QUELLO SPAVENTOSO MURO CHE ISOLA GAZA

dall’Egitto
muro Gaza
barbara

      • Una volta in un articolo, generalmente buono, c’era scritta la cazzata che hamas era un organizzazione anti israele, ma che gli israeliani la propagandavano mondiale (notare che il tipo che aveva scritto non era neppure ‘filo’ palestinese, ma filo israeliano).
        A quel passaggio mi sono detta (dato che non potevano esser scritti commenti) ‘se Hamas agisce solo in israele, alllora perchè l’egitto ha dovuto metterlo fuori legge?
        Che non sia un gruppo terrorista del calibro di al qaida e dell’isis ci sta, ma solo anti israele no. Israele è solo l’obiettivo principale,

    • protestano solo contro Israele… da sempre è così. A Israele è vietato difendersi, la vita dei civili israeliani per i nostri bravi “pacifisti” catto-comunisti-fascisti… vale meno di zero.

  1. Non più muri, bensì “colombe” armate di tutto punto – ma con “ramoscello d’ulivo in bocca” – pronte a farsi esplodere a ogni ora del giorno, soprattutto se affollata, in ogni ristorante, a ogni fermata d’autobus, in ogni mercato, in ogni scuola, in ogni iper, etc… Mass media, governanti, Vaticano, Obama: meditate che questo è stato…e molto PER VOSTRA COLPA GRAVE. Fra poco saranno settant’anni che vi sopporto; ad oggi circa sessantotto, tre mesi, dieci giorni e una manciata di ore, se ancora so contareeeeeeeeee!!!

  2. Come punto di base il popolo palestinese attua da sempre la politica di danneggiare..
    con tutti i mezzi e modalità…nel desiderio di rendere difficile l’ intera esistenza di Israele.
    Il suo obiettivo…la distruzione di Israele! E..naturalmente colpire in tutte le modalità i suoi cittadini.
    Per me…tutto questo rende ben chiaro il tutto.
    Il muro di Israele..la sua costruzione ha reso difficile il proseguire la lunga catena degli
    attentati terroristici..in quel particolare territorio. E’ stato edificato per principalmente salvaguardare la vita dei suoi cittadini .E nell’ ultima…ennesima aggressione da Gaza è stato ben chiaro l’ utilità..indispensabile ..di quel muro anche se con grande ingegno da..Gaza hanno costruito una grande rete di tunnel pur di potere arrivare ad aggredire Israele.
    Poi…il resto dei territori non ha nessun muro se non dei controlli.Punti di frontiera dove
    transitano vari tipologie di palestinesi…lavoratori principalmente…ma questi normali controlli indispensabili…per evitare l’ ingresso di terroristi.

    L’ Egitto!….Anche se non è un paese democratico…ha costruito..il suo muro…per limitare
    l’ ingresso da Gaza. Un pò per gli stessi motivi di israele..ma principalmente per evitare il
    non ..pacifico transitare dei suoi cittadini che per mezzo di quella via transitava in discreta
    parte l’ approvvigionamento bellico che nei tempi passati, non molto lontani era fortemente sostenuto da..certa classe politica egiziana.

    Testoline! Trovo pericolosa il vostro accanimento contro Israele sostenuto da un certo
    sentire antisemitico.Porta solo ad altra violenza, la solita,quella di stampo terroristico che
    voi sostenete e poi alimentate con altre modalità di volere colpire il popolo ebraico che
    alcune…ricordano il clima pre bellico ..dell’ ultima guerra mondiale..
    E come conclusione…non vi è la minima volontà…di volere quello che…l’ occidente vuole
    attuare testardamente..i 2 stati..o qualcosa di simile…con ancora con tante assurde concessioni da parte di Israele.Il passato…storicamente quanto sia stato vano..inutile tutto questo
    che come risposta palestinese..il forte incremento di israeliani assassinati con varie modalità tutte di..stampo terroristico.
    E..il muro..poi ..è constatabile che si è mostrato indispensabile!
    Inoltre ..se Israele fosse stato il vostro Paese ..cosa avreste fatto..Avreste permesso che
    il terrorismo nuocesse al vostro Paese..cittadini.
    Non credo che in forma inerme avreste accettato il terrorismo agressore.

    Ad un’ animo non infarcito di tutto questo sudiciume appare ben chiara la situazione..e ne
    farebbe una lettura piu’ concreta , realistica e critica dell’ intera situazione.
    Il fare altamente fazioso .

  3. Ciao barbara, Mi potresti aiutare?Allora ho conosciuto una ragazza nata in Italia ma di origini palestinesi….. Abbiamo fatto la storia della Palestina a scuola (Perché io vado terza superiore)…. E mi ha convinta a sostenere i palestinesi….. Che mi dici?Grazie barbara👻

    🇵🇸🇵🇸🇵🇸🇵🇸🇵🇸

    >

    • Beh, bisogna vedere che “storia della Palestina” ti hanno fatto studiare. Ti hanno detto che non è mai esistito uno stato di Palestina? Ti hanno detto che il “popolo palestinese” è stato fabbricato a tavolino nel 1964? Ti hanno detto che fino a quella data il termine “palestinesi” indicava gli ebrei? Ti hanno detto che gli arabi di Palestina hanno sempre categoricamente negato – fino a quando non è diventato politicamente utile affermarlo – che siano mai esistiti una Palestina e un popolo palestinese? Ti hanno detto che ancora negli anni Settanta un dirigente dell’Olp spiegava che il “popolo palestinese” è stato inventato unicamente come strumento per distruggere Israele? Ti è stato detto che i palestinesi potrebbero avere uno stato da settant’anni ma lo hanno sempre rifiutato con tutte le loro forze e con le armi? Ti hanno detto che i nomi dell’80% di quelli che oggi si definiscono palestinesi sono nomi egiziani tunisini marocchini turchi bosniaci pakistani afghani irakeni eccetera, perché è tutta gente arrivata lì in tempi recenti e recentissimi, ossia dopo che i pionieri ebrei hanno cominciato a dissodare deserti e paludi e pietraie che avevano comprato a peso d’oro per trasformarli in campi e prati e orti e giardini e boschi e frutteti e città piene di vita e con case scuole asili ospedali università e tutte le strutture che permettono di vivere? Tutto questo è documentato; se ti hanno raccontato cose diverse chiedigli di documentarle, possibilmente con documenti autentici, non quelli tarocchi che abbiamo imparato a smascherare praticamente a occhi chiusi. Vuoi un aiuto per decidere da che parte stare? Israele dal giorno della sua nascita vuole unicamente vivere in pace, e lo ha dimostrato in tutti i modi, arrivando perfino a deportare ottomila ebrei dalle coltivazioni di Gaza, nella speranza di ottenere in cambio la pace – e ottenendone invece una micidiale impennata del terrorismo; gli arabi che si fanno chiamare palestinesi, da molto prima della nascita di Israele vogliono unicamente distruggere Israele e sterminare tutti gli ebrei: oltre a dimostrarlo ogni giorno coi fatti, sta anche scritto nella loro costituzione, sia quella dell’Olp, sia quella di Hamas.

    • Quando andavo a scuola, non ci hanno mai parlato della situazione in Israel, però abbiamo visto molti film legati alla seconda guerra mondiale, al nazismo, all’olocausto e agli ebrei, e confermo che col termine ‘palestina’ (se ne parlava molto in quei film’ si intendeva ‘Israele’ e i palestinesi erano gli ebrei.
      Non si parlava proprio di ‘arabi palestinesi’, non esistevano.

      Ancora oggi, se mi capita di leggere un commento di un cosidetto ‘palestinese’ (oggi gli ebrei sono chiamati ‘israeliani’), lui si autodefinisce arabo. La parola palestina non esiste al di fuori dell’ambito della propoaganda e dell’antisemitismo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...