LE BUFALE CHE FANNO SCUOLA

Alcuni anni fa mi sono occupata dell’esilarante bufala della ragazza moribonda sull’asfalto che, con inarrestabile logorrea, detta, al buio, i suoi ultimi pensieri a un/una (a seconda di chi riporta il “fatto”) giornalista casualmente di passaggio. Sembrano essersi ispirati a quell’oscena cloaca gli sciacalli che hanno fabbricato quest’altra badilata di merda ambientata in mezzo alla strage di Parigi. Sciacallo chi l’ha scritta e sciacallo chi la riprenderà nei propri blog/siti/forum/pagine FB.

barbara

    • Non sono d’accordo: dire che uno “è impazzito” equivale a dire che prima lo si considerava normale, e su questo non posso assolutamente consentire (anche sul piano professionale, se vogliamo dirla tutta, ci sarebbe molto ma molto da ridire). Convengo comunque che questa è particolarmente grossa. Volendo restare in tema col post, potremmo dire che Veronesi è una bufala ambulante (con tutto il rispetto per le bufale ambulanti quadrupedi).

        • Ricordo che a suo tempo, in merito alla difesa dell’ambiente, ha detto che è essenziale risparmiare acqua, e una doccia alla settimana e cambiarsi due paia di mutande la settimana è più che sufficiente. E so da fonte certa che non solo ha parcelle da rapina, ma se non hai un nome tale da potergli dare lustro, per quanto tu possa essere disposto a pagare te lo scordi di poter entrare nella lista dei suoi pazienti. No, non è demenza senile: è demenza congenita unita a una robusta dose di carognitudine. Con l’aggiunta del delirio politico, certo.

      • non proprio, non credo che sia d’accordo quando lo chiamano CANCRONESI!

        Diciamo che come capita a molti grandi uomini che raggiungono l’eccellenza nel proprio ambito professionale, soffre della “sindrome da tuttologia”, cioè siccome è stato un innovatore di successo nel proprio mestiere, crede di poter esprimere opinioni illuminate su tutto.

        • Anche se non lo seguo da nessun punto di vista, immagino però che in quanto persona con rigorosa preparazione scientifica, non sarà un entusiasta sostenitore della pericolosità dei vaccini, del bicarbonato come migliore terapia per il cancro e via bufaleggiando, quindi difficilmente potrà essere gradito ai grillini, però nel merito dell’articolo che hai linkato, effettivamente il ragionamento – anche se “ragionamento” è oggettivamente una parola grossa – è proprio di stampo grillesco.

      • A volte uno può esser d’accordo su una cosa ma non su un’ altra.
        Il Veronesi certamente non è d’accordo con i grillini sulle cose in campo medico, ma sull’Isis direi di si.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...