TENDI LA MANO, ISRAELE

elshehabi-orisasson-mancato-saluto
Tendi la mano, Israele, anche se non c’è nessuno a stringerla, e prendi il mondo a testimone di questa mano tesa. Finalmente si saprà chi sei: non una scheggia occidentale piantata nel cuore del Mondo Arabo, ma la punta di diamante del Medio Oriente nel mondo. (qui)

barbara

AGGIORNAMENTO
mi si fa notare (non me n’ero accorta, confesso), la zebiba sulla fronte dell’egiziano


che spiega tutto.

 

  1. La foto, i due atleti, uno egiziano l’ altro israeliano. Nei giochi olimpici quest’ ultimo ha vinto. Alla fine come da usanza ha teso la mano all’ avversario, come nella realtà giornaliera non ha risposto a questo saluto simile ad un’ incontrarsi.
    Ed è stato visto in diretta da milioni di persone.
    In molti dovrebbero prendere coscienza che questa è la realtà, la chiusura del mondo arabo nei confronti di Israele.Non una chiusura silenziosa ma attuata con tutti i modi
    possibili e conosciuti pur di nuocere ad Israele.

  2. ….Herbert Pagani ci ha lasciati troppo presto..la sua presenza credo che si sarebbe fatta
    sentire.
    Anche per quello che ha potuto lasciarci c’ è..
    Ha trasmesso tanti pensieri in maniera intelligente,schietta e ben chiara, desideroso di
    svolte positive verso Israele. Il suo richiamo esplicito ha tanti indirizzi,rivolgendosi a tanti
    che nei confronti di Israele…come minimo si comportano come..le tre scimmie..che poi
    ha un’ appendice..come le scimmie la gente ripete invece dei gesti le parole ripetute,lievitate con tutta la fantasia possibile come lo è stato nel colpire..l’ ebreo di tanti,
    tanti tipi di persecuzioni secolari.
    Ho scritto..al presente, ha lasciato e voglio che sia inteso al presente perchè dice..tanto
    che era..e purtroppo attuale.
    Solo nel leggere..questa sua lettera dovrebbe far capire molte cose cambiando il loro ostinato rifiuto nei confronti di Israele.
    E’ sempre attuale questa sua lettera! E..come dice Barbara..ogni volta che la rileggiamo
    fà scaturire quella particolare scintilla dentro di noi che poi..per l’ emozione fà scaturire
    altro..La lettera è un vero concentrato di quello che è e quello che Israele è costretto a
    subire.
    Tanto progresso..puzze sotto il naso..si vive in un’ era lontana dalla vera civiltà, siamo
    un popolo giovane e come tale manca di una saggezza che dovrebbe essere di chi ha
    vissuto visto superato con i valori fatti di ricchezza.
    Anche se..2900aa fà eravamo nell’ era del ferro…dobbiamo darci una svegliata!
    Non dobbiamo regredire.
    E..per in vedenti ottimo anche il video..ricco e forte !
    E..non meno altri qui..Bibi e Volli..come sempre grandi.
    Sostanza per gli amici…e con un pò di curiosità per i negazionisti non farebbe male.
    rifiuto

  3. Ho voglia di dire ancora qualcosa…
    Herbert Pagani..
    Purtroppo scrivo in forma al passato..era una personalità artistica eclettica,come cantautore..le sue canzoni
    hanno per me..un risvolto psicologico..” quella che maggiormente ricordo..Albergo ad ore
    ..anche perchè l’ ho sentita forte…”, disc-jockey” Radio Montecarlo agli inizi, alternativa alla RAI..
    ben conosciuta nella mia generazione” ma anche poeta,scrittore,pittore,attore e anche scultore.
    Oltre a questo..ecologista e pacifista convinto.
    Ben presto ha vissuto sulla sua pelle l’ odio perchè ebreo e per questo dopo le persecuzioni nel 1952 con la sua famiglia viene espulso da Tripoli sua città natale.
    E’ il 1952, lui ha 8 anni. Vengono in Italia, in seguito viene concessa la cittadinanza italiana.Da adulto ha vissuto anche in Francia dove ha avuto maggiore successo come
    cantautore che in Italia.
    E’..era di sinistra.E questo dovrebbe essere un punto per potere partire per tanti giovani.e non solo contestatari..e..non favorevoli ne benevoli verso Israele.
    Così..solo leggendo un pò dei suoi pensieri sugli ebrei, Israele, da uomo di sinistra..ed
    ebreo.
    Lo dice in maniera chiara, riferendosi ad Israele..e Palestinesi.c’ è posto per 2 stati e.fà capire le sue aspirazioni di pace e convivenza, ma però non devono essere fatti sulla pelle dell’ ebreo di Israele.
    E’ questo..uno dei punti o meglio l’ essenziale! La sinistra,anche l’ occidentale specialmente in ogni sua
    manifestazione deve stare attenta a cosa e come mirano.
    Fino ad adesso molto da Irresponsabili.

  4. Pingback: E SE QUESTA ERA LA MANO DI ISRAELE | ilblogdibarbara

    • Più o meno, fatte le debite proporzioni, come Craxi a Sigonella: tenere la schiena dritta di fronte ai prepotenti, ai prevaricatori.
      Se poi dovesse decidere di attraversare il Mediterraneo, oltre a uno che dà lezioni (come il tuo ragazzotto al parcheggio del supermercato), diventa anche una risorsa, pensa un po’ che culo che avremmo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...