PROVATE A DIRLO A QUESTA QUA

Limor Cohen
per esempio, che lei vale metà di un uomo. O che deve farsi portare come una pecora al macello, per dire.

barbara

  1. Ma quello che mi ha affascinato di più è la foto di una “ragazza” di Tzahal in riva al mare, vicina ai bagnanti, in bikini, col mitragliatore a tracolla e il dito sul grilletto, mentre ride parlando con una amica.
    Pronta, letale, ma molto femminile.
    Ma anche le curde di “TOLULU !!!”: sembrano sorelle.
    Mi ricordano lo spirito delle pioniere del Far West che, sui carri “Conestoga”, sparavano ai “pellerossa” aggressori mentre i mariti guidavano…….

    • Sì, l’ho pubblicata quella foto a suo tempo. Ce n’è un’altra di una ragazza al bar – della caserma, evidentemente – in vestitino mini di pizzo bianco e infradito, e l’inseparabile mitra a tracolla. Anche delle splendide guerrigliere curde mi sono occupata più di una volta, davvero fantastiche.

      • La cosa fantastica è che i terroristi ISIS, che “anelano al martirio” (dicono…) sono terrorizzati dall’idea di essere uccisi da una donna, perché perderebbero il “benefit” delle 72 vergini……..

        Sorge spontanea una domanda: ma dopo la “prima volta” non sono più vergini, che ne sarà di loro?……..
        Deve esserci un bel turn-over da quelle parti………
        Non so perché, ma mi vengono in mente pupazzi di neve……

        • No no, cosa dici, quelle appena finito di trombare tornano vergini all’istante. Se tu, per dire, riesci a farne sei di fila sempre con la stessa, finisci una e attacchi l’altra, tu sei volte la scopi vergine. Il che, detto fra noi, a me pare una bella rogna, ma loro evidentemente sono contenti così.

  2. Non c’ entra con l’ argomento, ma desidero ringraziare Barbara di occuparsi degli ebrei e di Israele ogni giorno, tutti i giorni dell’ anno e non solo il 27 gennaio.

  3. Devo ammettere che sono contento che madre natura mi abbia fatto nascere maschio. Sarà vero che il mondo sembra sia cambiato, quest’ultimo post di Barbara sembrerebbe confermarlo; ma poi nella vita di tutti i giorni, noti che la gente continua a scrutare e rimproverare le donne per qualsiasi gesto. I loro compagni sono ultra gelosi per ogni ombra del loro passato, a casa sono sempre loro le prime ad accendere i fornelli e poi appena arriva il primo pargoletto le vedi obbligate per qualche mese tra le quattro pareti di casa. Io continuo ad avere la sensazione che la vita di una donna sia perennemente in una condizione dicotomica tra libertà e tradizione Mia madre ogni qualvolta sente parlare di parità dei sessi, recita sempre ad alta voce la medesima litania presa in prestito da Francoise Giroud: “l’autentica parità dei sessi sarà raggiunta solo il giorno in cui una donna mediocre, come succede adesso per l’uomo, potrà avere un incarico importante”.
    Io frequento un corso di Krav maga, si tratta di una disciplina di combattimento/autodifesa. Nel mio corso ci sono piu donne e vi assicuro che non è così facile neutralizzarle durante il combattimento…che fatica!

    • Anche perché voi avete un punto debole in più, non paragonabile ai nostri punti deboli.
      Tornando al merito, è un dato di fatto che almeno qui, nel decrepito e corrotto e decadente Occidente, di passi in avanti ne abbiamo fatti molti. Ne restano altri da fare, certamente, e cercheremo di farli, ma davvero non possiamo paragonarci alle nostre nonne che se il marito le menava non avevano alternative al lasciarglielo fare.

    • Mi dispiace ma come donna (occidentale) sono contentissima di essere tale e non vorrei essere un uomo. Saro’ banale, saro’ ancorata a compiti tradizionali, ma per me non c’e’ niente come aver dato la vita a un bambino. Anche se lo so che sono una donna “privilegiata” – occidentale, vivo in una societa’ con la mentalita’ aperta, ho lavorato per anni nell’high-tech e mi guadagno la vita. Non vorrei essere donna in certe parti del mondo!

        • E alcuni “punti” in piu’…. Hai mai visto un uomo lavorare – cucinare – rispondere al telefono – e fare altre cose tutte insieme>?!?

      • Giusto un paio di giorni fa ho visto – ma purtroppo non ricordo più dove – una tabella delle cose che gli uomini sono capaci di fare in contemporanea: leggere il giornale e scaccolarsi, guardare un film porno e masturbarsi… Peccato che non ricordo le altre, se qualcuno riesce a pescarmela fuori mi fa proprio un piacere.

        • Mah, forse non le ricordi perché non ci sono… Però, dai si stanno impegnando in una lenta evoluzione. Ma gli uomini meglio che restino uomini e le donne sempre donne.Qualche differenza ci dovrà pur essere ! Purtroppo la donna vuol essere sempre più simile all’ uomo e viceversa: c’è un po’ di confusione. O no? Beh, la butto lì…

    • Grazie, ero andata subito a vedere su Wikipedia. : )
      Barbara, mah? Io da bambina una volta ho preso uno stonfo proprio lì che son rimasta piegata in due.

  4. Barbara, condivido pienamente il tuo pensiero in merito al 27 gennaio. Vorrei scrivere tanto in merito ma preferisco tacere. Oggi delle colleghe raccontavano, piene di orgoglio, i meravigliosi pensieri partoriti dalle testoline dei lori bimbi educati a ricordare la cenere degli ebrei dispersa nel vento della shoah. Che peccato che quelle stesse donne sono le prime a sputar sentenze su Israele tutto l’anno.

  5. Carla, sono quelle care e amabili persone sempre in prima linea ad ogni manifestazione pro Palestina. Ovviamente con indosso una bella kefiah acquista in una boutique di Prada.

  6. Limor in me ha destato ammirazione.Credo che ami la vita sentendola in ogni suo manifestarsi nel senso buono. Nell’ amare il suo paese servendolo con tutto quello che sa fare ed in questo..credo che anche a ritroso nel tempo ogni donna ha dato il meglio di se senza risparmiarsi nel far prendere vita alla loro terra tanto amata, bramata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...