POI ARRIVANO I MAGNIFICI 13

Che lavorano indefessamente per scavare un bel tunnel che da Gaza sbocchi in Israele, nelle vicinanze di un kibbuz, per far fuori un po’ di giudei e rapirne qualcuno, con l’idea di fare il bis dell’«operazione Gilad Shalit». È andata a finire così:
Light-at-the-End-of-the-Tunnel
barbara

  1. Ringrazino il loro Dio, che li ha voluti nel loro Paradiso così presto. Sono contento per loro perché ora ci staranno dando dentro come dei ricci e, soprattutto, sono contento per chi non è divenuto vittima del loro fanatismo. Con Israele, senza se e senza ma !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...