CARMEN A MASADA

E adesso godetevi questa chicca. E ringraziatemi.

barbara

  1. Ricordo quella stradina sterrata, durante il pellegrinaggio, la cima della collinetta, le piante di acacia spinosa, la rievocazione storica, con i romani a costruire un terrapieno per poter penetrare su quella spianata, altrimenti imprendibile. E il suicidio in massa dei difensori, per non finire schiavi o crocifissi.
    E ora l’opera lirica.
    Ma non si perde niente, si assomma e stratifica.

    • Sì, l’ho notato anch’io. Quanto alla fortuna, quasi tutti i grandi cantanti sono arrivati alla ribalta così, per un malore, una malattia, un’improvvisa afonia del titolare. Certo, una ribalta come quella non capita tutti i giorni, ma anche una prima della Scala o qualcosa del genere è sufficiente a garantire una carriera.

  2. Ciao Barbara. Intanto grazie per il video, poi, sai cosa mi ha attirato la mia attenzione, a parte del paesaggio e la musica, sembra sciocco, ma a me ha colpito i due uccelli all’inizio del video che volando e si rincorrevano, sulle note della Carmen, li ho immaginati che ballassero al ritmo della musica.
    Un saluto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...