LU YEHI

Scritta da Naomi Shemer per la guerra del Kippur.

Od yesh mifras lavan ba’ofek
mul anan shachor kaved
Kol shenevakesh – Lu Yehi.

Ve’im bacholonot ha’erev
Or nerot hachag ro’ed –
Kol shenevakesh – Lu Yehi.

Lu Yehi, Lu Yehi, Ana, Lu Yehi
Kol shenevakesh – Lu Yehi.

Ma kol anot ani shomei’a
Kol shofar vekol tupim
Kol shenevakesh lu yehi

Lu tishama betoch kol eileh
Gam tefila achat mipi
Kol shenevakesh lu yehi

Lu yehi…

Betoch sh’chuna ktana mutzelet
Bait kat im gag adom
Kol shenevakesh lu yehi

Zeh sof hakayitz, sof haderech
Ten lahem lashuv halom
Kol shenevakesh lu yehi

Lu yehi…

Ve’im pit’om yizrach mei’ofel
Al rosheinu or kochav
Kol shenevakesh lu yehi

Az ten shalva veten gam ko’ach
Lechol eileh shenohav
Kol shenevakesh – lu yehi

Lu yehi…

C’è una vela bianca all’orizzonte
davanti a una pesante nuvola nera,
tutto quello che chiediamo – fa’ che sia.

E se di sera, alla finestra,
brillerà la luce delle candele festive
tutto quello che chiediamo – fa’ che sia.

Fa’ che sia, fa’ che sia, per favore fa’ che sia.
Tutto quello che chiediamo, fa’ che sia.

Che cos’è il suono che sento,
la voce dello shofar e la voce dei tamburi,
tutto quello che chiediamo, fa’ che sia.

E se solo si può udire, in mezzo a tutto questo,
anche una preghiera dalle mie labbra,
tutto quello che chiediamo, fa’ che sia.

Fa’ che sia…

In un piccolo quartiere ombroso
C’è una casetta dal tetto rosso
tutto quello che chiediamo, fa’ che sia.

È la fine dell’estate, la fine del cammino,
falli tornare salvi,
tutto quello che chiediamo, fa’ che sia.

Fa’ che sia…

E se sorgendo dal buio, all’improvviso,
sopra le nostre teste una stella brillerà,
tutto quello che chiediamo, fa’ che sia.

E poi concedi pace e concedi forza
a tutti coloro che amiamo,
tutto quello che chiediamo, fa’ che sia.

Fa’ che sia…


barbara

Annunci

MEZZO MILIARDO DI UCCELLI IN ISRAELE


(non è di adesso, è dello scorso giugno, ma adesso l’ho trovato e adesso ve lo propongo)
Chi non sa il francese si accontenterà di guardare le figure: ne vale comunque la pena – che io comunque l’avevo già detto che gli uccelli d’Israele sono i più belli.

barbara