ALLORA IO VADO

Purtroppo le conseguenze dell’incidente si sono rivelate molto più pesanti di quanto poteva sembrare all’inizio, e sono ancora abbastanza lontana dall’essermi ripresa. Oltre ai numerosi segni, evidenti e dolorosi, che l’incidente mi ha lasciato in tutto il corpo, i disturbi neurologici in particolare – oggettivamente confermati da una serie di test a cui ho cominciato a sottopormi, provocati dal danno cerebrale che secondo la neurologa, anche se non rilevato dagli strumenti diagnostici, indubbiamente c’è stato – sono piuttosto seri, e tali da impedirmi di svolgere una vita normale. Quindi, con la benedizione della fisioterapista e della neurologa, me ne vado per un po’, per cambiare aria, cambiare clima, cambiare ambiente, cambiare stagione, cambiare tutto. Le prossime due settimane sarò qui, e spero di tornare in condizioni migliori. E dato che fra le tante cose che l’incidente si è portato via, una almeno mi è rimasta, vi lascio con questa.

barbara

AGGIORNAMENTO:
mi sono accorta che il link non funzionava, però Andrea mi pare che abbia visto le immagini del resort, quindi non so in quale momento si sia verificato lo sfasamento. Adesso comunque dovrebbe essere a posto.

Annunci

  1. Apparentemente non sembrava così seria la cosa. Dalle tue parole non traspariva alcuna alterazione. Deve trattarsi di un minimo disturbo (speriamo reversibile) che non tetermina appannamenti. Vabbé! Arrivederci a presto e buona (e totale) guarigione!!

    Mi piace

  2. “me la caverò come ho sempre fatto, con le gambe ammortizzando il botto, poi mi rialzerò, ammaccato non distrutto…”
    [M. Pezzali]

    Torna più forte di prima.

    Mi piace

  3. Mi dispiace tantissimo, anche se fin dall’inizio, da quello che hai raccontavo, si intuiva che non era una passeggiata.
    Non ho capito dove andrai, ma spero che starai bene e ti rimetterai in sesto.

    Un abbraccio.

    Mi piace

  4. LE AUGURO DI RISTABILIRSI IN FRETTA, IO PURTROPPO PER UNA SOLA SETTIMANA, DA DOMENICA, VADO A CASA, SE PER CASO AVESSE SCELTO QUELLA SPONDA DEL MEDITERRANEO E CI INCONTRASSIMO L’ONERE DI UN CAFFE’ A FINE CENA SARA’ MIO. MAZAL TOV BARBARA.

    Mi piace

  5. Devo però dire che mi spaventa un po’ il viaggio, con dieci ore e mezza di volo e tutto il resto che mi farà stare in giro una buona ventina di ore. Meno male che almeno l’agenzia mi ha organizzato anche il trasferimento, per cui mi vengono a prendere a casa e mi portano direttamente all’aeroporto a Monaco, e lo stesso al ritorno.

    Mi piace

  6. Buon viagggio e buona vacanza, Barbara!
    Il link l’avevo già visto, ma mi riservo di leggere tutto più tardi, perché non ho potuto, finora.
    Ti aspettiamo rigenerata nel corpo e nello spirito: so che ce la metterai tutta, e, quando Barbara vuole.. il resto aggiungilo tu!
    Pat pat e abbraccio..

    Mi piace

  7. Non ho nulla di nuovo da dire, tranne che sono felice che ti sia decisa.
    Probabilmente se (e ripeto se) vorrai socializzare lo potrai fare solo in tedesco, ma in compenso sarai circondata da disciplinati pargoli teutonici e non da scalmanati diavoletti italici. Il problema dei bimbi è che in generale urlano quando giocano, indipendentemente da in quale lingua lo fanno…
    Rilassati, ma sopratutto rigenerati!

    Mi piace

    • Teutonica è solo l’agenzia che acquista e rivende i pacchetti-vacanze e i voli! Io viaggio per conto mio, andrò in uno stato di lingua spagnola (che conosco molto bene) e probabilmente sarò circondata da italiani francesi inglesi americani spagnoli giapponesi russi… E pargoli no, non ne avrò intorno, perché ho prenotato la sistemazione luxury (NOTA per i non anglofoni: non vuol dire lussuriosa) ossia in un’ala dell’albergo in cui ci sono solo adulti senza bambini (e comunque sulla disciplina dei pargoli crucchi e dei crucchi in generale stendiamo un velo pietoso). Rigenerata sì, spero proprio di tornare.

      Mi piace

  8. Bene. Ho fatto e chiuso la valigia (12 kg). Ho fatto e chiuso il bagaglio a mano (5,5 kg). Ho preparato la borsetta (un po’ più di 2 kg, e porteranno pazienza visto il consistente sottopeso delle altre cose). Fra un’oretta vengono a prendermi. Vado a prepararmi.
    A fra due settimane.

    Mi piace

  9. Splendido posto per ripigliarsi, Barbara. Non tutto il male viene per cuocere…

    Probabilmente sarai già partita, altrimenti ti darei un unico consiglio: se non stai tanto bene, e specialmente per ragioni ortopediche, non risparmiare sul volo: lo spazio angusto dell’economy class è tollerabile in un viaggio di due – tre ore, ma per i voli transatlantici meglio una business…

    Comunque, vedo che scappi: questi due simpaticoni ce l’hanno con te?

    http://tinyurl.com/pec8mwb

    Bacione

    Guido

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...