ULTIM’ORA PERSONALE

Giovedì ho avuto il piacere di passare sette ore al pronto soccorso. Perché nella notte tra mercoledì e giovedì, esattamente alle quattro, mi è uscito un bozzo nel collo, all’altezza della tiroide, delle dimensioni di un uovo. Alle tre mi ero lavata la faccia e messa la crema, ovviamente davanti allo specchio, e non c’era, e alle quattro c’era, visibile e palpabile. Vabbè. Cinque ore e mezza, prima di essere chiamata, poi la dottoressa mi ha palpato il bozzo con tanta intensità da spiaccicarmi le corde vocali e lasciarmi semiafona (tuttora ho la voce parecchio bassa e roca), poi mi ha fatto fare un prelievo di sangue (all’infermiera ho detto buona fortuna, lei ha chiesto perché, ho risposto non si preoccupi, lo capirà, e infatti ha capito: primo buco vena beccata ma sangue niente, secondo buco sulla solita vena grossa del polso, sangue trovato, solito ematoma anche) e due lastre al torace. Non avendo sentito niente con le dita all’interno dell’uovo, mi ha prescritto un’ecografia per vedere se c’è un nodulo. Tutto questo all’una e mezza di notte, perché ovviamente ho dovuto aspettare i risultati degli esami del sangue, e sono arrivata a casa alle due, digiuna e con l’orario della pastiglia per la pressione passato da ore. Ero talmente sfinita che prima delle cinque ero già a letto.
E stamattina sveglia per andare a prenotare l’ecografia. In realtà poi mi sono svegliata prima perché l’appartamento di sotto ha cambiato inquilino e lo stanno ristrutturando. C’è stata una mattina con quattro ore e mezza ininterrotte di trapano esattamente sotto la mia camera. Vabbè, sono andata a prenotare l’ecografia, poi in banca a sbrigare un po’ di cose, arrivata a casa alle due, un boccone di corsa e poi via di nuovo per l’appuntamento con l’ortopedica per la mia sciatica che forse non è neanche sciatica (“non ho buone notizie per lei”. Praticamente pare che abbia ossa e articolazioni che si stanno sfasciando da tutte le parti). Mi ha visitata con molta cura e mi ha prescritto un po’ di radiografie. Ha anche fatto una prova a fini diagnostici (un’infiltrazione di anestetico per verificare se il punto esatto su cui lavorare è quello che a lei sembra di avere individuato) che ha dato esito positivo, e quindi farò delle infiltrazioni che almeno mi calmeranno il dolore.
Poi sono venuta a casa poi sono andata a fare la spesa poi sono andata dalla dottoressa a portarle tutti i referti da archiviare e farmi prescrivere le radiografie eccetera, e sono arrivata a casa alle nove.
Un po’ di carica mi ci vorrebbe, ecco.

barbara

  1. Barbara, mi perdonerai se.. non mi viene niente da dire se non Buona fortuna e Mazal Tov e ogni altra espressione equivalente.
    Aspettavo tue notizie ed eccole: insomma, qualcosa di spiegato c’è, ma non tutto, e i rimedi, al momento, appaiono abbastanza nebulosi, se non capisco male.
    ( Il video non mi si apre: forse sarebbe maggiormente esplicativo )
    Per di più.. i lavori sotto di te non ci volevano proprio.. disdetta!
    Nel frattempo ho varie altre sventure intorno, a largo raggio.. non so da dove e da chi iniziare. A te, auguro che la sfiga si arresti in fretta: sei una forza, ma adesso basta!

  2. Ostrega!!! – credo si dica in Veneto … E che caz … – come si dice da noi nel Lazio. FORZA, FORZISSIMA!!! che, credo non ti manchi e, visto che amo i lupi e non mi va di augurarti di finirgli in bocca – sarebbe peggio per loro … – un sentito (pure per me è un “momentaccio” …) “buona fortuna” come si diceva ai miei tempi!!!

  3. Un nodulo così grande in un ora sola? sembra fantascienza. A meno che non sei stata punta da qualche insetto, tipo ragni o scorpioni.

  4. Risposta comulativa.
    Grazie a tutti.
    L’ecografia la farò fra 12 giorni, che non è un tempo eccessivo, non tale da giustificare il prezzo di farla privatamente (cosa che dovrò probabilmente fare invece con le radiografie). La dottoressa ha detto che il mio uovo è molle, quindi non dovrebbe essere roba preoccupante.
    Quando mi viene detto in bocca al lupo, io rispondo regolarmente “lunga vita al lupo”: non sono minimamente animalista, ma non sono molto convinta che i sacrifici animali siano utili a fare andare meglio le cose.
    Anche a me il video qui dà momentaneamente errore. In youtube invece si vede, quindi chi desidera vederlo vada direttamente lì, digiti Carla Maffioletti Andrè Rieu e scelga quello da otto minuti.
    E’ il bozzo che è grande come un uovo, non il nodulo! Il nodulo non si sa neppure se c’è e appunto per saperlo devo fare l’ecografia. Che un ragno o uno scorpione mi punga alla gola senza che me ne accorga, poi, decisamente non mi sembra la cosa più probabile, senza contare che le tumefazioni da punture sono rosse e dure. Molto peggio comunque sarebbe se mi pungesse un’ape: la prima volta che è successo, da ragazzina, ho urlato come un’ossessa dal dolore, la seconda sono stata punta a una mano e mi si è gonfiata la faccia, la terza e ultima (punta a una chiappa perché quella stronza si era posata sulla ciambella del water. Che se uno va in un bagno pubblico magari ci guarda prima di sedersi, ma nel bagno di casa propria?!) sono finita al pronto soccorso dove mi hanno sparato in vena un’intera siringa di cortisone. Dopodiché, con la zona chiappa-coscia che pareva che sotto la gonna avessi una mezza anguria di quelle bislunghe tanto che tutti mi fermavano per chiedere ma che cos’hai lì, per due settimane sono impazzita dal dolore e per altre due al dolore si è aggiunto un prurito furibondo. E io, per tutto il tempo, a dovermi studiare le strategie per sedermi e poi stare lì tutta sbilenca con la schiena contorta e la chiappa sollevata.

  5. Uffa ! Ancora. ..Ma Barbara è forte.Pellaccia.
    Il mio bozzo…simile ad un pomo d’ Adamo bis..” cisti mediana del collo..” residuo embrionale!
    Comprendo. E che palle! I problemi di rachide.Sofferenza e tipo di vita con limiti.
    Da qui..possiamo fare poco, ma facci sapere.

  6. Il ..bozzo ..” residuo embrionale” ..forse potrà avere contribuito a mantenermi..giovanile..
    Comunque adesso non c’ è piu’..asportato..con un pò di contorno.
    In realtà..Barbara..ed io facciamo gli ..stunt..sostituendo gli attori. Per questo..ogni tanto
    ci acciacchiamo.
    Il rachide è micidiale! Credo di avere perso 2..3cm in h.Poi..altri..

        • Facenso anche finta che sia vero per tutte, riuscite ad avere, in media, un guardaroba rinnovato più di frequente di noialtri che magari cambiamo taglia per qualche anno in più…

          (Così, per attirare strali e alleggerire i discorsi sulla salute dei non gatti)

        • In effetti da parte materna col mio metro e settanta (in realtà un centimetro in meno, ma viene fuori un numero che dirlo fa brutto) sono praticamente la nana della famiglia, a parte un’unica cugina, figlia dell’unica zia piccola e neanche suo padre era un granché.

        • Pensa un po’ che non li conoscevo per niente e poi due anni fa mi ha raccontato tutta la storia un tassista mentre mi portava dall’albergo a Fiumicino, il tutto partito dal fatto che aveva su un pezzo di Ludovico Einaudi (sì, c’entra) e allora io gli ho raccontato la storia di uno dei libri di Silvana De Mari e poi alla fine mi ha fatto lo sconto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...