IN INGLESE, IN EBRAICO, IN ARABO

Perché sia ben chiaro il messaggio di questo ragazzino – uguale a quelli rapiti – arabo israeliano.

E poi bisogna assolutamente seguire questo. Con la massima assiduità.
AGGIORNAMENTO: leggere anche qui.

barbara

  1. Signora,
    non so se quanto sto per dirle sia possibile da realizzare ma ritengo che uno degli unici personaggi che possa fare qualche cosa per quei ragazzi sia quel “intrepido” di Obama, lui personalmente. – Alza il telefono e chiama Abu Mazen e gli dice : Senti se non ti dai d’affare per liberare quel ragazzo con passaporto americano entro 48 ore ti blocco tutti i finanziamenti a cominciare da ora. E non dimenticarti i due ragazzini israeliani devono essere con lui. Da questo momento non ti permetto di contattarmi ne lo farò io quindi muoviti.- Chissà forse potrebbe funzionare, ma dubito che una telefonata del genere sarà mai fatta.

    • Non la farà questa telefonata, ma rilascerà certamente dichiarazioni di condanna per la reazione esagerata quando Israele si muoverà per difendere i propri cittadini.
      Questa amministrazione ha già dato prova di quello che vale.

    • Purtroppo i fatti danno ragione a Giovanni: l’unica telefonata che farà sarà a Netanyahu per avvertirlo che taglierà tutti i finanziamenti e la fornitura di pezzi di ricambio per gli armamenti se non smetterà immediatamente di tormentare i poveri palestinesi.

  2. E come questo ragazzo ce ne saranno ben altri.. li ascolteranno mai?
    Significa che ci sono crepe nel congegno dell’ “istruzione” mirata, che la scuola dell’odio non funziona alla perfezione, che i giovani e tutti possono VEDERE, se vogliono, che c’è più di qualche speranza..
    ( Ma tu, Barbara, sei ottimista: personalmente ho fatto gran fatica a comprendere le frasi in Inglese, inframmezzate all’Ebraico e all’Arabo: pensi che tutti ci riescano senza difficoltà? )
    Grazie!

    • Beh, lui ha studiato in Israele e non sotto l’ANP (se non ricordo male è lo stesso che non molto tempo fa aveva fatto un altro video per ricordare che Israele è una democrazia, che non c’è nessuna apartheid e che lui è fiero di essere cittadino di questo stato) e, evidentemente, è cresciuto in una famiglia che non lo ha indottrinato all’odio.
      No, non penso che tutti siano in grado di capire tutto, ma il messaggio penso che arrivi comunque. E anche chi non sapesse una parola di inglese, almeno sull’ultima immagine non potrà avere dubbi.

  3. Concordo con il Sig. Bressan….@ Il democratico Obama ..tanto acclamato nel post elezioni anche qui in Italia, In generale attua lo stile politico gestionale ….da democratico.
    Probabilmente…il precedente presidente avrebbe fatto sentire la sua voce, importante a
    livello mondiale.

    • Più che altro Obama attua lo stile politico musulmano. Bush sì, probabilmente si sarebbe fatto sentire. Soprattutto Bush non ha preteso da Israele come precondizione più di quanto il più folle dirigente palestinese si sarebbe mai sognato, almeno in pubblico, di chiedere come risultato finale,. Soprattutto Bush non ha mai ricattato Israele per costringerla a calare le braghe di fronte al terrorismo. Soprattutto Bush non ha mai trattato Israele a pesci in faccia, in pubblico e in privato. Soprattutto Bush, pur con tutti i suoi errori, non ha offerto il tappeto rosso al terrorismo islamico e non ha fatto linciare i suoi ambasciatori.

    • Ai terroristi che hanno rapito i nostri ragazzi: riportateli! Adesso! A Bibi, capo del nostro governo: svegliati! E smettila di cooperare coi terroristi. L’autorità palestinese è il più grande terrorista. Due giorni fa sono stati rapiti quei tre ragazzi israeliani; domani potrei essere io, tu, o qualunque altro israeliano, ebreo o arabo. I nostri nemici non distinguono fra ebrei e arabi che vivono in Israele: per loro siamo tutti uguali, tutti israeliani. Io sono orgoglioso di essere israeliano, e intendo rimanere israeliano. E ancora una volta: è meglio che li restituiate. Israele è qui per esistere come stato ebraico e democratico. Il popolo di Israele vive.

  4. Pingback: IL RITORNO DI MOHAMMAD | ilblogdibarbara

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...