SCENE DA UNA PRIGIONE A CIELO APERTO

Immagini di miseria, di fame, di depressione, di disperazione, di disumana sofferenza. Su, fratelli e sorelle, soffriamo con loro.

barbara

    • Anche nei momenti di piacere non bisogna mai dimenticare il dovere, va’ a sapere cosa potrebbe capitare da un momento all’altro, tipo un ebreo a cui fa cilecca waze, o sbaglia a impostarlo, e finisce lì per sbaglio e tocca provvedere immediatamente a linciarlo… (nel caso qualcuno di passaggio non fosse aggiornato: non è né una battuta, né ironia, è una cosa successa nei giorni scorsi). Mai farsi prendere alla sprovvista, ragazza mia, mai!

  1. Però, mi chiedo: ma tutto quel ballare, tutta quell’allegria sarà islamicamente corretta?
    E il tizio (o la tizia) che ha fatto e, soprattutto, diffuso quel filmato sarà libero o sarà in galera come spia dei sionisti?
    Aspe’…adesso ho capito tutto. Il filmato è tutta una montatura del Mossad!!!

    • Ce ne sono un’infinità di video così, di centri commerciali pieni di ogni bendidio, di alberghi a 5 stelle, di piscine e giochi acquatici e parchi giochi e strade intasate di auto di media e anche grossa cilindrata – per non parlare dei caroselli ogni volta che riescono a mettere a segno qualche mattanza di ebrei, meglio se bambini e neonati, tipo da noi quando si vincono i mondiali – e poi ci sono quelli a uso e consumo dei coglioni occidentali che tirano fuori (dalle nostre tasche) miliardi di dollari, quelli in cui ti mostrano qualche strada sterrata, qualche casa diroccata, e loro a frignare che muoiono di fame, e che non hanno carburante, e che non hanno medicine… Ah, e poi ci sono anche i video delle decine di tir israeliani che ogni giorno portano dentro cibo e medicine e ogni altra sorta di beni.

  2. Ma quella è Gaza? Siamo sicuri che non sia Tel-Aviv?

    Non fosse stata per la bandiera pallestinara all’inizio e per le così tante hijabbate presenti davvero pensavo a Tel-Aviv.
    Free ‘palestine’ si. Da Hamas!

    (Il nome ‘hamas’ mi fa venire in mente la parola ‘ammazza’)

    • C’è da dire comunque che quel terribile hamas che tanto li opprime e gli rovina la vita, se lo sono votato. E non mi si venga a dire che non si rendevano conto di che cos’era e che cosa voleva.

      • Ah beh, è la tipica mentalità islamica, ovvero si sogna la shariah (che nella loro fantasia è una legge giustissima che fa si che nei loro paesi ci sia zero corruzione, zero criminali e tutti vivono felici e contenti), e quando la shariah arriva e loro restano delusi (dato che tutti ben sappiamo cosa la shariah comporta), invece di dare la colpa alla natura della shariah si da la colpa ai kattivi ebrei che la rovinano, o eventualmente al politico di turno che è corrotto o che non è un vero musulmano quindi non la sa applicare correttamente.
        Infatti i muslims sostengono che in Arabia Saudita ed in iran non c’è la shariah.
        E poi è una ghiotta occasione per fare del vittimismo.

        • Beh, sai è di quelle cose che l’unica autentica è la propria e le altre tutte tarocche, come il Santissimo Prepuzio di Gesù, che viene venerato, che ce n’è una dozzina in circolazione e l’unico autentico ovviamente è quello che ognuno possiede. Poi una volta uno l’hanno rubato per cheidere il riscatto e non so come sia andata a finire.

  3. Ci disorientano…ci hanno abituati ad altre immagini.Ma..arriveranno…in questi anni ne
    avranno fatto una bella scorta. Poco importa…se non sono le loro..o Pallywood. Arriveranno… ai teneri. cuori.Anche se saranno sbugiardati..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...