PROVATE VOI PEZZI DI MERDA BASTARDI FIGLI DI PUTTANA

barbara

  1. Mi darebbe un sottile piacere che provassero anche loro….compresi gli attentati.
    Mi sembra siano stati espressi come volontà….che arriveranno.
    E non le chiamino cellule impazzite !!!

    • Cari Amici Israeliani,
      non sono ebreo, sono cristiano luterano e vorrei esprimervi tuta la mia profonda e incondizionata solidarietà e cordiale simpatia.
      Israele e il suo popolo meraviglioso meritano certo un vicinato migliore, ma purtroppo è difficile immaginare che le generazioni viventi oggi possano vedere mutata la natura e la cultura di popoli corrotti dal danaro del petrolio e da una ideologia barbara e crudele di morte e di sangue che ci si ostina a chiamare religione.
      Non posso fare molto se non ricordare a chi ha voglia di ascoltarmi quello che tutti in Europa hanno dimenticato: la dichiarazione costitutiva dello Stato di Israele scatenò nei paesi musulmani terribili persecuzioni di ebrei che erano da secoli, in alcuni casi millenni stabiliti in Siria, Egitto, Iraq e Iran. Quelli che si salvarono dai massacri fuggirono, molti si stabilirono in Israele. Il loro numero eccede di molte centinaia di migliaia quello dei palestinesi che lasciaro Israele e che da sessant’anni sono usati (loro e i loro malaugurati discendenti) dai regimi totalitari e teocratici musulmani come spina nel fianco di Israele e come promessa del suo totale annichilimento.
      Che la svergognata burocrazia cosiddetta Europea sia una fonte di finanziamento continuo di questi malfattori è per me come cittadino europeo una ragione di vergogna.
      Che viva Israele, che viva l’amicizia tra i cristiani e gli ebrei, nostri fratelli maggiori nell’alleanza col Signore

    • Sì, siamo davvero alla caccia all’ebreo, e meno male che qualcuno finalmente se ne accorge, dopo avere categoricamente negato per anni che le orde selvagge di immigrati islamici accolti senza limitazioni avessero qualcosa a che fare con l’antisemitismo montante. La cosa interessante è che più si danno da fare a delegittimare Israele, e più la rinforzano, mandandole sempre nuovi cittadini, oltre a dimostrare quanto siano necessari la sua esistenza e il suo potenziale militare difensivo.

  2. L’articolo il cui link è stato postato da “Stella” mette veramente paura: forse perché – grazie a Dio – finora in Italia non sono avvenute azioni del genere di quelle successe in Francia e negli altri paesi europei citati, mi sembrerebbe anche un poco troppo allarmistico. Quello che però è certo è il fatto che certe cose vanno arginate SUBITO e con ESTREMA FERMEZZA. Qui non dobbiamo fare distinzioni (“cittadini di religione tot”): nella cultura europea e occidentale esistono SOLO cittadini che sono tali anzitutto perché CONVIVONO INSIEME PACIFICAMENTE – con tutte le proprie LEGITTIME e PACIFICHE convinzioni – in nome di principi COMUNI quali, anzitutto, la TOLLERANZA ed il RISPETTO. Solo chi non si riconosce in questi principi fondanti NON può essere considerato un CITTADINO e sarebbe il caso che – LUI – EMIGRI. Intorno a me, in Italia, da quando sono al mondo, non sono stato abituato a vedere cittadini di religione ebraica, piuttosto che valdesi o cattolici, come pure cittadini di lingua tedesca o francese o altra qualsivoglia distinzione (sarebbe stato altrettanto ridicolo che distinguere fra “quelli alti 1.68” e “quelli alti 1.82” o fra “castani” e “nero-corvini” o “pelati” o fra “tifosi della Roma” e “tifosi della Sanbenedettese”): qui, le persone intorno a me, con le premesse di cui sopra, sono TUTTI e SOLO, incondizionatamente, cittadini italiani e solo pensare che qualcuno di loro possa essere costretto a pensare di emigrare per avere garantita la propria sicurezza (ossia la propria VITA) mi deve RIPUGNARE come se vedessi minacciata la mia vita. Corriamo ai ripari – anzitutto con una decisa presa di coscienza COLLETTIVA (leggi governo/istituzioni statali) – prima che sia tardi.

  3. Nel passato recente, quando ci si lamentava delle cose che non andavano nel nostro Paese, si sentiva da più parti l’auspicio di una maggiore intromissione dell’Europa negli affari interni italiani… Oggi le cose stanno andando come vediamo, cioè sempre peggio nonostante la tanto strombazzata UE, che te la raccomando… Ma a parte questo, è terrificante aggiornarsi con realtà come quelle evidenziate dal link di Stella, che mettono sgomento. Sembra un film già visto in bianco e nero, e invece è la realtà attuale… Abbiamo barattato la nostra civiltà, la nostra storia e cultura con un pugno di denari buttati sprezzantemente sul tavolo da “quelli che bevono le aranciate”. Questa Europa che non ha più un’anima né ideali ma soltanto un vuoto enorme si vende ai suoi futuri padroni e si lascia annebbiare la mente dando la caccia all’ebreo. Spera così di salvarsi, non sapendo che è già perduta.

  4. ho letto mi sembra sul Il Giornale online…..
    All’ incirca….Il figlio della Signora Bertha Klein 90enne abitante nel Belgio fiammingo
    chiama la guardia medica….la madre accusa un forte dolore toracico..’ frattura costale?^….appena sentito il cognome il medido deduce che è di origine ebrea..Rispondendo alla chiamata,,,,
    Non vengo. Vada a Gaza a farsi curare, arrivata li il dolore le passerà subito.
    Il figlio credo abbia posto denuncia…
    Non sò se il medico sia stato sanzionato come meriterebbe anche per il famoso giuramento di Ippocrate. Se non si vuole menzionare…il senso umano.

    Non si sà cosa gli aspetta nella ruota della vita…un bel K..appone…un bell’ accidente.

    • A quattro anni mi allenavo col saccone della box appeso in corridoio, a sette ho cominciato ad essere addestrata all’uso delle armi (armi vere non giocattoli), ho fatto arti marziali e da sempre la mia specialità sono certi calci sui coglioni da polverizzarli in due secondi netti. Non sono mai stata una signora né mai ci ho tenuto ad esserlo, e i fiorellini li lascio per il cimitero. E le cose sono sempre stata abituata a chiamarle col loro nome.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...