LA SAGRA DELL’UVA DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO

Resoconto di Eyal Mizrahi

Alla fine è andato tutto bene, al mattino dopo aver montato i gazebo e sistemato i vini e il tavolo ADI eravamo un po’ preoccupati, vista la posizione un po’ defilata rispetto ai centri della festa (anche se si trattava di 60 – 70 metri). Passava poca gente ma tutti ci hanno confermato che al pomeriggio sarebbe arrivato il grosso del pubblico ed effettivamente così è stato perché la via era un passaggio obbligato per il centro della festa. Abbiamo lavorato tanto al pomeriggio fino alle 18.30 e posso dire che siamo più che soddisfatti sia del passaggio della gente che dell’interessamento per i vini Israeliani. Abbiamo offerto assaggi a centinaia di persone e tanti hanno anche comprato. L’atmosfera era tranquilla e di pace e il fatto di essere fuori dalla mischia ci ha offerto l’occasione di parlare con la gente in pace senza i rumori molesti delle vie centrali e senza la calca della gente. Insomma una bella giornata passata in compagnia, fra amici e senza l’ombra di contestazione di nessun genere, anzi i cittadini che sono passati a trovarci erano tutti contenti e incuriositi dalla novità dei vini Israeliani e ci hanno fatto tantissimi complimenti della loro qualità. Abbiamo vinto questa battaglia, ma la guerra contro il boicottaggio e contro la campagna di terrorismo atta a indurre la gente a rigettare per paura qualsiasi cosa che riguarda Israele, è appena iniziata.

E noi la combatteremo fino alla fine, senza lasciarci intimidire e senza sconti per nessuno.

Aggiungo un’annotazione in merito alle foto: alle quattro circa del pomeriggio il grossista israeliano, essendo osservante, se n’è andato perché stava per iniziare la festa di sukkot; a partire da quel momento è stato Eyal a provvedere agli assaggi e alle vendite e di conseguenza, essendo impegnato lì, non gli è stato possibile provvedere a fare foto, proprio nei momenti di maggiore affluenza. Quelle che vedete qui sono quelle scattate la mattina, quando l’affluenza era modesta in tutta la sagra.
sagra 1
sagra 2
sagra 3
sagra 4
sagra 5
barbara

  1. Bene! Mi fà piacere che siete stati accolti poi dai visitatori…civilmente. Cosi come dovrebbe essere.E dovrebbe continuare cosi, I politici, le istituzioni dovrebbero, devono
    osare nel nome della libertà e senso civile e giustizia. Nel silenzio, nel timore di andare
    contro al sistema fortemente contestatario al di fuori di ogni logica reale, vera e democratica finiscono con il penalizzare il popolo ebraico,Israele.Il risultato lo conosciamo,
    assecondando anche con vari timori che possa succedere qualcosa si finisce con il rafforzare le ideologie negative contro Israele facendolo passare per colui che và combattuto, isolato. Non và penalizzata Israele, ma coloro che mirano anche con violenza a fare caos, disturbando ed impedendo quello che sta avvenendo.Troppe volte questo avviene.

  2. Pingback: LA SAGRA DELL’UVA DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO « Notizie « ADI – Amici di Israele

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...