ADDÌ LI DUE DI APRILE ANNO DOMINI DUEMILAEQUINDICI

Tutto il giorno senza riscaldamento, con le finestre aperte e senza calze. Mi pare fantascienza, mi pare, a me che io per vedere la primavera dovevo aspettare il giorno del giudizio.


barbara

  1. Ma allora “benedetta primavera”, dai!
    La tua contentezza è contagiosa, al di là di quanto ho scritto nel commento al post precedente.
    Sono molto contenta per te, e, se l’ho già detto, pazienza!

    • E’ perchè la sua gioia la sentiamo e questo ci rallegra.
      Il mio coinquilino ..Francia del nord..” dice terra dimenticata da Dio..”…cielo grigio..freddo, riscaldamento 8 mesi all’ anno..e a volte..un pò anche in estate.
      Gioisce..per la luce..il sole, il caldo estivo…afa, 38..40°, come si
      stà bene! E..certe ricchezze che gli italiani ignorano: l’ arte.
      Il benessere di Barbara è completo.

      • Marco, non è vero che gli italiani ignorano l’ arte. L’ immenso patrimonio che ci mette ai primi posti nel mondo, è gestito male, da incompetenti. La politica miope non ha ancora compreso quale fortuna abbiamo tra le mani. Ma temo che quando lo capirà ci mangerà sopra alla grande. Anche lì.

        • Carla…Verissimo! Ma mi sembra che spesso viene guardato in
          maniera distratta preferendo altro. In quanti hanno visitato i musei..i tanti luoghi d’ arte!
          Un’ amica ha viaggiato molto all’ estero..abita nel capoluogo non
          credo che abbia visitato musei. Forse delle chiese..L’ Italia da visitare lo rimanda per quando non sarà in grado di viaggiare.
          Lei..ed un’ altra che abitava/ta la città dove io vivo..credo che
          abbiano visitato molto poco..” i libri in questo aiutano..per cosa,
          chi..di quello che vediamo.”
          Il vasto campo dell’ arte si può definire..settario. Amicizie..clan,
          politica, sono spesso la chiave per il lavoro. Chi brilla..può essere fonte di disturbo, per cui certi vertici preferiscono circondarsi di persone di scarsa brillantezza, Anche sul mediocre.Molto spesso chi ha voglia di fare senza prevaricare
          e dotato di..intelligenza e mente brillante viene ac

          Carla, guarda che spesso le persone non visitano musei,chiese,
          i tanti luoghi d’ arte della città che abitano.
          Forse preferendo altro.
          Alcune città tante le nostre sono dei veri musei a cielo aperto.
          Un’ immenso valore.Concordo…
          Per chi vi lavora non è un campo facile…i clan, amicizie e politica sono condizionanti.
          Anche mal pagato. Poi al nostro definire..le menti brillanti,competenti e intelligenti non vengono fatti emergere anche se hanno tanta
          voglia di fare e senza prevaricare.I soldi non esistono per allestire mostre, ma l’ intessere sani rapporti con persone specifiche nel campo etc…può essere di aiuto.
          E’ preferibile circondarsi di persone non brillanti cosi i vertici
          non vengono messi in ombra.
          Eh si vi sono anche li i cattedratici…hanno il loro seguito che
          per lo studio e come una specie di corte..esercito li segue in
          tutto,probabilmente nella speranza di un tornaconto.
          …Conosco diverse cose ..il mio coinquilino funzionario museale
          ..a partime..700E mensili. Poteva essere ad un ruolo superiore…
          ma il gioco portò a preferire un’ altro ruolo a lui.
          E ai suoi albori..studente.Francia. Erano in 1000concorrenti
          per una borsa di studio…Haward o FI…posti 3!
          Ci arrivo’. Era meglio H!..Dice, no, sono contento cosi,ho avuto
          un grandissimo uomo come tutor.

          Alcuni musei…anche se importanti ultra sponsorizzati…pubblicità..denaro a discapito di altri importanti
          per le varie raccolte di materiale.
          Poco personale…variegato come sempre in tutto.
          Come del resto l’ utenza.

          Saluti

  2. Benedetta primavera !!!

    Finora ci è andata di lusso (almeno a Milano), e se, oltre che alle Palme, farà bello anche a Pasqua, sarà un anno speciale.

    E per un momento dimentichiamo i matti che ci amareggiano l’esistenza…….

    Auguri a tutti !!!

  3. Eh si, qui ci arrabbiamo, confrontiamo..quello che ci stà a cuore è intriso
    da troppe difficoltà..il senso di giustizia..
    Poi i momenti di evasione ..diverse cose ..musica che spesso ci riportano lontano nel tempo.
    I tanti video. Poi..si può avvertire un certo senso di appartenenza..calore.
    Un pò di arrabbiature, ma diverse dalle solite espressioni che spandono
    senso di odio..fino ad arrivare di tifare per l’ Iran pur di andare contro Israele.
    …Anche qui. quasi .al confine centro ovest con BO…tempo soleggiato.

    saluti.

      • Provare per credere! Una mia amica a luglio in vacanza in montagna ..freddo come in ottobre e forse ancora di piu’.Vi rinunciò.
        E ci dovrebbe essere abituata come tedesca.

        • Ma quante amiche c’hai? Una per i sacchi con le tue camicie vecchie da dare alla Caritas, una che ti tocca il lato b perché porti fortuna, una che va in vacanza in montagna… eh, ma mica le ho dette tutte! Scherzo!

  4. E’ iniziato il triduo pasquale… Ho letto ieri nel sito Notizie su Israele un articolo dal quale estrapolo questa frase che mi è piaciuta e credo significativa: Il cristianesimo è il dono degli ebrei all’umanità; il più importante che l’umanità abbia mai ricevuto.

        • Ho scritto mail sparita..riscritta..poi risultato sono 2 ! Sorry.
          Forse Barbara intende che per diverse cose il cristianesimo non
          sempre ha fatto cose belle..storicamente abberranti,ricche di
          violenza e altro.
          Probabilmente il cristianesimo ha preso spunti cosi pure dalla
          religione pagana per certe ritualità.

        • Il cristianesimo ha preso spunti SOPRATTUTTO dal paganesimo, visto che per affermarsi come religione di stato dei pagani ha cancellato 613 precetti e manomesso i dieci comandamenti. Oltre a produrre traduzioni della bibbia moooooolto addomesticate per far dire alle profezie ciò che al cristianesimo faceva comodo che dicessero.

        • Infatti io stavo parlando del cristianesimo, non dei cristiani: il cristianesimo NON è un dono degli ebrei, da nessun punto di vista perché, molto semplicemente, non ha niente a che vedere con l’ebraismo. Anzi, sotto molti aspetti, ne è l’assoluta negazione, e infatti fin da quando è stato fabbricato – da Paolo, NON da Yeoshua di Nazareth che, stando ai vangeli, mai si è sognato di introdurre una nuova religione – si è posto in totale antitesi nei confronti dell’ebraismo.

        • Il problema è che NESSUNO può avere la presunzione di avere la “verità in tasca”.
          Nessuna religione può essere ridotta alla lettera di ciò che è stato scritto in altri tempi.
          Duemila anni fa, per esempio, nella Bibbia era contemplata la lapidazione delle adultere (ma non ricordo niente per gli adulteri….). Poi è arrivato un provvidenziale “Chi è senza peccato scagli la prima pietra”: non so da quanti secoli, ma non è più praticata dagli ebrei.
          A Maometto ed i suoi beduini questa pratica andava benissimo, e se n’è appropriato, oltre ad altre cose analoghe, piuttosto sanguinarie (il che spiega molte cose attuali: sto leggendo il testo di una conferenza su ebrei e Corano, data da Branca, presso Beth Shlomò, a Milano).

          In altri commenti si è detto che Dio non fa cose “per caso”: la scelta del popolo di Israele, mettendo insieme dodici litigiose tribù nomadi, era evidentemente parte di un SUO DISEGNO.
          Come cristiano, vedo il fatto come preparatorio della venuta nel mondo, con l’incarnazione, di Yeoshua, il Cristo. Nel momento storico più adatto alla propagazione dell’evento nel mondo, attraverso, anche, l’impero romano e le sue vie di comunicazione.
          E SENZA L’USO DI ARMI ED ESERCITI.
          Pagando di persona, secondo l’esempio ricevuto: le persecuzioni sono incominciate da subito.
          Per lo stesso motivo di quelle subite dagli ebrei.
          Chi ha Fede in Dio è giustamente critico verso qualunque autorità che pretenda di sovvertire i principi non negoziabili della sua Fede.
          Quindi si accorge se “il re è nudo”, e lo dice, e quindi…..

          Come è giusto che sia, una Fede ha senso se è un moto del cuore, un atto di amore, una Grazia, ed è INDIVIDUALE.
          Non basta ciò che è scritto o sentito dire: infatti ci sono molti atei.
          Evidentemente per loro non è scattata la “scintilla”.

        • Constato che stiamo continuando a parlare di due cose diverse, fra le quali non riesco a intravvedere ponti…
          POST SCRIPTUM: nella bibbia in teoria era prevista la lapidazione per le adultere; nella pratica in qualunque processo per le prove a carico era previsto un limite temporale oltre il quale non potevano più essere presentate, mentre per quelle a discarico non c’era alcun limite. E un tribunale rabbinico che nel suo settennato di carica avesse decretato UNA condanna a morte, era considerato come un branco di assassini. Questo da MOLTO PRIMA di Cristo.

        • A proposito di “… nessuna religione può essere ridotta alla lettera di ciò che è stato scritto i altri tempi.” Oggi leggevo di come si differenzi il cristianesimo dall’ islam. Mentre i cristiani nel corso dei secoli hanno provveduto ad analizzare, storicizzare la Bibbia, riconducendola all’ epoca in cui è stata scritta, i musulmani considerano tuttora il Corano parola unica e definitiva di Allah. Le scuole coraniche sono molto differenti dai seminari cristiani. E’ un mondo autosufficiente e chiuso dove qualsiasi altra interpretazione o spiegazione sociologica, storica o antropologica verrebbe considerata blasfema.
          Purtroppo non è un problema da poco, per i cristiani, per gli ebrei, per tutti.

        • E’ evidente che il “dono del popolo ebraico” in realtà è stato involontario: Il popolo è stato “veicolo” del fatto, ma anche testimone attivo e partecipe (anche nello stesso Sinedrio).
          Ed è questo che importa e che spiega la considerazione delle radici giudaiche. Ineludibili.
          .
          Come già scritto, nessuno può spiegare il perché di quella scelta: non mi pongo problemi, mi fido (e ci mancherebbe….) e mi sta bene così.

          Non è che all’epoca ci avessero creduto “4 gatti”, se no la cosa non sarebbe decollata: evidentemente chi aveva assistito di persona agli eventi credeva più facilmente, altri meno.
          Quello che è certo è che non sarebbe bastato Paolo di Tarso a “inventarsi” il cristianesimo, tra l’altro con un proselitismo al di fuori di Israele, prima fra gli ebrei delle varie diaspore poi fra i “gentili”.
          All’inizio rimediando anche bastonate.

          E non si parla di conversioni in massa: erano gli stessi convertiti a convertirne altri. A Roma il “boom” era iniziato fra gli schiavi, come logico, ma si era espanso anche nella classe dirigente e nell’esercito (e qui si torna alla motivazione delle persecuzioni).

          Gli ebrei erano riusciti a trovare un “modus vivendi”, ma sempre sul filo del rasoio, stando nei ghetti, da cui emergevano le persone più geniali (spesso prendendo un cognome di comodo come copertura, pratica continuata nei secoli)

        • Va molto bene, Barbara, che parliamo di due cose diverse, che però hanno più punti di contatto di quello che ti sembra, e possono viaggiare benissimo in parallelo e addirittura in sinergia.

          Perché quello che manca sempre più nel mondo è l’intensità della spiritualità e la relativa forza di amore, slegate da disegni di potere e di asservimento alle ideologie, che ne sono la negazione.

          Per inciso, questo due di Aprile mi sta regalando spunti entusiasmanti, di cui ringrazio tutti gli amici del blog.

  5. A partire dal giorno 25 dicembre… festa di “San” Mitra. Dio inutile molto caro ai pagani dell’epoca e anche agli odierni. Poi la Pasqua cattolica. Copiata e addomesticata, come dice Barbara, per esempio, riguardo le profezie. Ce ne sarebbero di cose sui cui disquisire.
    Buon Pesach. (che inizia stasera, tra l’altro).

    • Considerando poi che i vangeli raccontano dei pastori che vedono la cometa perché stanno dormendo con le loro bestie all’aperto il che, a ottocento metri di altitudine, tutto può essere tranne che la fine di dicembre.

      • esatto. Sottoscrivo. Quante, quante, troppe cose sarebbero da dire.
        Senti, Barbara. Adesso non c’entra molto con il post della primavera… Ma te lo voglio dire comunque: Grazie per le cose che (parlo per me) mi fai conoscere.
        Parlo per il post di sopra sul faraone iraniano. E anche per gli altri post che stavo guardando dell’anno scorso, più o meno di questo mese.
        Alcuni ( che l’anno scorso mi ero persa) mi hanno molto commossa, ecco.
        Quest’anno sei di fronte al mare e senti il calore del sole sulla pelle. Sei più felice e si sente. Che cambiamento!
        Sono contenta sempre, di sapere quanto tu stia bene, finalmente.

      • Infatti i conti non tornano…” anche in questo vi è stato un’ adattamento ”
        Il passaggio dal paganesimo..al cattolicesimo infatti non doveva
        essere troppo brusco perchè avvrebbe portato maggiori resistenze per cui rituali, usanze , anche un certo abbigliamento
        dei capi della chiesa…etc con un pò di variazioni furono assorbite dal cattolicesimo.

        Il cattolicesimo nella sua storia è ricco di violenze, crudeltà, etc
        ,,manipolazioni..etc. Continuate nel tempo fino ad arrivare a poche generazioni rispetto alla nostra.
        Luterani, Chiesa scozzese.presbiteriani, anglicani..gran daffare
        in maniera tutta loro anche nel razzismo di tipo semitico.
        Mi sembra che in alcune parti della Bibbia abbiano apportato delle variazioni..” questo passo…vuol dire questo e non quello
        che avevamo percepito…” riscrivendone il testo”

        E quanto ce ne sarebbe da menzionare…” cose che ci comunichi…quando arriva il momento giusto. Sia articoli…e dal
        tuo sapere..Vasta Cultura”

        Il mio pensiero ..lo stato deve essere laico!
        Le religioni creano piu’ problemi che altro.
        Il cattolico deve frequentare la chiesa..non sempre chi la frequenta esercita le cose prescritte. Spesso l’ agnostico manifesta molto di piu’ il comportamento cristiano.

        Amica? Le dettero di eretica perchè non credeva nel purgatorio!
        Comportamento che fà allontanare chi frequenta la chiesa..se
        non solo questo bastasse.
        A riguardo, un mia amica che non è piu’ qui..
        Mi diceva…devo vedermi con padre Giorgio, dobbiamo discutere
        di alcune cose che non approvo.Sapessi! Quanto discutiamo.
        Sempre lei..ad futuro sacerdote…non ricordo bene il quesito
        ma..ti sembra giusto che ti vesta con jeans firmati Armani, il taglio dei capelli alla moda ?
        Ancora..chissà se è piu’ comune di quanto non si creda….
        Roma! Un prelato in alto nella scala degli ordini.
        Fonte sicura. Aveva un’ appartamento privato nel quale si recava nel fine settimana..a suo piacere, arrivato li’ si vestiva in
        abiti…borghesi…e poi via in luoghi dove si fà sesso.
        Le suore accudivano l’ appartamento.

        Mia sorella. ad una sua amica..” ma com’ è la gente, vanno a
        dire in giro che tu sei l’ amante di don….”….”..Si è vero.”
        Il don non lo conoscevo..lei con problemi fisici.
        Dopo anni questo don ..ebbe grossi problemi per varie dinamiche compreso questa che non devono rientrare nel comportamento di un sacerdote,,

        Falsità..etc.. di tanti frequentatori ” cose riscontrabili” e con l’apparenza di pie vestite da buon cristiano.

        Il sacerdote..durante la benedizione pasquale…una pennellata
        veloce nelle case misere, con ” fare salotto ” in quelle piu’ su’
        di ceto. Mi nauseò

        Le suore! Per fortuna passai nella classe con ” la signorina…”
        La suora per un nonnulla usava la bacchetta di canna..dolorosa
        sulle mani di bimbi di 7aa.
        La …superiora era ok..altro comportamento.

        Ormai..siamo alle suore! Mia esperienza sul lavoro.
        Ero vice capo…H. chirurgia..sez U. Reparto con allievi tirocinanti..dai 17aa in su’.Noi eravamo forniti di tutto e con ordine e anche all’ avanguardia per tante cose rispetto ad altri.
        Mancava un farmaco…
        Vai da suor…ritornava…mi ha vociato ..vai via,
        ne rimando un’ altra…ritorna…quella è matta!
        Un terzo..piangente…mi ha trattato male…
        A quel punto ero gia pronto a scoppiare
        Vado io…suor..per cortesia abbiamo bisogno….
        No! Non ce l’ ho!
        Vociai adesso basta và e se ha le fiale me le consegna visto
        che tutti i giorni il suo personale viene a chiedere di tutto e se
        chiedono una..ne dò tre per evitare che ritornino.
        Altrimenti la trascino in direzione tirandole il velo” copricapo..”
        Ne,,aveva tante di fiale..” sciolte…viziaccio! Noi tutto nella sua
        confezione…come deve essere.
        Beh…questa suora non aveva una buona nomea..
        Casualmente nel tempo…ma lo sai Marco che c’ era uno che
        voleva toglierle il velo.
        Si,sono io.” pacioso..accomodante..” ma quando passano la misura dico la mia come è stato con dei vertici di direzione.
        Basta dire cose giuste e con responsabilità.
        Con i religiosi ce ne sarebbe ancora..

    • @Vittoria: “San” Mitra??? Ma esiste una festa dedicata, davvero, o che cosa intendi, visto che anche tu l’hai scritto tra virgolette..
      Cioè: il culto di Mitra continuerebbe ( e ciò non è del tutto da escludere, penso ), ma l’avrebbero anche santificato esplicitamente?
      In che cosa consistono i festeggiamenti? E dove? M’incuriosisce.
      Buon Pesach a te, mazal tov, hag sameach e tutto il resto🙂

      • Ciao Amica.
        So che la storia/leggenda di Mitra narra che il dio pagano fosse nato il 25 dicembre e quindi era una data già festeggiata nel culto pagano. E’ dopo il 323 e.v. che la Chiesa indicò quale nascita di Cristo il 25 dicembre: “quel” 25 dicembre nel quale ricorreva la festività di Mitra, e tale scelta si proponeva di cancellare dalla coscienza l’antica ricorrenza pagana. E comunque, se non vado errata, Gesù (che era ebreo) non aveva predicato l’introduzione di nuove feste.
        E’ vissuto nella Legge di Mosè e la Torah, e credo che seguisse solo le festività del Dio degli Ebrei.
        Tutte le festività cattoliche secondo me, sono pura idolatria. Santi, madonne, natale, Gesù bambino e babbo natale, pasqua, e capodanno.
        Buon Pesach anche a te!

        PS: però, non sono brava a spiegare le cose. E’ che sto ancora imparando studiando, cercando, perché prima che morisse la mia nonna, quando ero cattolica, non sapevo nemmeno cosa volesse dire Ebreo (all’incirca) o solo per sentito dire. Per esempio, non sapevo che le Antiche Scritture Ebraiche fossero così belle da leggere.

        • Ma grazie, Vittoria!
          Sì, queste cose su Mitra e il suo culto, come tutte le altre notizie, le sapevo anch’io, ma mi chiedevo se tu avessi inteso dire che c’è una vera e propria festa di San Mitra..😀
          Quanto all’ebraismo, anch’io sono da anni interessata ( è dir poco ) tanto da approfondire di continuo e di mia iniziativa, sempre di più, sempre più a largo raggio.
          A questo punto non so se non sia meglio dire “appassionata”, più che interessata. E mi disturba al massimo grado l’ignoranza che esiste in materia.
          Devo dire che sono anch’io di famiglia cattolica, né voglio rinnegarlo: ma l’antisemitismo o la visione distorta di certo cattolicesimo.. quello sì.
          Anni fa, in una conversazione di cui non ricordo il tema, fui accusata di essere eretica: avevo osato mettere in discussione, mi pare, il purgatorio e altri dogmi.. ( ero ancora piuttosto lontana dall’ebraismo, per cui nutrivo solo un generico interesse, quello che poi è diventato fortissimo e dominante ).
          Lo so che mi spiego male, ma credo comunque che la prima cosa sia il rispetto per le idee altrui, anche in materia religiosa: a patto che non si parli di estremismi o.. be’.. tu sai che cosa intendo. Punto..🙂 Auguri!

        • In effetti il purgatorio, così come la trinità, non si trova in nessuna Scrittura, nonostante i vangeli e il resto siano stati accuratamente selezionati: sono tutte invenzioni posteriori. Così come la decisione di proclamare la divinità di Gesù è posteriore alla scelta dei 4 vangeli canonici, che a questo punto non potevano più essere sconfessati, e si sono trovati a far fronte ai fratelli di Gesù del vangelo di Luca. Da cui l’invenzione delle due diverse storielle, che Giuseppe fosse vedovo e avesse sposato Miriam in seconde nozze, per cui quelli sarebbero i figli di primo letto di Giuseppe ossia i suoi fratellastri, oppure che in ebraico si userebbe lo stesso termine per fratello e cugino e quelli sarebbero appunto i cugini, tanto chi mai avrebbe potuto confutare il dogma ribattendo che fratello si dice ach e cugino ben dod?

  6. Vero. Niente estremismi. Per quanto mi riguarda, mi piace comprendere le cose che mi riguardano, visto che sono Ebrea e non lo sapevo fino al 2006. Andrò fino in fondo alla questione e so che ce la farò. Che non è un semplice desiderio ma un bisogno di conoscere ed entrare nella grande famiglia ebraica. Quella da cui provengo.

    Un certo Ebreo di nostra conoscenza disse: “chiedete col cuore e vi sarà dato”.
    E aggiungo un detto, che è una caratteristica del Sionismo: “Per ogni nuovo bisogno si è sempre presentato, al momento opportuno, la persona adatta allo scopo.”

    • Vedi, Vittoria, quel certo Ebreo all’epoca è stato crocifisso perché dava fastidio al potere costituito, e non ha mai smesso, attraverso chi l’ha seguito, ed ora riempie le notizie di cronaca nera. Come vittima.

      Altri l’hanno seguito solo a parole, e ne prendono le distanze.

      Il resto è un altro modo di citare la Divina Provvidenza.

  7. Vittoria, un bisogno.. tu l’hai detto.
    Un impulso irrefrenabile.. per citare il titolo di un libro letto..
    In realtà è “Per alleviare insopportabili impulsi” di Nathan Englander, che avevo apprezzato molto. ( Mi sento di consigliartelo.. chiediamo anche a Barbara🙂 )
    A me hanno chiesto spesso se io sia ebrea o se abbia intenzione di convertirmi: alla prima domanda rispondo sempre: “No, almeno che io sappia”, alla seconda ( la gente è molto limitata, trovo.. ) che non è un fatto tanto di religione quanto di cultura.
    No, non voglio convertirmi, ma sono convertita da un pezzo alla grandezza e vastità della cultura ebraica, alla storia e alle vicende di Israele.. insomma, mi scandalizza pensare a quanta ignoranza c’è in proposito.. ma lo sa, certa gente, che enorme contributo al progresso, al pensiero, alla cultura in ogni campo – occidentale, ma non solo – ha dato l’ebraismo? Ha dato e continua a dare, malgrado tutto..
    Am Israel chai!

    • Ecco, no, quel libro proprio no: è in assoluto uno dei più brutti che abbia letto, con storie (a dire la verità ne ho presenti solo due: quella degli “irrefrenabili impulsi” e quella della parrucca – le altre evidentemente oltre a tutto il resto le avevo trovate anche talmente insulse da averle completamente dimenticate) di una tale stupidità da farmi venire letteralmente i crampi allo stomaco. I protagonisti degli irrefrenabili impulsi li prenderei tutti e due a frustate fino a non lasciargli più un solo millimetro di pelle addosso, perché non si può essere così deficienti, così stronzi, così coglioni, così… Mi riprende la rabbia solo a ricordarli, guarda.

      • Grazie lo stesso: a me sembrava di averlo apprezzato, ma.. con te non si sa mai: accetto il verdetto😉
        In effetti, è passata parecchia acqua sotto i ponti, anche per me.. magari oggi cambierei parere.
        D’ora in poi non mi azzarderò più, ma grazie..
        ( Allora, però, in che conto devo tenere il lusinghiero giudizio che hai espresso sui miei.. che presto saranno uno solo? Non sia mai che tu ci ripensi.. )

        • No, io sui libri non ci ripenso mai. Posso trovare non più interessante un libro che mi interessava a tredici anni, ma non trovare brutta una cosa che prima era bella o viceversa.

        • Amica..chissà se rileggendolo susciterebbe senso di delusione
          specialmente dopo che il tempo può avere influito su’ tanti fattori
          compreso che noi possiamo essere un pò cambiati, con bagaglio interiore forse accresciuto e con un modo di sentire anche questo modificato nel tempo.

          E’ uscito il libro di P.Buttafuoco…ne ha fatto una minima pretenziosa introduzione.Era su’ la 7 TV
          L’ argomento…a me non mi attizza per niente.Russia..Iran fanno
          parte dell’ occidente ..vanno capiti…
          E credo che Barbara…glielo butterei addosso il fuoco.

        • @Carla: sinceramente non ho molta voglia di imbarcarmi in una discussione teologica, comunque no, non credo proprio che si possa dire. I primi seguaci di Gesù, quelli che lo ritenevano il messia, si chiamavano giudei cristiani, ossia ebrei convinti che il messia fosse finalmente arrivato, ma sempre ebrei al 100%. Poi è arrivato Paolo con la sua folgorazione sulla via di Damasco, ossia quella di fabbricare a tavolino una nuova religione su misura dei pagani, e ha inventato il cristianesimo, che non ha nulla da spartire con l’ebraismo e molto poco con Gesù.

  8. Carla…l’ amicizia al femminile di Marco.
    16! Ad occhio…ex colleghe 7 ( 1 ci vediamo la Dom…tel 2 sett./ .1 tel. settimanale 4-5 ms anno/ 1 ci vediamo 1-2 volte anno
    dipende..3..1 tel al mese.. 6-8 ms anno/ 1 2-3 ms 3-2 tel anno/ 1 4- tel
    1ms / 1 2-4 mail 2ms anno / 1 2 tel anno+ 5ms /
    …Infanzia 1 ci vediamo 3 volte tel 12 / 1 6 tel anno.
    Ex capo 1 5 mail + 3-4 ms / 1 mail 12..14 tel 7..10..ci vedremo…
    Russia 2..3 mail anno
    Austria..5 tel anno..me le passano.
    Tedesca 4…5 ci vediamo tel 10 dirette/passate.” adesso è piu’ tempo che in Italia…
    1…l’ assistita” con problemi!Tel tutti i giorni…” il resto non le sento..altrimenti..sarebbero 3-4 ci vediamo 1-2 volte settimana
    Mancano le…. N° 2
    N°2…con lei ho trascorso le ultime sue domeniche…Irriconoscibile..solo gli
    occhi scuri e vivaci..e la sua verve anche se attuita .
    N° 1.La Super..ho convissuto la sua malattia, il suo dolore fino al termine.
    Queste erano le grandi!!!!!!

    Altre….spaccato di vita..doloroso.Ex colleghe..
    1…..M. di Alzaimer…” è come scomparsa..”
    1….Il mal di vivere..o volle volare via..
    1…il lavoro maledetto! M. infettiva ..la portò via ad 1mese alle nozze!

    Non si nota..ma quasi tutte abitano lontano da me…ognuno ha i suoi
    problemi,tempi…..vita.

    Ma nei giorni bui e forse un pò tristi guardo il mio cielo immaginario….
    e vedo non tante stelle..sparse che a loro modo brillano di luce propia
    ed anche quelle che sono spente continuano a mandare luce.Amicizie.
    E forse, chissà se per loro sono anch’ io una stella …per quello posso avere comunicato o essere.

    Non disperiamoci….può darsi che possano aggiungere altre, forse nel
    momento inaspettato e se và bene…chissa’ se la loro luce potrà essere
    molto intensa.
    Ma..un pò di cautela non guasta mai! Può capitare…guarda che bella stella! E’ gia’ come morta e non ha mai brillato di luce propia.

    ms..

      • Apprezzo la tua verve…avverto subito il senso ironico
        Fa’ bene. …e se poi piove! ” freddo estivo in montagna..”
        …da continuare!
        Comunque sai riconoscere nel tuo cielo…le tipologie delle stelle
        ..amicizie.
        Le rosse nane..quelle che calzano il tacco 12…le nane gialle ..
        quelle da considerarsi..finte bionde..le nane bianche..vogliono
        essere naturali..un bel tonobianco in pelle fresca…le supernove
        …le minorenni d’ assalto. oppure le rifatte !
        Carla…ciao!

  9. Barbara…con poche parole chiarissime ci hai dato delle risposte alla richiesta di Carla.
    Si sente e si percepisce che hai una grande cultura dal tutto quello
    che parli nel Blog..compreso le risposte.

  10. Ho la forte impressione che ognuno tenda a fabbricarsi un suo rapporto con Dio (che però è e resta un Mistero che NON POSSIAMO penetrare) come se fosse una entità remota, che sta chissà dove, e non, invece, una presenza di energia spirituale creatrice che permea di sé tutto il creato.
    E quindi è presente anche DENTRO a ognuno di noi, pur lasciandoci liberi di scegliere cosa pensare, dire e fare. Anche il male.

    La libertà è in effetti il dono più grande che ci ha dato, ed è l’uso che ne facciamo a dare un senso alla nostra vita.

    Stranamente non trovo teologi, di alcuna religione, con i quali ragionare su questa ipotesi, che cambia i nostri rapporti interpersonali.
    Perché se parlo con te e non dimentico che Dio è INTIMAMENTE PRESENTE (qui ed ora e prima e dopo) ad entrambi, sono indotto al rispetto e all’amore, perché tu, come me, sei creato/a da Lui.
    E Lui ci ha creati come atto di amore.

    Purché non mi renda conto (sempreché io sia nel giusto) che la tua libertà l’hai volta al male (in tutte le religioni è riconosciuta la possibile presenza diabolica) e quindi tu sia un pericolo per me e per altri, e, giustamente, io debba combattere, .

    Se è in gioco la sopravvivenza, e quindi la legittima difesa.

    Sono invece prive di senso spirituale ed etico le “guerre di religione” e le persecuzioni correlate, che sono in realtà volte alla conquista o mantenimento del potere.

    Posso facilmente spiegare perché sono cristiano e mi farebbe piacere lo fossero anche gli altri (non per mia gratificazione o guadagno), ma eventuali conversioni non sono affare mio e derivano da una Grazia, che non promana da me.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...