LETTERA APERTA AL PAPA

Santità, devo iniziare dicendole che, in quanto rabbino ebreo ortodosso, non ho generalmente l’abitudine di scrivere al Papa. Ma questi in cui viviamo sono tempi speciali e quindi credo di dovermi rivolgere a lei, per chiedere la sua assistenza.
Come lei indubbiamente sa, l’UNESCO ha recentemente votato in Commissione e poi ratificato a livello esecutivo che non esiste alcun legame storico tra il Monte del tempio, il muro occidentale e l’ebraismo. E anche se questo può sembrare una questione banale, le assicuro che non è per niente banale.
Prima di chiedere il suo aiuto, forse sarebbe appropriato un mea culpa nazionale. È stato fatto notare a me e a molti altri: come possiamo aspettarci qualcosa di diverso dall’UNESCO se Israele stessa non sembra reclamare il suo naturale dominio sul sito. Sì, non abbiamo fatto per niente bene in questo, e questa è una questione separata che dobbiamo affrontare qui in Israele. Il voto dell’UNESCO è di un antisemitismo di proporzioni gigantesche. E se questo è chiaramente antisemita, la sua azione va ancora oltre: tenta di cancellare il collegamento storico di un popolo col suo passato. Dato che stiamo parlando della storia EBRAICA, perché mi sto rivolgendo al capo di oltre 2 miliardi di cattolici del mondo? In poche parole: la decisione dell’UNESCO è uno schiaffo in faccia a lei personalmente e non solo al popolo ebraico. Dato che non sono molto esperto nelle Scritture, come promulgate dalla Chiesa, mi sono rivolto a internet per procurarmi qualche rudimentale informazione sui collegamenti tra Gesù e il Monte del tempio. Ecco un esempio di quello che ho trovato.

Il Monte del Tempio è significativo per i cristiani come il luogo in cui Gesù ha lanciato la sua sfida contro le autorità del Tempio, un atto che può essere visto come causa diretta del suo arresto e crocifissione. Gesù ha deplorato la corruzione delle autorità del tempo, come pure l’uso di una delle porte del tempio per il commercio. Secondo il Vangelo di Marco, Gesù compì una “pulizia” del tempio, scacciando i mercanti e cambiavalute nelle vicinanze del tempio.
Il Monte del tempio è significativo per i cristiani anche come il luogo dove Gesù ha celebrato le festività da bambino.

Questo voto dunque non solo tenta di cancellare la storia EBRAICA, sta cancellando anche ciò che è vicino e caro a LEI, personalmente e agli oltre 2 miliardi di devoti della sua Chiesa. Mentre Papa Pio XII è stato accusato per la sua azione/inazione durante seconda guerra mondiale, è emerso che in realtà ha salvato oltre 850.000 vite ebraiche [uhm, ndb] Ora è il tuo turno di alzarsi per il suo popolo e per il popolo da cui germogliano le sue radici. Non si tratta di bene e male. Non si tratta di giusto e sbagliato. SI TRATTA DI VERITÀ. E la verità è che la risoluzione passata dall’UNESCO è un globale schiaffo in faccia a ebrei e cristiani.
Come capo dei miliardi di cattolici sulla terra, la prego di prendere posizione e di fare una dichiarazione pubblica. Se non farà tale dichiarazione, questo permetterà di riscrivere la storia e l’accettazione di queste modifiche. Se non crede che ciò sia vero, allora com’è che il mondo musulmano celebra una festa per il sacrificio di Ismaele… e non ISACCO come scritto nella Bibbia. La riscrittura della storia da parte del mondo musulmano ha infatti lavorato per loro e a loro vantaggio. Per favore, si unisca agli ebrei e condanni in modo inequivocabile la spregevole risoluzione dell’UNESCO. La ringrazio in anticipo e le auguro buona fortuna.
Rabbi Zev M Shandalov
Maale Adumim, ISRAELE (qui, traduzione mia)

barbara

  1. Se devessi iniziare..con le prime affermazioni mentre ho letto l’ articolo..e qualcosina..ina
    sulla notizia !
    Parole sante! E..per la controparte..Che vergogna è una bestemmia!

    Il credo che è seguito quello ebraico..il cattolico dovrebbe essere piu’ incisivo e realistico
    e dimostrando una certa consistenza..Invece rimane in certi sensi sull’ ibrido..con il classico
    buonismo. ipocrita.preferendo quasi cullare l’ islamismo mantenendo le distanze con l’ ebraismo e Israele.
    Tutti…tanti,troppi così reverenziali nei confronti del mondo islamico! Che si può constatare
    che è fra..i principali fautori del caos mondiale e così internamente nel loro mondo…atavico
    al di fuori da ogni logica dei tempi che viviamo.
    Li temete..non è che aiutandoli in quello che vogliono in tutte le salse salviamo l’ occidente
    ..loro faranno quello che vogliono ugualmente.

    Unesco! Altra vergogna mondiale che stimola la nausea e la vergogna.
    Mi reputo ignorante..ma il muro del pianto storicamente è principalmente legato al popolo
    di Israele ” religione ebraica ”

  2. Se si deve togliere Israele ai legittimi proprietari(gli ebrei) perchè vi è una presunta ‘conquista’ allora si deve togliere mezza europa ai legittimi proprietari per darla all’italia perchè secoli fa fa i barbari hanno conquistato Roma, oppure si deve togliere il nord italia agli italiani per darlo alla Germania perchè per un periodo il nord italia fu territorio tedesco. Oppure si deve togliere la Norvegia ai norvegesi e darla agli svedesi perchè poco più di 100 anni fa la Norvegia era… Svezia. E si può continuare all’infinito.

    E ora permettimi uno sfogo: Il papa è una figura blasfema, che vien vista come sostituta a Gesu, e Bergoglio è anche un papa che bestemmia tutti i momenti tirando in ballo Gesù e Dio a vanvera, spesso associandoli a gente che potrebbe far parte dell’ISIS. E’ vero che noi cristiani su certe cose non siamo virtuosi, ma secondo me questo papa supera ogni limite alla decenza. Ma in vista della sua posizione, dovrebbe farli gli interessi dei cristiani che rappresenta (i cattolici, appunto).

    Secondo me sotto sotto Bergoglio è musulmano, ama maometto, tiene un corano sulla scrivania accanto al letto e lo legge ogni sera, di tanto in tanto recita qualche preghiera islamica (dirigendosi verso la Mecca), ha già imparato la shahada ed è pronto a recitarla non appena il califfo gli busserà alla porta.

    • Nella prima frase c’è un errore logico: se le terre devono essere date ai conquistatori, è Roma che deve essere data ai barbari, e non l’Europa all’Italia! Poi il nord Italia non è mai stato tedesco, tranne la città di Trento; il Lombardo-Veneto era amministrato dall’Austria (e, per inciso, è per quello che si è evoluto: prima del dominio austriaco il Veneto era più arretrato della Sicilia). E la Norvegia si è separata dalla Svezia quasi seicento anni fa, ed erano state unite per poco più di 120 anni. D’accordo su tutto il resto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...