la vicenda.
tentativo di sbloccare al più presto la situazione giudiziaria
il capo del governo ha detto che la nostra opinione pubblica è «molto preoccupata» per il loro destino, ha chiesto una «attenzione particolare» e la «massima accelerazione possibile» per risolvere il caso. «Ti prego di fare tutto ciò che è in tuo potere – ha scandito “con calore” Letta – perché questi obiettivi siano raggiunti».
Dopo il bilaterale tra i due governi, Letta ha incontrato in ambasciata i genitori dei ragazzi arrestati. A tutti ha stretto la mano, poi si è chiuso per un quarto d’ora con un padre e una madre. «Vi sono vicino e seguirò gli sviluppi con la massima attenzione», ha promesso. (Corriere della Sera, 06/12/12, articolo di Monica Guerzoni)

I marò quasi sicuramente innocenti e illegalmente trattenuti in India, per i quali si profila di nuovo una condanna a morte? No: i teppisti laziali, sicurissimamente colpevoli, legittimamente trattenuti in Polonia.
Signor ministro, vada a cagare.
armi laziali
le armi trovate ai “tifosi” laziali, (qui)

barbara

Annunci

  1. Hanno preso dal taxi anche una coppia di sposini che stavano per i fatti loro solo perchè italiani,non parlate per sentito dire.Certo è che all’estero ti arrestano per atti di violenza più facilmente che in Italia dove troppo spesso ti danno apposta il tempo di scappare per non far niente e i poliziotti sono piccoli e con gli occhiali.Nell’Europa dell’est spesso sono bestioni da 1,90 m in sù e ti placcano a terra .L’ho visto fare .

    Mi piace

    • Che cosa hai visto fare in altre occasioni non vedo che cosa abbia a che fare con questo. Il video mostra gli attacchi, e questo NON È un sentito dire: è un visto fare. Quelle della foto sono le armi trovate addosso ai “tifosi”, e questo non è un sentito dire: è un dato di fatto.
      PS: non mi è molto chiaro neppure il dettaglio della statura dei poliziotti dell’Europa dell’Est (misurati tutti tu personalmente? E hai personalmente misurato anche tutti i poliziotti italiani per verificare che sono tutti piccoli e – soprattutto! – tutti con gli occhiali?) Cioè, se loro superano il metro e novanta allora questa è una prova inconfutabile dell’innocenza dei fermati?

      Mi piace

      • In molti paesi civili dagli USA a Israele selezionano i poliziotti che devono fronteggiare la gente che attacca briga con criteri di prestanza fisica che personalmente condivido.

        Mi piace

  2. Posto che non muoverei un dito per questi violenti fanatici razzisti, è vero comunque che c’è una deterrenza legata anche all’atteggiamento e all’aspetto fisico di chi deve fronteggiare questa feccia. Mi ricordo che negli anni delle mie peregrinazioni in Spagna avevo notato come i poliziotti in servizio a piedi nelle strade della città fossero giovanotti molto ben piazzati e con un’aria diciamo così piuttosto dura. D’altra parte io vivo in un quartiere di recente divenuto problematico grazie al l’immigrazione italian style e quando vedo intervenire poliziotti di mezza età e in forma fisica non smagliante, alle prese con giovani e robusti sfaccendati o peggio, mi sento male. Anche questo però riflette scelte politiche sulla sicurezza. Ci sono paesi che la prendono sul serio e per i quali spaccare vetrine, menare a destra e a manca e lasciare le forze dell’ordine, oltre che la città e i cittadini, in balia di un branco di buoni a nulla facinorosi non è cosa normale o accettabile. E se questi soggetti non fossero, oltre al resto degli emeriti ignoranti, avrebbero potuto immaginare facilmente che la Polonia è tra questi paesi

    Mi piace

    • Sì, scelte politiche e atteggiamento dell’opinione pubblica: noi siamo il Paese in cui se un carabiniere si difende da un assassino che gli sta tirando addosso un estintore, l’assassino diventa la vittima e chi si è difeso diventa il carnefice. E in cui ci si dà da fare per tirare fuori dai guai una banda di teppisti e si lasciano nella merda due marò che rischiano la pena di morte.

      Mi piace

  3. E aggiungerei anche che gli si intitola una sala della Camera se non ricordo male, e chissà che non ci sia anche qualche sindaco anima bella che gli ha intitolato una strada o similia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...