DOCCIA FREDDA E POI TIEPIDINA

Stamattina sono andata a ritirare il referto dei raggi di controllo alla vertebra. Mi siedo apro la busta con le mani che mi tremano e leggo: “Situazione invariata”. Invariata. Per fortuna ero seduta. Cinquanta giorni di busto. Cinquanta giorni di quasi totale immobilità. Cinquanta giorni di sacrifici e rinunce. Cinquanta giorni di tortura. Situazione invariata. Che ovviamente si capisce che spaccarsi un osso a sessantacinque anni non è lo stesso che spaccarselo a venti o a quaranta, si capisce che ci voglia più tempo, magari anche molto più tempo, ma proprio zero?! E se in cinquanta giorni il risultato è zero, è inutile sperare che la situazione possa migliorare: i multipli di zero ammontano sempre a zero.
Poi il pomeriggio sono andata dall’ortopedica che apre le immagini di oggi, poi quelle vecchie e dice ma no che non sta andando male! E mi fa vedere: la distanza fra i due pezzi è effettivamente rimasta invariata, solo che prima fra i due pezzi c’era il vuoto e adesso una parte di quello spazio è riempita dalla calcificazione che li sta andando progressivamente a saldare. Fanculo ai compilatori di referti.
Poi ho scoperto che in tutto questo tempo ho commesso una grave trasgressione: quando mi capita di svegliarmi di notte e di avere bisogno di andare in bagno (che è adiacente alla camera), dovrei mettere il busto seduta sul letto, prima di alzarmi, e ritoglierlo al ritorno, dopo essermi seduta sul letto, cosa che non ho mai fatto. In realtà, vivendo sola, anche se mi sono presa un aiuto due volte la settimana in aggiunta alla ragazza che una volta la settimana mi fa le pulizie, di trasgressioni ne faccio a vagonate. D’altra parte, se comportandomi così ho conseguito un discreto miglioramento, vuol dire che va bene così: sono sempre stata convinta che il fanatismo integralista faccia male alla salute in tutti i campi, compreso quello della salute.
Adesso ha detto di tornare a controllare fra in mese e mezzo. Ma siccome il tempo normale è di tre mesi, ci andrò quaranta giorni dopo l’esecuzione delle radiografie. Anzi, trentotto: tanto, quello che non si è sistemato in ottantotto giorni, di sicuro non si sistemerà in novanta.
Oggi comunque ho fatto circa un chilometro per andare a prendere il referto, uno per tornare, uno per andare alla visita, uno per tornare, uno per alcuni altri giri. Con una muscolatura ridotta praticamente a zero: sono più sfinita di una persona normale che abbia scaricato un intero container al porto. Vabbè, per lo meno posso dire che la giornata è finita meglio di come era cominciata.
sente-un-sollievo
barbara

  1. Pensa quanto ti farebbe bene seguire le regole alla lettera. Gni volta che ti alzi senza il busto quelle trabecole di calcio e minerali che diventeranno osso, si schiacciano e rifratturano.
    uscite a ballare, prendete freddo e quando fa male pancia date colpa pisello(Cit. )

  2. Barbara..Riguardo alle refertazioni degli RX..per anche mia esperienza ” parlano poco”
    direi sullo stitico, anche troppo essenziale!
    Mi comunicò..molto, molto di piu’ ” la tecnica…” direi degna di potere da quasi essere paragonata ad un ..medico radiologo di vecchio stampo..” Refertazioni che sono ..erano
    descrittive.
    Ho lavorato anche lì! Si può dire..mancato..avevo iniziato la scuola.
    Il direttore..” ..anche della scuola..” era molto ..molto tosto! Ma con lui le cose funzionavano.
    Non credevo di essere così tanto stimato! In un certo senso era dispiaciuto…di quando
    gli dissi che preferivo…il settore assistenziale. Così…feci il 1° corso per gli uomini.

    La mia vertebra! Solo..dopo 20gg ..data della RMN..mi fecero mettere il C35..senza mettermi un guardia…sù alcuni pericoli..attenzioni..Rischiando..molto.
    A..tale riguardo fù dopo molto chiaro il medico che poi è divenuto il mio come medico.
    Così la radiologa! La mia schiena è ad alto rischio.
    Io..sono molto..” made mamma”..in tutte le magagne!

    Stai tranquilla! Anche io..talvolta ho un pò abusato..nel senza busto..pur stando attento
    a mantenere la posizione rigida senza fare sforzi..e senza fare movimenti bruschi..
    Come te per andare in bagno..oppure per il dolore ” nel punto” che preme sullo sterno.
    Peggiore..nel periodo pre-busto..che ricordo adesso..22gg.

    Nel post-busto dovrebbe essere necessaria la fisioterapia.

    Nel post–nel tempo! Ho..evitato di trasportare cose troppo pesanti.
    Specialmente…alzarli! ” sul tipo..valigia(con ruote!) da mettere sù in alto in treno.”
    ..anche spostare cose pesanti..voluminose.

    Il mio medico..mi ha prescritto del calcio. Bustine. 1 die pe 2 mesi.Fermo 1mese.

    Stai tranquilla…credo che tu sia molto attenta..” e..comprendo.!.” ..e non solo.

    Un’ abbraccio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...