UN ALTRO PAIO DI DOZZINE COME QUESTA

E la guerra finisce.

Alcuni dei leader arabi stanno mantenendo un orribile e assordante silenzio. Non cercano di calmare la situazione, non provano a fare qualcosa per la comprensione reciproca e l’accettazione dell’altro. Stanno invece gettando benzina sul fuoco, senza capire che quando si calmeranno le acque saremo proprio noi [arabi israeliani n.d.t.] a pagare un prezzo molto alto. La seconda intifada ha avuto un prezzo altissimo per gli arabi israeliani e per i palestinesi. Non stiamo imparando dagli errori. Non capisco… Anche lo status quo è stato rotto, cosa che in realtà è falsa, e al momento i gruppi estremistici incitano l’atmosfera. Anche se lo status quo sul Monte del Tempio fosse stato rotto, questo permetterebbe a qualcuno di andare e uccidere chiunque perché lì è un posto sacro? o a causa della religione o perché un ebreo è andato lì a pregare nella casa di Dio? Non posso capirlo e non posso accettarlo. Perché a causa di Dio? Di quale dio stanno parlando? Un dio che permette che dei bambini escano di casa a uccidere persone innocenti? Che una donna indossa ‘hijab e prega Dio, tira fuori un coltello e prova ad accoltellare gente innocente? Non posso capirlo e non posso giustificarlo per nessuna ragione. Non posso accettarlo. Nemmeno spiegarlo con la frustrazione. La leadership araba in Israele è debole. Sanno solo marciare sul Monte del Tempio per urlare sebbene non credano in Dio, non hanno una religione [nella maggioranza fanno parte del partito comunista e nazionalista arabo, coalizzati nelle ultieme elezioni con i jihadisti n.d.t.], ma urlano che quel luogo gli appartiene. Di che stanno parlando? Di che posto “nostro” state parlando? E’ la casa di Dio. Del “vostro” Dio? Ne siete proprietari? Ma che state dicendo? voi incitate migliaia di ragazzi ad uscire per strada. State distruggendo il loro futuro con le vostre mani.

Poi vai anche a leggere qui e qui.

barbara

  1. L’ articolo..qui..e qui. I video..” meglio per chi parla inglese..”….sono talmente chiarificatori rispetto alle tante menzogne, altissima propaganda ulteriormente appoggiate dalla stampa e altre vie di informazione e dal populismo che infarcisce gli animi degli…occidentali.E. .i vari carrozzoni che gravitano e appoggiano , giustificano
    tutto il made in Palestina.
    Il tempo degli analfabeti qui in occidente è superato da qualche decennio, anche se l’ evoluzione culturale non è stata al pari dei tempi, dei mezzi d’ informazioni.
    L’ intelligenza…assopita, perchè chi ne è veramente dotato..non accetta di seguire solo
    quello che viene detto e molto sostenuto da’ una sola parte, il normale senso di curiosità
    misto al senso di giustizia dovrebbe stimolare queste menti a cercare nelle risposte…di loro..gli incriminati da sempre e poi darsi delle risposte, sane e plausibili.
    Poi…si sà esistono ..i in malafede..non importa se acculturati, che sanno, conoscono.
    Questi individui sono quelli che piu’ sono vicini ai nazisti…rosso/nero.

    Obama..ieri su’ Google news..asserzioni e discorso da sconclusionati.

    Se..fosse piu’ lontano…non mi creerebbe molto dolore un pò di presenze di Isis..visto
    Che di quello che hanno non ne sono sazi.

  2. I leader arabi stanno in silenzio perché SANNO perfettamente che l’islam non è e non può essere una religione di pace. La proliferazione degli attacchi a Israele è solo una forma per applicare le sure di Maometto, e loro, gli arabi, non fanno nulla perché temono Hamas, temono che si infiltri dentro i loro confini. E in fondo, gli piace pure che ammazzino i perfidi ebrei.
    Quello che non mi dà pace, è il papa, Vicario di Cristo, successore di san Pietro.
    Possibile mai che Bergoglio non riesca a avere un semplice singulto di coraggio e sbugiardi pubblicamente all’Angelus, il suo amico “Angelo della pace”? E magari gli dica che non si bruciano le tombe dei patriarchi; che sono azioni spregevoli che “persone di buona volontà” non dovrebbero fare?
    Però Bergoglio, Mogherini, Boldrini e compari hanno di sicuro letto il Corano.
    O almeno dato un’occhiata. E sanno cosa c’è scritto nelle sure. Come sanno le vere intenzioni di Hamas & Co. E allora che fanno? Semplice, no? Condannano Israele la cui unica colpa è… difendersi. Guai a fare del male ai poveri palestinesi!
    Vedete, io li odio, quelli che difendono gli estremisti, specie quelli che ricoprono una carica importante nel mondo civile. Li odio in un modo che posso spiegare solo così: è come se fossi a casa mia, a dormire di notte nella mia camera, in una fredda notte d’inverno. E all’improvviso arrivano i nazisti, mi deportano con tutta la famiglia e finiamo tutti gasati in un lager, ok? Chi c’era a difendermi? Pochi. Pochissimi (tra quei coraggiosi semplici cittadini e anche persone altolocate).
    Il mondo del Potere SA della Grande Guerra. SA che Husseini, lo zio di Arafat premio-nobel-per-la pace, era amico di Hitler. Come pure SA che i leader dell’Europa odierna sono amici dei musulmani, visto che li fanno arrivare a migliaia e li accolgono.
    Il mondo del Potere SA che Israele è una nazione intelligente, moderna e avanzata, civile, accogliente, pulita, libera.
    Quindi, il mondo del Potere, in massima parte ( e non c’è bisogno che vi dica di chi parlo, le prove le abbiamo davanti agli occhi) è invidioso, cattivo, intollerante e malvagio nei confronti di Israele.
    Quindi, il mondo del Potere, è consapevole e lucidamente colpevole perché SA che, tolto di mezzo Israele – se mai ci riusciranno – l’islam potrà cominciare a togliere di mezzo anche gli altri. Cioè noi. Gli infedeli e coloro che osteggiano Maometto.
    Tanto, fra due o tre anni, i musulmani accampati in Europa potranno pure votare, e vedremo cosa ci imporranno con le loro leggi sacre…

    • Quando i terroristi palestinesi sono stati fatti uscire dalla basilica della Natività, 13 anni fa, hanno lasciato sul muro una scritta: “Prima il sabato, poi la domenica”. E puntualmente, dopo avere per anni macellato solo (o prevalentemente) gli ebrei, sono passati a macellare a rotta di collo anche i cristiani. I potenti del mondo credono ciecamente a tutto quello che dicono quando mentono, ma quando dicono la verità, quando manifestano apertamente le proprie intenzioni, preferiscono raccontarsi che sono “sparate propagandistiche ad uso interno”.

    • Sì, c’è il testo di quanto detto in televisione più altre notizie, le sue prese di posizione precedenti e un commento politico. Naturalmente è sommersa di minacce e, cosa davvero triste, non solo dagli arabi ma anche dagli ebrei di estrema sinistra che l’accusano di essere pagata dagli ebrei “fascisti”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...