RAMADAN

Che come tutti sapete, è una ricorrenza religiosa islamica. Lo sapete come si celebra? No? Allora ve lo spiego io. Si prendono due baldi giovani,
terroristi Sarona
cugini tra loro, così sono meglio affiatati; poi i due si travestono da ebrei ortodossi, vanno in un affollato mercato di Tel Aviv e attaccano a sparare all’impazzata sulla gente seduta a mangiare:
attentato Sarona
quattro morti e vari feriti, quattro dei quali in condizioni critiche. Uno dei terroristi viene arrestato, l’altro rimane ferito. E quei coglioni degli israeliani (sì: coglioni coglioni coglioni), lo operano,
terrorista operato
mentre a Tulkarem i correligionari dei due eroi festeggiano la felice riuscita della mattanza con la consueta distribuzione di dolci.
festa x attentato Sarona
Il video che riprende l’attentato si trova qui, chi se la sente lo guardi. È in ogni caso di qualche conforto contemplare questa immagine del terrorista arrestato.
terrorista catturato
POST SCRIPTUM: non so se mi sarà possibile partecipare al viaggio di settembre, ma se lo farò, il 28 settembre sarò esattamente lì. E lì mangerò. Perché col piffero che ci lasciamo intimidire.

barbara

  1. non erano vestiti da ebrei ortodossi, anzi il barista del locale, un arabo israeliano ha raccontato questo: ““One of the waitresses is also Arab. She said, ‘They’re Arab. They look attractive. I’ll take their orders,’ […] “I told her, they’re from the West Bank. You can see from how they are dressed,”. Queste sono le cose che quando senti ripetere per l’ennesima volta la calunnia che in Israele c’è l’apartheid, ti verrebbe voglia di rispondere “ma ci fosse, caspita, ci fosse solo!”😦
    Inoltre, purtroppo, pare che ad aprile la polizia avesse chiesto di chiudere quel centro commerciale, perchè guidicava pessima la sicurezza, ma i proprietari sono riusciti a tenerlo aperto… purtroppo😦

    • Grazie per le precisazioni. Per l’abbigliamento avevo in effetti letto versioni contrastanti, ma quella degli ortodossi prevaleva. Peraltro in un commento uno notava che quel locale non è kasher e quindi un haredì non ci entrerebbe neanche con mezzo piede: sul momento non ne avevo capito il senso, adesso è chiaro. Quanto all’apartheid, basti pensare a quanti arabi sono tranquillamente saliti sugli autobus per farsi saltare.
      Intendi chiudere quel locale o l’intero centro commerciale di Sarona?

  2. Avevo letto ieri di questo attentato…terroristico.
    Trovo inaudite,stupide e senza nessun ritegno e con nessun rispetto al senso della libertà e della democrazia nel perseverare a ..giustificarli,sostenendoli anche con le grandi..donazione in denaro che serve principalmente a questo e a rimpinzare le tasche
    dei loro gerarchi.
    Direi..un basta! O..perlomeno diminuirlo.Un certo risveglio di massa sarebbe doveroso…
    visto gli attuali tempi che rendono molto difficoltoso ..il campare.
    il lordume è troppo grande.compreso l’ informazione, se qualcuno và controcorrente in
    qualche modo lo soffocano in qualche modo..
    Ed inoltre..il timore di certe ritorsioni..tipo attentati in occidente non ha piu’ senso…altre
    fazioni parenterali ci pensano.
    Quei soldi..o una consistente parte farebbero molto più comodo per la popolazione di Haiti che stà tuttora vivendo in condizioni disumane.

  3. Riguardo al post scrittum…
    Credo che dovrebbe essere fattibile..” la cosa..” si dovrebbe essere rinsaldata..frattura.
    Eventualmente..non sò..il mio medico..” non allora..che era per prestazioni..mesoterapia.”nel post C135…mi fece mettere un busto ortopedico steccato..” crollo D11-D12 e frattura”. Ma altra cosa.
    Spero vivamente che…Israele 11..Sia fattibile. E’..e sarebbbe un giusto premio..per tutte
    queste sofferenze..extra. Io le chiamo…gratificazioni..Un’ abbraccio! Il solo pensiero che si possa avverare mi dà un senso di gioia .

  4. Altro aggiornamento: da quello che ho sentito alla radio stamattina, i quattro feriti in condizioni critiche sono migliorati grazie a lungo operazioni e non dovrebbero piu’ essere in pericolo.

  5. Errare humanum est, sed perseverare autem diabolicum… Be’, vi piace proprio tanto? Eccovi servitiiiii… perché la risposta INESORABILE non tarderà ad arrivare!!! Su questo non ci piove… Ramadan o non Ramadan… E non si dica poi che non lo sapevate, emerita banda di assassini rinchiusa in un territorio… Chi è causa del suo mal pianga se stesso… Mal ve ne incoglierà, e statene certi: l’era del “porgere l’altra guancia” appartiene al passato e NON TORNERà MAI PIù!!! Prendetene buona nota!

  6. Ah… un’altra considerazione… Anche SkyNews – servizio di “certa” Pina Esposito, ora di pranzo odierna – si adegua all’andazzo in auge negli ultimi trent’anni definendo Lieberman il “ministro della Difesa… udite… udite… di Tel Aviv!!! Boicottate l’emittente e inondatela di mail di protesta! Piaccia o no ai “soliti utili idioti” la Capitale ETERNA, UNA e INDIVISIBILE del libero e democratico Stato d’Israele è GERUSALEMME… Mi dispiace per “lorsignori”…

      • NON sonO d’accordoooooo… su questo “equivoco” Tv e Media ci marciano da decenniiiiii, senza soluzione di continuità! E’ una storia aberrante nata dopo la Guerra del Libano del 1982. E, in maggior misura, dopo l’unificazione unilaterale da parte di Israele di Gerusalemme e la sua proclamazione a Capitale dello Stato. E’ ora che lorsignori LA FINISCANO UNA VOLTE PER TUTTEEEEE di ciurlare nel manicoooooo…

        • Tardiva l’ulteriore considerazione, ma sempre attuale. Capisco benissimo che la sede del Mindifesa è a Tel Aviv; resta il fatto che, politicamente e oggettivamente, anche questo ministero dipende dalla Capitale – che è GERUSALEMME, piaccia o no a chi sappiamo… -, quindi è solo un ennesimo vergognoso, nauseabondo, rivoltante, repellente mezzuccio dei “chi sappiamo” per ciurlare nel manico, esercitazione in cui sono diventati abilissimi in decenni di “sperimentazione” nel campo della dis-informazione!!! O no???… Andate a risentirvi i vari Tg delle più svariate testate dagli anni Ottanta in poi e sapete come vi si rizzeranno….i capelli??? Ve li ricordate i Lubrano (Michele), i Fiori, gli Igor Man, le Gruber per non parlare dei Frescobaldi con gli altri della carta stampata??? E il Cazzaniga del vecchio “Giorno” – quello di Mattei -, quello che per fare il resoconto di una partita di pallacanestro – credo tenutasi a Varese una quarantina d’anni fa – è riuscito a estrapolare un “pamphlet” antisemita infilato nelle poche righe di un articolo??? E la guerra del Libano era ancora di là a venire… Quindi che “lorsignori” la smettano di raccontare favoleeeeee…

  7. “allora bisognerebbe chiudere anche tutto il centro Dizengoff” mah, non lo so, non sono mai stato al Sarona e neppure sono un esperto di come gestire la sicurezza in posti simili, però è la prima volta che leggo una cosa del genere… per dire, in molti centri commerciali, e mica solo in Israele, per entrare devi passare un controllo, e l’articolo che ho linkato fa notare che la sicurezza interna al Sarona è intervenuta male e tardi, poi va a sapere, è sempre difficile giudicare da distante e solo sui resoconti giornalistici (che in Israele saranno migliori dei nostri, ma anche no, come Haaretz insegna)

    • Nei luoghi in cui c’è un ingresso ci sono i controlli, ma nei mercati all’aperto ovviamente no, e infatti a Mahanè Yehudah di attentati ce ne sono stati più di uno. Poi, certo, come dici tu un conto è farsi un’idea essendoci passati un paio di volte e tutt’altro avere un quadro preciso della situazione.

    • E il bello è che in periodi di guerra o di scontri si indignano se gli altri continuano a combattere durante il ramadan, trattandoli da profanatori di cose sacre, mentre loro attaccano a tutto spiano, a maggior gloria di Allah. E pensare che credevamo che le religioni che contemplano i sacrifici umani per far contenti gli dei fossero roba del passato.

  8. Hai sentito quello che è successo in Florida? a quanto pare il digiuno nuoce gravemente al cervello dei musulmani, e soprattutto all’incolumità degli infedeli!

    Obama schifosamente ipocrita come al solito, “attack on any american, regardless of religion, sexual orientation etc..”, però a morire sono stati i frequentatori di un locale gay, e finora una sparatoria in una moschea americana non ce l’hanno fatta!

    • Dici che c’entra il fatto di essere musulmano? Dai, come puoi essere così pieno di pregiudizi!
      Quanto a Obama, è come Sarkozy dopo la strage nella scuola di Tolosa, ch eha detto che poteva succedere ovunque. Vaffanculo.

      • La popolarità di Trump è sempre più comprensibile, alla prova dei fatti potrebbe rivelarsi peggio di Obama, ma in un mondo pieno di leader che sacrificano la verità in nome del politicamente corretto, sentire uno che parla schiettamente come The Donald sembra una boccata di aria fresca!

        • E’ il motivo per cui le destre – non di rado anche le peggiori – guadagnano terreno ovunque, anche quando si sa perfettamente di che pasta sono fatte. D’altra parte, come ha scritto recentemente Ugo Volli, la storia dimostra che i fascismi prima o poi passano, l’islam no. E quindi…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...