A ME STE COSE MI SCONVOLGONO, GUARDA

Senza respiro, ecco.

barbara

    • Dalida è stata sicuramente donna dalle grandi passioni, e tuttavia non raggiunge l’intensità interpretativa di questa ragazzina – che oltretutto sta cantando in una lingua che non è la sua. E’ veramente qualcosa di eccezionale, tutte le sfumature dei sussurri, dei singhiozzi, fino a quell’urlo di amore disperato finale, da farle quasi, ma solo quasi, sfiorare la stecca. Che poi, sul finale, ti chiedi da dove tiri fuori tutto quel fiato con quei due polmoncini da dodicenne magra che deve avere. Oltre al bellissimo timbro di voce, poi. E’ stata una folgorazione, quando l’ho sentita. E anche per tutti gli spettatori lì, a quanto pare.

  1. Impressioni contrastanti.Canta bene/Donna mignon ” in questo caso” che interpreta un brano per una donna. Piccole dive..Magari facendole contare dei brani adatti ad una persona adulta e neppure adolescente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...