GABRIELE BARBATI

È un giornalista freelance, ostile a Israele. Ma proprio ostile tanto tanto tanto. Abbastanza da attribuire a Israele la responsabilità di questa guerra. Abbastanza da attribuire a Israele anche la responsabilità della morte dei suoi propri soldati. Abbastanza da vedere tutto con un pesante paraocchi ideologico. Ma non abbastanza, evidentemente, da essere disposto a prostituire la propria coscienza umana e professionale nascondendo e negando di avere visto quello che ha visto.
gabriele-barbati1
barbara

  1. Dopo l’ennesimo rinvio sollecitiamo tutti assieme alla Mogherini di occuparsi dei due connazionali tenuti prigionieri in India. Invece di interessarsi di questioni più grandi di lei e di cui nulla capisce, porti a casa quei due ragazzi, Mogherini stiamo facendo ridere il mondo intero, se ne accorta ?.

  2. Quindi: onore al signor Gabriele Barbati!!! Uno può avere tutte le idee che crede: ma, soprattutto, che non facciano male a nessuno, che tengano sempre conto del “dubbio” e della “verità” e non siano mai così preconcette da far venire a patti con la propria coscienza

  3. Mi dispiace, non mi è mai piaciuto e mai mi piacerà. Vedi un po’ se dobbiamo rispettare un giornalista che una volta ogni morte di papa decide di fare il suo mestiere con coscienza. E tutte le altre volte? Ho letto che dopo quel tweet ha ricevuto molte proposte di lavoro, rifiutate perché lui vuole “rimanere libero”. Come mai, allora, non parla mai di Hamas, dei civili usati da Hamas come scudi, delle botte che prendono i civili quando tentano di mettersi in salvo eccetera eccetera?

    • Credo che la spiegazione stia tutta nella prima frase: “ora che fuori da Gaza confermo”. Perché se lo avesse fatto mentre era dentro Gaza ci avrebbe rischiato la pelle. Ovviamente uno davvero onesto non accetterebbe di lavorare in condizioni in cui non gli è consentito dire la verità, però c’è da dire che tanti altri continuano a mentire anche quando sono fuori, al sicuro.

  4. Guarda un po’ qui che razza di giornalisti (visto che siamo in tema). Nel video si parla di sterminare gli ebrei e l’articolo strappalacrime parla del galletto morto (che poi l’attore è morto davvero). Certo, un accenno all’indottrinamento c’è, ma proprio un rigo per dire che “secondo alcuni gruppi ebraici” quei programmi istigano all’odio e indottrinano i bambini.
    http://www.huffingtonpost.it/2014/07/29/gaza-muore-sotto-le-bombe_n_5630766.html

    • chiedo scusa; se sei la Stefania del blog unpolitically correct colgo l’occasione di chiedere come mai non è più aggiornato da tempo… io lo uso come portale; non mi dispiacerebbe se tornasse in vita attiva così come non mi dispiacerebbe ritornasse Scettico72.
      cordialmente.

      • Abest, ho preso una pausa abbastanza lunga per motivi di lavoro e di famiglia (continui spostamenti da una parte all’altra dell’Italia). Conto di tornare per la fine dell’anno; molto probabilmente su Facebook e non più su wordpress.

        • Cara Stefania, mi permetto di perorare la causa di WordPress. Per semplice allergia da Facebook.
          Però tienici informati. almeno un intervento sul blog ogni tanto..

  5. Però bisogna essere equanimi e dare, come si dice, a ciascuno il suo. Bisogna riconoscere, per esempio, che la signora Lucia Goracci ha delle potenti facoltà mnemoniche. Riesce, infatti, a imparare a memoria tutte le Istruzioni di Servizio e i Bollettini di guerra di Hamas e a ritrasmetterli pari pari alla TV italiana, con la massima fedeltà, senza sbagliare una virgola, come un apparecchio grammofonico. Che grande Inviata Speciale!

  6. e’ pazzesca l’ostinazione di chi non vuole sentire e si attacca ancora a verita’/ideologie imparate magari sul manifesto (lo leggevo anch’io -a 20 anni pero’-quando si cerca uno schema facile che ci spieghi il mondo) al liceo…mi ritrovo solo e…scusami Barbara, mi sfogo un po’ qui! Ottimo lavoro e grazie per questo blog.
    PS: Lucia Goracci e’ del mio paese.
    PPS: non sono ebreo e mi ricordo l’ultimo amico musulmano anni fa mi spiegava la schiacciante superiorita’ della sua religione mentre si scolava il mio whisky…
    Spero non te ne avrai per qualche link che può aggiungere spunti…appunto uno sfogo “in link”.
    Messaggero 1
    Messaggero 2
    https://www.youtube.com/watch?v=ciVkxpxyeJw#t=166 (molto brutale solo per stomaci forti-tendo ad evitare roba cosi’ ma questa volta…)
    http://apophis.tumblr.com/post/93393119572
    http://www.theaustralian.com.au/opinion/trapped-in-gaza-how-hamas-punishes-reporters-for-the-truth/story-e6frg6zo-1227007768903?nk=f0cacba17f7ee1505ce58171254a4898 (leggete al primo click perche’ alla seconda apertura serve l’abbonamento)
    Ciao a tutti e PACE! (speriamo). Francesco

    • Ho dato un’occhiata solo a un paio di commenti, perché sono veramente da vomito. Il video è pesante, sì, ma mai quanto il lento e calmo taglio della testa con un coltello di Daniel Pearl, per poi brandire fieramente la testa verso la telecamera: resta sempre valida la citazione di Horowitz qui a fianco. La foto del soldato con lo scudo umano l’avevo vista un paio di giorni fa, ma non l’ho postata perché fino a oggi non avevo trovato documentazioni della sua autenticità. Prossimamente la metterò. L’ultimo articolo non me l’ha fatto leggere già dal primo clic. Attenzione, che se metti più di un link in uno stesso commento, wordpress ti mette automaticamente in moderazione, anche se sei un commentatore approvato. Nessun problema per me, solo perché tu lo sappia, che magari io non sono a casa e il tuo commento resta lì in sospeso. Quanto al resto, di malafede in giro ne vedo davvero tanta, e tanto odio, e non ho l’impressione che le cose siano destinate a migliorare in tempi brevi.
      (Sei tu che mi leggi da Grenada?)

  7. Mi sono chiesto anch’io dell’autenticità della foto ma mi pare verosimile anche se certo in quest’epoca di manipolazione totale (il che rende piuttosto faticoso informarsi dovendo fare estenuanti ricerche su ogni pezzo di informazione) tutto va preso con le pinze. L’articolo canadese peccato perche’ raccoglieva testimonianze di almeno 5-6 altri giornalisti che sono stati allontanati o che hanno “vuotato il sacco” una volta fuori da Gaza proprio come il nostro Barbati. Ma tutti ignorano, anche il NYTimes ancora ieri postava su FB che Israele ha bombardato il campo giochi…
    Si sono io da Grenada, e se vado in moderazione…beh non ho fretta. Buona giornata.

  8. Questi fanatici come Gabriele Barbati sono veramente la feccia del giornalismo in quanto incapaci di vedere la resaltà accecati dalla loro ideologia. Questo imbecille di Barbati ha detto che gli ebrei fondano sulla Bibbia il diritto alla proprietà della Terra di Palestina. Questo può servire solo per i fanatici religiosi ebrei non sul piano storico giacché gli ebrei furono privati nell’antichità con la forza di uno Stato che durava da un millennio. Gli arabi sono soltanto invasori. Quanto tempo deve passare perché un’invasione diventi diritto di proprietà? A questa domanda bisogna rispondere prima di dire stronzate alla Barbati. Ad ogni modo l’islamismo è la più grande disgrazia della storia. Nessun progresso né scientifico né morale potrà mai venire dagli islamici a causa delCorano. pietromelis.blogspot.com

    • E sarebbe già un conforto se fosse uno, mentre sono il 99%. La maggior parte dei quali oltretutto non ha neppure quell’attimo di onestà che almeno una volta nella vita ha avuto lui, quando era uscito da Gaza e non rischiava più niente, di dire per UNA volta una verità.

  9. Pingback: E POI INVECE ALLA FINE FORSE NO | ilblogdibarbara

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...