ORE 19:10

Fortissima e interminabile scossa di terremoto. La menorah grande sta ancora ondeggiando, due minuti e mezzo dopo che la scossa è terminata.

barbara

AGGIORNAMENTO: la scossa è stata di magnitudo 5,4 Richter.
AGGIORNAMENTO 2: ore 21:19. Nuova scossa molto più forte della prima (stavolta è venuto giù di tutto per tutta la casa), durata 55 secondi.
AGGIORNAMENTO 3: ore 23:43, questa è stata abbastanza leggera. Ma si continua a ballare, comunque.
AH, DIMENTICAVO: i quadri con un gancio solo al centro li ho trovati tutti storti: evidentemente devono avere ballato un bel po’ anche loro.

    • Ti dirò, mentre ero qui seduta e il ballonzolamento della terra continuava ad aumentare di intensità (e la sedia, avendo le rotelle, si spostava decisamente di più di una con le gambe), ho passato tutto il tempo a chiedermi se non fosse il caso di cominciare ad avere paura, ma dato che comunque non avrei potuto fare niente ho continuato a decidere che non era ancora arrivato il momento. Ho sempre avuto la fortuna che nei momenti critici non perdo mai la testa.

  1. Sentita anche io, ma mi è sembrata molto più breve e più leggera di quella di fine agosto, tanto che sono rimasto quasi impassibile a fare quello che stavo facendo (mentre la mia gatta sembra ancora spaventata)

    • Non sono molto sicura che ci siano particolari concentrazioni di grillini da queste parti.
      Non sono molto sicura che si riesca a convincere un terremoto a inghiottire selettivamente determinati gruppi di persone.
      Gli auguri di morte, soprattutto se indiscriminati, non sono graditi in questo blog.

      • Addolorato per aver “trasceso”…. ma è chiaro – o, perlomeno lo era a me!… – che l’anelito era rigorosamente selettivo e, naturalmente, anche un po’… paradossale! Detto questo i miei aneliti sono dettati non da cattiveria innata, ma da spirito di autodifesa (non mia, bensì NOSTRA, sic!) dopo attenta osservazione mirata a contrastare quanto ho visto, sentito e TOCCATO CON MANO nel corso di 77 lunghi anni e passa… Scusate s’è poco, ma gli antisemiti d’ogni ordine e grado e colore, comunque si manifestino, mi risultano particolarmente e irreversibilmente… INDIGESTI!…

        • Scusami, ma – ripeto! – credo con completa sicurezza di avere delle ottime ragioni per pensarla, in materia, a modo mio… Sempre disponibile ad approfondire!

        • Hai perfettamente ragione, Barbara, ancora una volta…

          Era evidente – SEMPRE ALMENO PER ME… – che la mia esternazione andava/va vista nell’ottica del paradosso, , anche quel “tutti nessuno escluso”… E’ chiaro che me ne guardo bene di fare di tutta l’erba un fascio… Più o meno come quando si diceva che TUTTI i tedeschi sono nazi, che TUTTI gli italiani sono mafiosi e ladri o gli scozzesi, i genovesi e i brianzoli avari o gli iraniani antisemiti o gli arabi terroristi o i nostri politici “impigliati” in tangenti… E’

          P.Q.M.

          che, pensandoci stanotte, sono arrivato a una conclusione: proprio per fare ammenda… accoglierò vita natural durante i “grillini e fiancheggiatori soi-disant” a Camere riunite sotto il mio tetto, se dovessero farne richiesta ufficiale motivata, Ma non rispondo di eventuali “incidenti di percorso” che dovessero verificarsi più o meno frequentemente durante il “loro soggiorno” fianco a fianco. La scintilla potrebbe venire provocata da un nonnulla e, va da sé, a mio insindacabile giudizio! Uomo avvisato…

          Solo incidentalmente voglio ricordare che, appena vidi anni fa, in tempi NON ancora sospetti, “infilarsi, immischiarsi e invischiarsi in politica”, lancia in resta, i vari grillo, casaleggio, di stefano e quant’altri (ma non solo di quel gruppo, l’elenco è siderale, sic!, e spazia dall’estrema destra all’estrema sinistra, a-risic!, mettendoci dentro anche i “VARI” d’alema), cominciai dove potevo a scriverlo a 360°, torcendo il naso e manifestando immediatamente riserve su quanti iniziavano a riversare fiumi di inchiostro, ammirazione e consenso nei loro confronti – Italia solito popolo bue, è così che è finita/sono finiti in braccio ad adolfo! – e il prosieguo degli eventi non è che mi abbia fatto cambiare idea… Anzi… anzi… anziiiiiiiii, avrebbe detto Govi! Feci la stessa cosa con la mogherini quando qualcuno ebbe la “bella pensata” di proporla prima come minestra degli esteri e poi basso rappresentante per la politica estera Ue… Da crepar dal ridere, per non dire strapparsi i capelli per la disperazione e il disgusto! E ora siamo finiti in mano a gentiloni, quello, per intenderci, recente oggetto di una “energica tiratina d’orecchie” da parte di Renzi!!!

          Non volermene per questa ulteriore “incursione”, ma era solo per mettere i puntini sulle “i” !!! I “sospesi” non mi piacciono… Cura ut valeas…

    • Ma noi erbe cattive, sai com’è. Certo non è molto piacevole stare lì con la terra che ti balla sotto il culo sapendo che puoi solo aspettare a vedere come va a finire senza poter fare niente. Per fortuna che, come detto sopra, non mi prende il panico, non vado in tilt col cuore che impazzisce e roba del genere.

        • Quella tremenda di maggio, con tutta la scia al seguito che per mesi mi svegliava tutte le notti, e quella di settembre, ancora più forte. Me ne sento vaccinata, in un certo senso.

        • Quella me la ricordo benissimo anch’io – e la prima anche allora e’ stata eterna (60 secondi possono essere lunghissimi). Quella volta ho sentito che durante una scossa la cosa migliore e’ mettersi sotto lo stipite di un muro portante – se qualcosa rimane in piedi, e’ quello (questo dopo avere “fatto i compiti”, in seguito alla prima scossa di maggio quando non sapevo niente!)

  2. “Anche La Repubblica adesso dà 5.9 (quella del 24 agosto era 6). Però non dicono che è durata 55 secondi – stavolta l’ho cronometrata – che è un tempo spaventoso.
    La gatta come sta?”

    La mia gatta si è calmata, sta stesa sul divano come se nulla fosse. Il tuo gatto nero del blog invece?
    Comunque la scossa di fine agosto mi sa che è durata anche di più di 55 secondi!

      • C’è la convinzione che i gatti siano sensitivi dal punto di vista sismico, ma io non ci credo tanto, questo pomeriggio (un’ora prima della scossa di grado 5.4) la gatta dormiva tranquilla e beata dentro l’armadio, come al solito…anche ad agosto mi pare che fino a un secondo prima si è comportata normalmente…quindi no direi proprio che per quella che è la mia esperienza i gatti casalinghi non prevedono un bel niente. Sono come Giampaolo Giuliani(quello che millantava di aver previsto il terremo de l’Aquila) si allarmano sempre DURANTE e DOPO, mai PRIMA!

        • Lo sentono se sono a terra, semplicemente perché sentono le vibrazioni che noi non avvertiamo. Un appartamento, soprattutto a un piano alto, vibra per centomila motivi – passaggio di treno auto autobus aereo ecc. – e quindi è abituato e forse non distingue le vibrazioni che preannunciano l’inizio di una scossa.
          Quella di dieci minuti fa è stata leggera e abbastanza breve, comunque.

        • In effetti abito in condominio, vicino a una ferrovia(comunque molto poco trafficata, passeranno 3-4 treni al giorno), può darsi che la gatta sia assuefatta a certi rumori e vibrazioni.
          Comunque la mia gatta è molto più sensitiva nel prevedere i comportamenti delle persone che conosce, oppure nel prevedere i temporali(prima di un temporale è sempre un po’ nervosa), che nel prevedere i terremoti!

      • Dopo aver letto di tutto questo po’ po’ di fracasso, ed essermi aggiornata, spero, per l’ultima volta, ti auguro davvero di rifarti almeno con un buon sonno.
        Invidiabile, il tuo non lasciarti prendere dal panico..
        A me succede il contrario: ho paura a prescindere.
        Qui in zona sismica ci siamo, e, mentre mezza Italia balla, che qui non succeda granché mi fa stare in allarme, e a ogni minimo tremolio penso: Ecco, ci siamo..
        Questo non mi permette di dormire tranquilla: la scossa dell’altro giorno mi ha fatto saltar su dalla sedia del pc e correre gridando di là, dove anche G. aveva sentito, ma mi rassicurava affermando che.. non era la casa che stava crollando ( abbiamo una bella crepa, in sala, a cui si sta cercando di provvedere: che va da noi – terzo piano – al piano terra, e c’è un pilastro da inguainare e rinforzare dalle fondamenta ). Mi spiego? Non ho le visioni.. c’è di che preoccuparsi davvero.
        Non dico altro, solo auguro buon riposo a te e a tutti. Ci provo anch’io..

        • E’ stato carino la volta che è successo mentre ero a scuola. Sono stata la prima a sentirlo, e ho continuato a parlare, poi ho visto un paio di ragazzi alzare la testa con aria perplessa, poi un altro paio che sembravano avere capito, allora prima che qualcuno cominciasse ad agitarsi ho detto allegramente: “Oh oh, sembra che stiamo avendo un po’ di terremoto”, e si sono calmati tutti, poi è finito quasi subito. Mio padre invece si lasciava prendere dal panico. Mi ricordo ancora con quello del Friuli, eravamo a casa da soli perché mia madre era all’ospedale, ci siamo alzati di scatto correndo verso le scale ma lui ci è arrivato per primo e lì, in preda al panico, si è paralizzato, gambe larghe, braccia larghe, mani appoggiate ai due muri bloccando completamente il passaggio e io sono rimasta lì per tutta la durata di quella interminabile violentissima scossa bloccata dietro di lui.
          Qui comunque la terra sta continuando a tremare, speriamo bene.

        • Ti sono vicina, Barbara! A me sarà successo sei o sette volte (oramai non le conto più) di veder ballare la casa nella quale mi trovavo, nelle varie città in cui ho abitato. Si direbbe che abbia un abbonamento con i terremoti!
          A parte la prima (avevo sei anni), le ho vissute con un certo sangue freddo, perché erano comunque abitazioni moderne e in regola con i criteri antisismici. Immagino che sia anche il tuo caso: dormi tranquilla!

        • La casa non credo davvero che sia antisismica. Comunque per il dormire non è questione di paura o sicurezza, è questione che se il letto ti si mette a ballare sotto il culo ti svegli.

    • più che altro, il gatto nero nota che ci sono assestamenti continui dal 3 in su, e spera che il big one di 5.9 fosse l’ultimo per un bel pezzo…

      Nel dubbio, resto sotto il letto, quello posizionato in giardino.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...