QUANDO SI DICE LA SFIGA

Per la serie: la morte – qualche volta – bussa due volte. Guardate per esempio queste due povere persone
riciclaggio
ammazzate in settembre in Siria e riammazzate in novembre a Gaza.
O questa famiglia
bad luck
anche loro ammazzati in Siria e riammazzati a Gaza. Pare proprio che la morte non abbia altro da fare che correre dietro a loro per tornare ad agguantarli e ammazzarli all’infinito.
Leggo poi sul Corriere di qualche giorno fa, per restare in tema, “L’aviazione israeliana ha centrato quasi cento obiettivi a Gaza, i morti sono diciannove” (attualmente credo che siamo sul migliaio di obiettivi colpiti e il centinaio di morti): capite quanto sono schiappe gli israeliani? Un paio di decine di morti con cento obiettivi colpiti, quando i palestinesi, con un solo obiettivo colpito, riescono a fare decine di morti e un centinaio di feriti, parecchi dei quali resteranno invalidi per sempre. È questa, vedete, quella linea sottile che separa israeliani e palestinesi:
The-fine-line
barbara

Annunci