ISRAELE DIECI (11)

La foresta di Baram

La foresta di Baram si trova in Alta Galilea, nell’estremo nord di Israele, al confine col Libano.
mappa Baram
Questa foresta è stata affidata all’Italia, ossia agli amici italiani del KKL che vi fanno piantare alberi alla memoria dei loro cari. Noi non abbiamo visitato la foresta, ci siamo solo fermati nella zona in cui sono le targhe con i nomi dei donatori che hanno contribuito con almeno 2000 euro (con una donazione di 10 euro si fa piantare un albero. È con questo sistema, con queste donazioni, che Israele è diventata l’unico Paese al mondo ad essere entrato nel XXI secolo con più alberi di quanti ne avesse all’inizio del XX), per recitare il kaddish (la preghiera per i morti) per la moglie di uno dei partecipanti al viaggio. Le foto che vedete qui di seguito le ho scattate intorno al punto in cui ci trovavamo.
Baram 1
Baram 2
Baram 3
Baram 4
Baram 5
Baram 6
Baram 7
Baram 8
Baram 9
Baram 10
Baram 11
Baram 12
barbara

  1. beh, per quanto possa voler bene ad Israele, e a voler fare i pistini, a dire il vero i paesi che sono “entrat[i] nel XXI secolo con più alberi di quanti ne avesse[ro] all’inizio del XX” sono in tanti, a cominciare dall’Italia, in effetti sono praticamente tutti i paesi fuori dall’area tropicale.
    Ma quello che mi colpisce di queste foto è qualcos’altro: a settembre sono stato in un bosco molto simile a questo, dove gli alberi sono piantati con le stesse modalità… solo che è dall’altra parte del confine, in Libano, e vedere quanto somiglianze ci sono tra i due paesi è una cosa che mi colpisce, e mi rattrista molto, se solo lo si volesse e ci fosse la volontà di superare i propri pregiudizi (non mi dilungo neppure su chi ha da lavorare di più su questo…) sarebbe così facile avere una frontiera “normale” con valichi attraversabili e attraversati ogni giorno in entrambe le direzioni, e invece…

    • Già, sarebbe così facile… E così proficuo. E così redditizio. Eccetera.
      La cosa degli alberi per la verità io l’ho sempre sentita così come l’ho scritta, e non solo da fonti sioniste. E tutte le drammatiche deforestazioni di cui si parla continuamente, allora? E la cementificazione eccetera?

      • eh, come per tante altre battaglie ambientaliste a volte si “esagera” un po’… Pensa però ad un fenomeno come l’abbandono della montagna e l’urbanizzazione, in Italia c’è stato un enorme ritorno del bosco, e sono fenomeni abbastanza generali, almeno al di fuori delle aree tropicali, e anche lì, comunque, la situazione è più complessa di come viene spesso descritta (leggiti su wikipedia della “terra preta”… una bella parte dell’Amazzonia, oggi foresta “vergine” una volta era… coltivata!)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...