DUE PAROLE, GIUSTO PER CHIARIRE

1. Arriva qua il fesso di turno e dice ah, tu posti una foto falsa per dimostrare che tutte quelle che circolano sarebbero false.
No, posto una foto falsa per dimostrare che quella foto è falsa (non facciamo confusione, bimbo: quello fesso sei tu, non io).
2. Arriva il solito fesso e dice questo è il primo articolo della costituzione di Hamas e non parla di ammazzare gli ebrei (e qui devo chiederti scusa, mi ero sbagliata: tanto mi ero fissata sull’idea che tu fossi un fesso al quadrato che non sono stata capace di accorgermi subito che invece sei un fesso al cubo). Quindi io leggo L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione e dico fantastico! In Italia non è vietato rubare ammazzare spacciare droga affiliarsi alla mafia fare denaro falso…
3. Quando uno non è proprio proprio completamente fesso si chiede: ma se ci sono centinaia di migliaia di milioni di miliardi di mostruosi crimini commessi dagli israeliani e documentati da foto e video AUTENTICI, perché non mandano in giro quelli invece di quelle ridicole puttanate taroccate? Se ci sono centinaia di migliaia di milioni di miliardi di poveri bambini palestinesi maltrattati torturati assassinati dagli israeliani, il tutto documentato da foto e video AUTENTICI, perché continuano a pubblicare foto di bambini siriani, bambini iracheni, bambini turchi morti nel terremoto, bambini di Gaza feriti in un incidente domestico, bambini di Gaza ammazzati dai familiari, certe volte addirittura bambini israeliani? Non farebbero prima a pubblicare qualcuno di quelle centinaia di migliaia di milioni di miliardi di documenti AUTENTICI in loro possesso?
4. Dice: perché non hai il coraggio di pubblicare foto di israeliani che torturano palestinesi?
Non tentiamo di ribaltare le frittate, per favore: VOI dite che questa roba esiste, e a VOI tocca dimostrarlo, non a noi, eccheccazzo.

A proposito, la sapete quella divertentissima barzelletta della povera donna palestinese aggredita da un branco di fanatici coloni ebrei? E quella dei poveri bambini palestinesi in lacrime?
I quattro uccisi sulla spiaggia di Gaza invece sì, sono proprio morti, ed erano proprio palestinesi. Solo che la storia non è andata esattamente come ve l’hanno raccontata, ma proprio per niente.
E non dimenticatevi le bambole, mi raccomando.

E per concludere, rivediamoci questa strepitosa interpretazione di attori degni come minimo di un Oscar. E prestate attenzione a tutti i particolari.

Shabbat shalom

barbara

  1. Senta un pò Lei, non so se ha avuto l’opportunità di essere madre, ma Lei onestamente con tutto quel casino di bombe, aerei, droni e chissà altro manderebbe il suo (o i suoi ) pargoli a giocare sulla spiaggia ?, considerato che siete stati avvertiti che bombarderemo, che al largo si vedono molto bene le cannoniere, che ogni giorni ce’ uno stillicidio di morti (veri o fasulli) ebbene Lei madre degenere manda i suoi pargoli a giocare a pallone sulla spiaggia. Ebbene quella, per me è una madre degenere. Punto Giorgio Bressan

    • Aggiungerei che mi sembra un po’ difficile immaginare che non fosse cosa nota che quel container era usato da hamas. Aggiungerei che credo che a Gaza sia abbastanza conosciuto il fatto che Israele è impegnata a distruggere tutto ciò che ha a che fare con Hamas. Da questo non credo ci voglia molto a tirare le conclusioni.

  2. Testimonio per l’ articolo.
    Se io credo…sia in positivo che in negativo…..tante cose, fatti…osservo…..mi informo
    Non ci vuole molto tempo, solo quello che serve per metabolizzare il tutto….poi pollice
    giu’…o su’ .
    Non accetto le falsità che poi sfociano in propaganda…interviste, foto…montaggi…filmati…violenza..informazione…non corretta….terrorismo…il NON Accettare la sovranita di Stato di Israele…Il resto, tanto non elencato ma ci è familiare
    il mio pollice per Israele su’..su in ALto. E ne sono sempre piu convinto.
    Un’ essere duttilmente pensante avrebbe nausea di tutto lo sporco che gravita contro
    Israele. E per giunta da sentirsi preso per i fondelli,E da essere con dignittà…. dovrebbe
    avere nausea per quello in cui ha creduto.Basta osservare la realtà.

  3. Ma siamo sicuri che du’ schiaffoni a donne e bambini siano da condannare? Poi queste mocciose isteriche urlanti (da grandi un posto nelle Femen non glielo toglie nessuno) mi sembrano palestinesi quanto Michelle Hunziker.

    • Io non li condannerei di sicuro, solo che, come vedi, sono tutti lì attrezzati a riprendere tutto: tu molla uno schiaffo e ti ritrovi col video accuratamente ritagliato della durata di tre secondi del cattivo cattivo cattivo soldato israeliano che brutalizza i poveri bambini palestinesi.
      A proposito, nel caso ti fosse sfuggito, vai a dare un’occhiata all’ultimo commento al post sui cattivi soldati israeliani (si chiama legittima critica alle criminali politiche del governo fascista di Israele, sàppilo).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...