MAPPOVERE POVERE BIMBE!

Guardatele, guardatele quanto sono terrorizzate, e patite, durante la prigionia, per liberarle dalla quale abbiamo regalato dodici milioni di euro ai tagliagole, affinché possano tagliarne ancora di più con la nostra benedizione!
lezoccolette
E al momento della liberazione, dopo cinque mesi nelle mani dei terroristi (quelli che, ormai è inequivocabilmente documentato, erano andate ad aiutare), guardate come sono distrutte, come traspaiono dai loro visi i segni delle privazioni, delle sofferenze, delle umiliazioni subite, guardate!
marzullo-ramelli
Precise sputate a Domenico Quirico, per dire, dopo una prigionia di pari durata.
quirico-ciampino_jpg
Poi, in una lettera aperta a loro rivolta, mi capita di imbattermi in questa frase: Quando ci siamo incontrate ci hai guardati male perché mio marito indossa la kippà, e allora diventa tutto molto più chiaro.

barbara

  1. riguardo al link: ” I kurdi non fanno terrorismo”, beh, questo non è mica vero, o meglio “i” curdi no, il pkk sì, parecchio e in passato ha anche spesso cercato e ottenuto la “la solidarietà finta dell’occidente” (di solito la solidarietà arrivava dagli stessi che la davano ai terroristi palestinesi, inoltre)

    • Sì, quel particolare l’ho notato anch’io. Però tutto sommato non lo metterei sullo stesso piano dei tagliagole in Siria. Diciamo che il pkk sta ai curdi come l’IRA agli irlandesi e l’ETA ai baschi, organizzazioni armate che usano metodi terroristici senza – mi sembra – coinvolgere più di tanto la popolazione civile.

      • a Malaga nel 2000 un commando etarra assassinò un consigliere comunale, in presenza della moglie e figlia, per l’unica “colpa” di appartenere al PP che in quel momento era al governo, con cui l’Eta era… si considerava in guerra😦
        Il PKK di attentati contro civili in Turchia ne ha fatti eccome, e l’YPG che in Siria adesso combatte Daish è la versione locale, e certo che lì di attentati non ne facevano, visto che Asad è sempre stato loro sponsor e alleato.
        Poi che siano “meglio” di Daish è probabilmente vero, però sono classifiche che lasciano un po’ il tempo che trovano… anche Fatah è meglio di Daish, per dire.

        • No, non intendevo questo: lo so che spesso gli attentati colpivano “anche” la popolazione civile (che comunque non era mai l’obiettivo designato: l’obiettivo era sempre il rappresentante del “nemico” per punirlo, non i civili allo scopo di seminare il terrore). Intendevo dire che non coinvolgevano i “propri” civili per farsene dei complici, che non addestravano i propri bambini a compiere esecuzioni capitali eccetera.

  2. Non solo la #Storia si ripete, ma anche le #storielle… il caso di queste due mi ha fatto tornare in mente quella non-meglio-definita persona (una sarda) che è “andata ad aiutare” e che, dopo il ‘rilascio’ sembrava rientrata da una vacanza sul Mar Rosso… In Canada, questi exploit li chiamiamo ‘cheap thrills’, e non è uno scherzo.

    Che esista gente simile è scontato, ma che i governi ci siano per questi esseri stomachevoli e non per persone decenti come i Marò mi fa star male, anche di stomaco!

  3. Il mio comportamento non sempre è uguale…anche se di fondo lo è.Tutto questo è sempre legato a certe situazioni che portano a dare varie risposte…a quello che per me
    è platealmente chiaro..
    E principalmente è legato al triste tema dell’ antisemitismo….ebrei.
    E qui…anche nell’ articolo emerge.Alla vista del kippa….l’ irrigidimento!
    Non tutti i giorni siamo dotati….di quell’ autocontrollo che ci contradistingue….per cui non
    siamo nello stato d’ animo di sopportare idiozie, risposte di tipo populista spesso infondate, largamente di parte e dettate da odio.Per cui..ad un certo punto dico fai prima
    a dire…sono antisemita.
    Sono come campi sterili..non voglio convincerli a cambiare le loro idee..è inutile mostrare
    loro certe verità, anche su base storica fino ai tempi piu’ attuali anche se ormai troppo lunghi. il rifiuto è pressoche’ totale. Inutili le dimostrazioni…la fissa resta immutabile.
    Immancabilmente finiscono con il colonialismo !
    Cerri comportamenti ormai ci sono piu’ che familiari..Non amo le claque..ma una certa
    intelligenza analititica si, ed è da ammirare.Con animo sgombro dai loro insani pregiudizi
    e credenze legate ad un’ accumularsi di fatti, fantasie insane…etc che hanno minato l’ esistenza del popolo ebraico. Pertanto….prima di sponsorizzare ..una specie di prodotto
    è indispensabile conoscerlo fino in fondo. E..come si usa dire…lo sentono..” di pancia..”
    non sarebbe male usare la materia cerebrale.
    A…volte mi piace osservare questi esseri con le loro parole…che vogliono esternare una
    specie di amore …quasi universale..” specialmente verso gli oppressi..” …ma poi…Israele
    ..gli ebrei! Da odiare. Le risposte ..con pacatezza, senso ironico senza scomporsi a doppio taglio.Hai ragione….he si…se non varia qualcosa nel loro interno ..sarà sempre un caos. E la colpa sempre degli altri…

    Le 2 ragazzotte! Si sono comportate da immature stimolate…da chissà quale forte senso di amore verso un popolo…in un caos lontanissimo da ogni logica di lotta umana verso la
    libertà.
    Il mix…di aiuti umanitari credo che si muovano con molta molta cautela…anche quelli a
    livello mondiale.I manifestanti …i soliti sono in trincea ed escono solo quando sentono la
    parola…ebrei…Israele! Palestina!
    Questo..paio di …missionarie…sono partite con i loro kit….sentendosi nel loro io…forse super, delle attuali Giovanna D’ Arco in missione……
    Comportamento molto criticabile, molto irresponsabile…mostrandosi molto,troppo sicure
    nella loro missione..
    Basta vedere un pò di TV…giornali…documenti per capire la realtà nella quale si sono
    inoltrate…E ..tutto ben organizzato…se provassimo noi a fare certi spostamenti ci sarebbero tanti stop…alt!
    I miei vent’ anni..a quell’ età probabilmente avrei avuto un forte senso critico e responsabile.Credo molto piu’ da adulto il pensiero.
    Il finale…un’ enorme somma di denaro per il loro riscatto…” molto utile per il ben conosciuro finanziamento del terrorismo…”.
    E..non bisogna dimenticare che è già successo che…per liberare questo tipo di ostaggi
    …con altra età ..e professione sia costata la vita ..ai liberatori.
    Eroine! ? Hanno combinato solo un gran caos!
    Pensavo…credevo di vederle provate fisicamente come certi ostaggi…che abbiamo visto
    in TV di recente.Anche..se da luoghi diversi…ma stessa tipologia.
    Dalle foto..mi sembrano in buona forma fisica…forse un pò piu’ in carne prima della partenza. Sorridenti nella foto nella loro prigionia in tipici abiti senza tempo.
    Non me la sento di criticare…chi lo fà rileggendo l’ intera vicenda.
    Utile..quello che comunica,,L’ Articolo!..

  4. Bene Barbara, e brava Ariel.
    Mi viene in mente una curiosa storiella.
    Una o due persone vanno a trovare dei loro amici e, parlando del più e del meno, a qualcuno viene una idea: “Ehi, facciamo uno scherzo, facciamo un finto rapimento!!! Facciamo passare richieste di aiuto e foto adeguate e chiediamo un bel riscatto!!”.
    Nel mondo succede di tutto, e qualcuno che “ride” per gli scherzi si trova sempre..
    Anche chi “beve” qualunque storia……

    • Sì, mi è già stato detto su altri canali, ma ho deciso di lasciarla lo stesso perché
      a) nella foto ufficiale col cartello con la data in mano fanno la faccia di circostanza ma il livello di patimento è esattamente lo stesso, per non parlare delle immagini al momento della liberazione (su liberazione non ci metto le virgolette, ma insomma ci siamo capiti)
      b) l’unico “documento” contenente la presunta data della foto è della loro organizzazione, per cui avranno sicuramente ragione, ma una organizzazione dichiaratamente non neutrale fra le parti in conflitto mi permetto di non considerarla al di sopra di ogni sospetto quando afferma qualcosa.

  5. A proposito di Pallywood, che ci è stata propinata da gente corrotta dal “sistema” e non dalla foto proposta da Barbara, mi permetto di far notare altresì, che una delle due Vanesse (quella che era bionda ma è tornata a casa coi capelli scuri) quando è scesa dall’aereo aveva l’eye liner sulle palpebre. Ognuno di noi se riesce, può ricontrollare il servizio giornalistico e se ne renderà conto. Ciò renderà più chiaro (se ne ce fosse ancora bisogno) della non-paura e non-sacro terrore che devono aver provato in questi mesi. Nessuna di noi donne, tranne le varie Claudia Schiffer, penserebbero a farsi belle dopo una prova del genere. Inoltre, mi sembravano in forma. Molto in forma. Credo che le loro facce cambieranno espressione da ‘ieri’ in poi (da paffute a veramente tristi), mano a mano che capiranno che molta gente non è fessa.
    Non credo assolutamente nella loro ingenuità. Ma non voglio nemmeno credere a una loro presunta complicità. Per adesso.

    • Non complicità nel senso di andare a fare del terrorismo, per carità, ma nel senso che – lo hanno dichiarato – non sono andate per aiutare chiunque ma quelli di una parte sola. Aggiungi il fatto di avere portato kit di soccorso mimetici: se vai a portare soccorso cerchi di renderlo ben visibile e riconoscibile, non di mimetizzarlo!
      Quanto a Sagredo, tranquilla: è un amico. A modo suo – MOLTO a modo suo – ma comunque un amico.

      • Ah, dalle sue parole non si era capito molto. Meglio così. Infatti, io non scrivo molto anche se leggo il tuo blog quasi tutti i giorni, è solo che a volte che mi sento di farlo.
        Ho scritto un sms a Samuele che ti manda i suoi saluti e ha ancora la febbre alta. In libreria, è arrivato il libro di Friedman, “Come siamo fortunati”. Domani lo compro e inizio a leggerlo. Grazie per avercelo indicato. A presto, carissima Barbara.

  6. Virtute e conoscenza…come no. Al di là dell’ignoranza, infantilità e superficialità da lei espressa nei toni e nei “contenuti”, le mostro quanto lei è una boccalona: http://www.bufale.net/home/bufala-greta-ramelli-e-vanessa-marzullo-e-la-foto-durante-la-prigionia-bufale-net/
    Circa il fatto che al ritorno fossero ingrassate, Gianluca Salviato (rapito in Libia) ha detto che prima di liberarlo i detentori gli hanno dato da mangiare di più per rimetterlo in forze. Per chi non fingesse di non vedere, infatti, nel filmato del 17 dicembre non sono affatto ingrassate come all’arrivo in Italia.
    (Nota: non sono filopalestinese, né filoislamista, né antisionista. Ma odio le menzogne, sempre e comunque).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...