PICCOLO PROMEMORIA PER L’ANNO CHE VERRÀ

to-do
barbara

  1. Se trovo prodotti provenienti da Israele li compro ! Di recente no..ho difficoltà con l’ aglio.
    Una busta con spezie varie per condimento in vendita in un magazzino dal marchio del
    nord Europa.
    Questo…boicottare lo trovo nauseamente insopportabile..e non lo digerisco.

  2. Io lo trovo talmente rivoltante ed incivile! Un modo che si aggiunge ad altri per colpire
    Israele…per cui gli ebrei!
    Il loro manifestare è già sporco di per se e oltre colpire Israele penalizzano..i loro..
    palestinesi che lavorando hanno una risorsa con cui vivere…
    Pertanto sembra che questo per loro non abbia importanza.

    Nel mondo in maniera molto vasta ci sono realta’ veramente penose…persone pagate
    una miseria…situazioni di sfruttamento minorile…condizioni altamente a rischio..” per
    pochi ns centesimi..” rischiano anche la vita..salute ..etc! ..fino a situazioni di schiivitu’..
    Situazioni lontane di secoli rispetto..alle nostre…democrazie” ..in attesa del vero senso!”
    E nel completo silenzio! Non possone reclamare.
    ..impensabili anche per certe menti contorte.
    E qui…” le femministe ! ”…perche le donne sono ..credo le piu’ colpite..essendo donne
    ..c’ è un doppio ricatto..” oltre al lavoro per mangiare..qualcosa”..subito dopo..i bambini..
    in un certo senso non si discostano dalla donna..
    I bambini! La gente si commuove a comando..o quando è sotto ispirazione..Altrimenti
    poverini..oppure silenzio.
    Se…togliamo questo..non hanno risorse per campare”…con un’ ampia scale..” per dare
    un senso, valore..” nel campare…”
    Ma che bei tappeti…collanine..anche di perle…scatolame..I Insomma…quasi un’ ipermercato.
    Và..bene.E’ tutto nella norma…

    Subito pronti…giustiziare Israele! ..con tutte le loro retoriche, faziosamente espresse.
    E..vi disturba e lo negate di essere antisemiti! State facendo le stesse cose che ebbero
    il suo massimo splendore con l’ evento del nazionalsocialismo.
    ….Sono certo…che a questo punto entrebbe in gioco il vostro…mantra…che ripetete negando ad Israele ogni attenuante nel suo rispondere al perenne stato di guerra..anche
    sotto forma di terrorismo.
    Tutto…è mirato nel desiderio arabo palestinese di colpire Israele con l’ obiettivo principale
    la sua distruzione. E lo affermano! Anche per iscritto…in quelle che sono le loro leggi..o
    costituzione…

    @…Questo PC è Made inChina..Il precedende Made in Israel..”…quello che resi quasi
    inservibile cadendoci sopra…” ( Unieuro”

  3. Non credo che conoscere la provenienza esatta sia così male.
    In fondo l’etichettatura può essere usata non solo per boicottare(in fin dei conti gli ossessionati dai boicottaggi sono una minoranza, alla maggior parte della gente non frega nulla), ma anche (come nel vostro caso) per sostenere!
    Oppure semplicemente perché qualcuno potrebbe trovare che i datteri della West Bank sono più buoni degli altri!
    Oltretutto l’etichettatura precisa permette un boicottaggio selettivo, che potrebbe essere meno dannoso del boicottaggio generalizzato; se uno è contro gli insediamenti, ma non contro i territori legittimi di Israele, può boicottare solo i prodotti che vengono dalla West Bank senza boicottare tutto quanto il Made in Israel.

      • Come principio sono dell’idea che i cittadini dovrebbero avere sempre il diritto di conoscere la provenienza esatta di quello che comprano, non solo per motivi di boicottaggio politico, ma soprattutto perché per quanto riguarda i prodotti agricoli, ci sono zone che per motivi climatici e di terreno danno frutti di qualità superiore, perché ci sono zone particolarmente inquinate. Oppure più in generale perché ci sono Paesi e regioni in cui i lavoratori praticamente non hanno diritti, e si vuole evitare di finanziare una schiavitù di fatto!

        Per quanto riguarda il caso particolare dell’etichettatura dei prodotti provenienti dagli insediamenti israeliani, non posso darti torto, chiaramente l’Ue ha sfruttato un principio giusto(il diritto dei cittadini di sapere la provenienza delle merci), con la precisa finalità politica di punire la politica israeliana sugli insediamenti, e in maniera iniqua, visto che per altri territori contesi fai giustamente notare che non c’è l’obbligo di etichettatura (anche se non vuol dire che l’UE non abbia preso altri provvedimenti, ad esempio per quanto riguarda la Crimea è stato imposto un divieto di esportare in UE, il che è un provvedimento molto più severo dell’etichettatura senza balzelli particolari)

        • In effetti le etiuchette le controllo anche io. Per boicottare i prodotti di paesi islamici tipo arabia saudita e affini.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...