INTERVISTA A EYAL MIZRAHI

Eyal Mizrahi è il presidente dell’associazione Amici di Israele, e in questo momento è intensamente impegnato in una campagna a favore del movimento “Over the Rainbow”.

Eyal, che cos’è “Over the Rainbow”?
Over The Rainbow è un giovane movimento sionista, regolarmente registrato in Israele, che vorrebbe entrare a far parte del movimento sionista mondiale. Per essere riconosciuto un movimento nuovo dovrebbe conquistare la maggioranza dei delegati al Congresso Sioniata Mondiale (Il prossimo sarà a Gerusalemme in Ottobre 2015) in almeno 5 paesi su tre continenti e deve utilizzare una piattaforma di un partito Israeliano che fa già una parte della FSM. OTR fa parte del gruppo che comprende la Gioventù Sionista Mondiale – Hanoar Hazioni e il partito di centro Kadima. Per il movimento Over The Rainbow (OTR), gli obbiettivi del movimento in Israele sono importantissimi ed entrano in pieno nel “consensus” della maggioranza degli Israeliani – il ripopolamento Ebraico del Negev a sud e della Galilea a nord. Questi due importantissimi territori Israeliani sono quasi vuoti di popolazione Ebraica e il movimento ha già costruito diversi nuovi insediamenti in queste zone. Il secondo obbiettivo, a dir poco rivoluzionario (e qui entriamo noi sionisti Italiani) è lo spostamento del baricentro della relazione Israele – diaspora verso quest’ultima. Se fino a oggi lo sforzo di tutti i vari Gruppi e Movimenti Sionistici era di spostare fondi e persone in Israele, noi crediamo che sono proprio le comunità della diaspora, in grande difficoltà e sull’orlo della sparizione, che hanno più bisogno di aiuti con finanziamenti della FSM per attività Sionistiche ed Ebraiche. Noi vogliamo rinnovare le Federazioni Sionistiche ormai vecchie e sclerotiche con sangue nuovo, giovani sionisti convinti, pieni di energia e di voglia di difendere Israele e Sionismo nell’opinione pubblica, infondere lo spirito sionista nei giovani delle varie comunità, rinforzare l’Ebraismo locale che si trova in grave difficoltà e lottare attivamente contro l’antisemitismo dilagante. Non vogliamo scardinare le Federazioni locali ma rinnovarle e rinforzarle, e non ho paura di dichiarare che siamo veri idealisti, motivati non da interessi politici, religiosi o pecuniari ma solo dalla voglia di fare del bene.

Da dove nasce il desiderio di dare vita a un nuovo movimento nell’ambito della Federazione Sionistica Italiana?
Per essere sincero, per molti anni mi sono concentrato nel Sionismo non Ebraico con l’associazione Amici di Israele (ADI – www.amicidisraele.org) e ho lasciato il Sionismo Italiano ai vari organi delle comunità Ebraiche Italiane con la convinzione che questa missione è importante per loro non meno di quanto lo è per me. Qualche mese fa sono stato contattato dal presidente di un nuovo gruppo del Movimento Sionista Mondiale, che mi ha parlato di un progetto a dir poco rivoluzionario. Oltre alla missione Sionista in Israele (il rinforzare l’insediamento Ebraico nel Negev e nella Galilea) questo nuovo gruppo che si chiama movimento Over The Rainbow (www.overtherainbow.org) sostiene che sono le comunità Ebraiche della diaspora che hanno bisogno di aiuto più di quanto ne abbia Israele, per cui vanno aiutate, anche con finanziamenti da Israele. Conscio dell’importanza di questo progetto ho cominciato ad interessarmi della situazione attuale della Federazione Sionista Italiana perché una Federazione attiva e forte è una condizione primaria per l’erogazione di questi aiuti, e con mio disappunto ho trovato una Federazione vecchia, spompata e inattiva da anni. Ho preso la decisione di investire tutte le mie energie nella rivitalizzazione e ringiovanimento della Federazione Sionista Italiana e sono fiero di notare che al mio fianco si sono mossi tutti i veri sionisti Italiani da tutto l’arco del credo politico e da tutti i gruppi dell’Ebraismo, una vera rinascita. Spero con l’aiuto di tutte queste meravigliose persone di riuscire a portare a compimento questo importantissimo progetto.

Potresti precisare meglio? In che cosa consistono, esattamente, le manchevolezze della Federazione Sionistica Italiana così come è stata gestita finora, e in che modo il movimento OTR si propone di migliorare la situazione?
La Federazione Sionistica Italiana esiste da più di un secolo ormai, e nel corso di questo lungo periodo ha toccato altissime vette nella diffusione e nel rinforzare il Sionismo Italiano. Purtroppo negli ultimi 15 anni la situazione della Federazione è andata di male in peggio toccando il fondo negli ultimi 4 anni in cui l’attività Sionistica dei vari gruppi della FSI e praticamente cessata. La “colpa” è da imputare ai vertici della Federazione che non hanno saputo coltivare un ricambio generazionale (la maggioranza dei vertici della FSI sono ottantenni ormai) e la forte politicizzazione della FSI che è diventata un baluardo dell’estrema sinistra Ebraica Italiana invece di essere, come da statuto, apolitica. Noi di OTR, che si definisce un movimento pluralista e apolitico, vorremo riportare la FSI al suo ruolo naturale e cioè la casa di tutti i sionisti Italiani senza distinzioni di destra o sinistra, e il coinvolgimento attivo dei giovani delle varie comunità Ebraiche che dovranno dare il ricambio ai vertici attuali ormai stanchi. Abbiamo anche la possibilità tramite OTR di avere finanziamenti dal Movimento Sionista Mondiale per attività Ebraiche e Sioniste in Italia, una manna dal cielo per i giovani e per le attività Ebraiche visto che le casse delle comunità sono ormai vuote.

Noi, amanti di Israele e desiderosi di portare il nostro contributo nel ristabilire la verità sulle vicende che la riguardano, che cosa possiamo fare, concretamente?
Iscriversi in massa alla Federazione Sionistica Italiana tramite il movimento Over The Rainbow: per l’iscrizione via internet (che ti porta via non più di 30 secondi) andate al sito www.overtherainbow.org/italy/; per chi non sa usare internet si può scaricare dal sito www.amicidisraele.org il modulo cartaceo, stamparlo, compilarlo, firmarlo e mandarlo via posta all’ADI –  Casella Postale n°7, 20096 Pioltello Stazione o mandare la scansione a eyal-m@amicidisraele.org. I costi dell’iscrizione per il 2014 sono coperti da OTR (per cui non dovrete pagare niente) e il tempo limite per l’iscrizioni è 15 Novembre 2014. In Aprile 2015 ci saranno le elezioni ai vari Gruppi Sionistici Italiani e siamo alla ricerca di persone Sioniste convinte e attive da inserire nelle liste dei candidati. Se siete a interessati o conoscete qualcuno adatto mandatemi una mail a eyal-m@amicidisraele.org o chiamatemi al 328.4584284 chiedete di Eyal Mizrahi. Sono a disposizione per qualsiasi richiesta di informazioni.

Ringrazio Eyal che, fra tutte le sue molteplici attività, è riuscito a trovare il tempo per rispondere a questa intervista, e invito tutti a fare il proprio dovere in nome della verità, in nome della giustizia, in nome della pace.

barbara

Una risposta

  1. Pingback: INTERVISTA A EYAL MIZRAHI « Notizie « ADI – Amici di Israele

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...