QUELLA FOTO SCANDALOSA

Oscena, indecente, disgustosa, inaccettabile, insopportabile. E infatti non sopportata, qui.
we-removed
barbara

Advertisements

  1. Cosa ?! Hanno rimosso questa foto!!
    Non si può accettare questo mondo che agisce in maniera così ridicola arrivando a copiare
    perfettamente certe chiusure che vigono in tanti paesi ledendo la libertà e per me anche
    l’ espressioni degne di rappresentare le ottusità che erano di norma nei secoli scorsi.
    Nella foto non vedo niente di scandaloso…anzi per mio vedere vedo due giovani che hanno
    una manifestazione gioiosa, peraltro normale, un salutarsi di due innamorati.
    Per me è solo fonte di gioia…e nello specifico maggiormente! Cercano di avere una vita normale con tutto quello che comporta..anche se non è normale il dovere indossare la divisa da soldato per tempi che vanno oltre …oltre i tempi stabiliti per la realtà nella quale
    Israele è costretto a vivere per i suoi vicini ..e una vasta percentuale di chi li sostiene e supporta.

    A sentire FB…è impossibile..rimuovere immagini e cose scritte ..veramente oscene e che vanno molto..molto oltre di un casto bacio!
    E spesso…senza nessuna autorizzazione dei diretti interessati !Anche se rimossi..possono
    essere ritrovati nuovamente in rete..ricomparendo
    FB…in questo caso non capisco la così dura censura e con quali scusanti..
    Forse anche qui..lo zampino dell’ antisemitismo..così tanto per volere nuocere.

    • Forse sarebbe più corretto dire: “più Israele affermerà la propria presenza su Gerusalemme, e meno musulmani e nazisti vorranno metterci piede”.

      E’ noto che Gerusalemme esisteva da oltre mille anni, prima che gli ebrei cominciassero ad abitarci – Così come una ben più civile Mecca esisteva prima che un certo predone seminasse discordia. Non cito Roma perchè questa volta la chiesa ha fatto la cosa giusta.

      Da quando esiste Israele si è cercato di cancellare ogni traccia storica che non fosse ebrea, resta una città che è crocevia e punto di incontro tra tre diverse religioni e non, come proclama Israele, una città ebraica – Facciamo notare a costoro che anche la Mecca non era originariamente una città musulmana. Facciamo notare che come noi abbiamo come città santa Roma e come i muslims hanno la mecca (in cui li si che noi infedeli non possiamo andare neppure per vederne i reperti storici, casomai ne fossero rimasti), è giusto che gli ebrei abbiano la loro Gerusalemme, che come Roma è aperta a tutti.

  2. E’ chiaramente un bacio sionista ,
    foriero di sventura,
    di disgrazie e di paura,
    che dall’alto sovrasta e col mitra minaccia…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….. i bambini con il mitra quelli si!!
    vanno bene,trattasi di erudizione.

    • I baci sionisti sono micidiali perché e dai un bacio oggi, e dai un bacio domani, da cosa nasce cosa e da sionista nasce sionista, e un domani ti ritrovi con tre quattro sionisti in più: puoi immaginare prospettiva più catastrofica?

    • Tempo fa un amico ha aperto un account fittizio su FB, e si è messo a postare roba come morte ai negri, morte agli arabi ecc. Gliel’hanno immediatamente eliminata. Poi ha postato morte agli ebrei e non è successo niente. Poi ha scritto che non so quale stato è uno stato illegittimo e va distrutto e gliel’hanno eliminato. Poi ho scritto che Israele è uno stato illegittimo e va distrutto e non è successo niente. Funziona così.

      • Prova…e riprova e si arriva ad un certo agire di certe coscienze…per niente coscienziose!
        Gli israeliani…a certi occhi ..appannati possono apparire cavillosi !
        Non è così..vogliono chiarezza allo scopo di arrivare alla verità…
        E certi giochini sono intollerabili specialmente a chi ama la giustizia !

      • Avrebbe dovuto fare gli screeenshot di tutti i post e metterli in bella luce (ripostandoli mille volte) con questa domanda: ‘Perchè due pesi e due misure?’

  3. Su fb si vede davvero di tutto, adolescenti e adulti che postano foto realmente imbarazzanti e poi rimuovono questo.
    La colpa è del sistema usato da fb: basta un numero alto di segnalazioni che una qualsiasi foto può essere rimossa, che so anche la foto della Gioconda.

    • C’era una blogger che ogni tanto faceva post in cui diceva: genitori, ma la date mai un’occhiata alle pagine FB delle vostre figlie? E mostrava immagini di selfie in bagno di ragazzine di dodici tredici anni con le mutande abbassate e roba del genere. Per non parlare di messaggi di odio, invocazione di camere a gas, incitamenti a massacri ecc.

  4. Il tutto mi sembra meschino e ridicolo. E per di piu’ ne sono così convinti…forse l’ islamismo ha un forte ascendente sù di loro…e di tipo radicale.

  5. Baci tra soldati israeliani NO, foto di nudo NO(conosco persone che hanno avuto l’account chiuso per aver pubblicato foto di donne nude.Non pornografia, semplice nudo), cadaveri SI

    Resta da capire se c’è una logica perversa scientemente voluta dalla direzione dietro certe scelte di censura, oppure se è tutto molto casuale e certe bizzarrie dipendono dagli impiegati sottopagati addetti al vaglio delle segnalazioni, che dovendo moderare una quantità gigantesca di contenuti fanno parecchi errori (in un articolo che spiegava come funziona il lavoro di “content moderator” si diceva che praticamente questi impiegati devono decidere in 2-3 secondi netti se un contenuto è conforme alle norme. Se si soffermassero più di 2 secondi a foto-video non gli basterebbe una vita per terminare il lavoro di un giorno), o magari si fanno influenzare dal giudizio personale interpretando le linee guida a modo proprio.

    Io propendo più per la seconda ipotesi, cioè non credo che Facebook sia volutamente anti-israeliano o necrofilo, penso che sia più probabile l’errore umano(o la faziosità politica..scommetto che a svolgere questi lavoro “ingrato” di moderatore per 4-5 dollari all’ora sono anche tanti immigrati islamici) degli operatori manuali!

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/12/03/jenni-galloni-la-madre-rimuova-subito-la-foto-del-cadavere-su-facebook/

    “Facebook ci ha risposto che la foto in questione non violerebbe gli standard della comunità ed è davvero singolare se pensiamo che una foto di nudo li viola eccome. Senza contare la spregiudicatezza di alcuni quotidiani on line (pochi per fortuna ma sufficienti affinché la foto rimanga in rete) che hanno ripreso e pubblicato la stessa foto. Si tratta di cronaca o di sciacallaggio?”

    • Se è per quello, c’è gente che ha avuto rogne per avere postato la classica foto del figlio di tre mesi steso nudo sul lettone.
      Quanto all’articolo, c’è da dire che anche l’autrice ha idee ben chiare:
      “le cause della morte sono ancora da chiarire anche se dall’autopsia disposta dal pm Stefano Orsi non sono emersi elementi significativi e non sono state trovate tracce di violenza sul corpo”. Chiamare poi “vilipendio di cadavere” i commenti che – a ragione o a torto – attribuiscono la morte allo stile di vita della ragazza, la dice davvero tutta sulla lucidità dell’autrice.

      • I commenti non li ho letti, l’unica cosa che ho trovato interessante è il fatto che un cadavere sia stato considerato conforme alle regole di Facebook, mentre due persone che si baciano NO.

        Poi personalmente non giudico negativamente la madre che ha sentito il bisogno di pubblicare il cadavere della figlia morta in circostanze ancora da chiarire. Potrebbe aver avuto le sue buone ragioni per agire in quel modo!
        E non penso nemmeno che la morte(presentata in contesti dignitosi e non offensivi del morto e dei suoi cari in lutto) vada totalmente censurata dai social network, in fin dei conti è un’amara realtà che purtroppo ci riguarda(direttamente e indirettamente) tutti.

        Se ti può interessare ti linko questa infografica che spiega come vengono moderati i contenuti su facebook, Secondo me le contraddizioni e le assurdità dipendono proprio da questo meccanismo che per ovvie ragioni non può funzionare alla perfezione(circa 1000 moderatori in tutto il mondo che devono controllare miliardi di post, e centinaia di milioni di foto al giorno) http://www.adweek.com/socialtimes/infographic-whoishostingthis-facebook-moderation/618698

        • ? Quali commenti? Sto parlando dell’articolo che hai linkato. Quanto alla madre che pubblica le foto del cadavere della figlia, lo capirei se fosse stata seviziata, mutilata ecc., che una dice guardate coi vostri occhi cosa le hanno fatto, ma qui cosa c’era da mostrare? Questa è mancanza di rispetto, da parte sua per prima, nei confronti della figlia.

        • Avevo frainteso, pensavo che ti riferissi ai commenti all’articolo!

          Quanto alla madre della ragazza deceduta in circostanze poco chiare(ancora non si conoscono gli esami tossicologici) sembra che in quel messaggio su facebook abbia accusato come principale responsabile della morte della figlia un tale di nome Santino.
          Apparentemente la pubblicazione di quella foto pare una mancanza di rispetto, ma non conoscendo tutti i retroscena del caso sospendo il giudizio.
          Magare la madre è convinta che gli amici, conoscenti o coinquilini della ragazza sono omertosi, e ha pubblicato quella foto nel tentativo di spronarli a parlare?

  6. Banalmente, se una foto becca troppe segnalazioni, FB sega immediatamente senza neppure guardare la foto. Semplici azioni dei sistemi automatici di controllo visto che pagare qualche umano per verificare le foto, considerata la massa di segnalazioni che arriva quotidianamente, sarebbe per FB antieconomico.

    • In realtà da quel che ho letto ci sono dei moderatori umani pagati per visionare i contenuti e decidere cosa censurare, ma suppongo che per ogni foto o video avranno al massimo 2secondi netti per valutare!

        • Immagina tipo di stare 4 ore di fila a fare un lavoro del genere, cioè valutare migliaia di foto una dietro l’altra senza soste. Vuoi che alla fine non ci scappano parecchi errori?
          Ed errori a parte vuoi che qualche dipendente non approfitti della situazione per fare un po’ come cazzo gli pare?tipo, se qualche moderatore è anti-israeliano lascia passare i contenuti contro gli ebrei fregandosene delle linee guida.

          Tanto anche se questi moderatori avessero un superiore addetto a controllarli , la mole di contenuti da valutare è talmente grossa che pure se non si attengono strettamente alle linee guida ma fanno un po’ di testa propria, non se ne accorge nessuno!

        • Appunto, quello che dicevo; dietro alle scelte c’è una politica ben precisa, altrimenti non si spiegherebbe come, coi due secondi eccetera, passino TUTTE le manifestazioni di odio anti ebraiche e anti israeliane e NESSUNA contro qualunque altro stato ogruppo etnico.

        • Io non mi riferivo a una politica ben precisa contro Israele, ma ipotizzavo una difficoltà/impossibilità della direzione di facebook di esercitare un controllo totale sul lavoro dei moderatori(da quel che ho capito il lavoro di selezione dei contenuti da censurare viene svolto da aziende terze rispetto a facebook, spesso delocalizzate in Paesi in cui il lavoro costa molto poco, come India, Emirati Arabi, Filippine ecc..), e che i lavoratori se ne approfittassero censurando i contenuti che non gli piacciono, o chiudendo un occhio su contenuti che gli piacciono, senza attenersi in modo imparziale alle linee guida.
          Tenuto conto che nel mondo ci sono più nemici ideologici di Israele che amici, non dev’essere difficile la coincidenza di incappare casualmente in parecchi moderatori anti-israeliani!

          Certo anche l’ipotesi che i vertici di Facebook abbiano volutamente adottato una politica anti-israeliana e anti-ebraica non è da escludere a priori, però non ne vedo il motivo, considerando anche che alla direzione di Facebook ci sono diversi ebrei(non solo Zuckerberg, ma anche Sheryl Sandberg, Dustin Moskovitz e altri)

        • E’ ebreo anche Moni Ovadia, se è per quello, e Gad Lerner, e Chomsky, e Sanders, e un’infinità di altra feccia simile. Secondo te è per via della fretta che TUTTE le manifestazioni di odio verso gli ebrei e Israele vengano lasciate e TUTTE le manifestazioni di odio verso chiunque altro vengano censurate? E secondo te per vagliare testi scritti in italiano francese inglese ecc. prendono gente dalle Filippine o dall’India?! Quanto agli Emirati Arabi, sono uno degli stati più ricchi del mondo, che importano lavoratori stranieri perché nessuno fa un cazzo.

  7. “E secondo te per vagliare testi scritti in italiano francese inglese ecc. prendono gente dalle Filippine o dall’India?!”

    Si tratta di agenzie tipo questa: http://www.tridindia.com/services/content-moderation-services/
    Hanno varie sedi in India e negli Emirati Arabi, ed hanno impiegati che parlano quasi tutte le lingue del mondo.
    Promettono di garantire un’accuratezza del 98%, ma anche fosse vero sui miliardi di contenuti che vengono pubblicati giornalmente su FB, sbagliare il 2% significa tanta tanta roba. Tipo su 300milioni di foto(si stima che su FB vengono caricate quotidianamente più di 300milioni di immagini) il 2% di errore significa 6milioni.
    6 milioni di foto al giorno che non vengono censurate quando dovuto, oppure che vengono censurate ingiustamente!

    Poi questo non esclude che ci possano essere direttive “dall’alto” per censurare gli israeliani, solo che non vedo il motivo per cui FB dovrebbe schierarsi apertamente contro Israele col rischio di compromettere il business con gli israeliani, quando sarebbe molto più conveniente tenere un atteggiamento neutrale, e fare buoni affari tanto gli israeliani quanto con gli arabi senza inimicarsi nessuno.

    P.S. Anche i palestinesi lamentano la censura di FB:
    http://www.aljazeera.com/news/2016/09/facebook-blocks-accounts-palestinian-journalists-160925095126952.html

    Non è che le censure(sia meritate che ingiuste) su facebook colpiscono più o meno tutti(perlomeno tutti quelli che si espongono troppo facendosi molti nemici), ma ognuno si accorge solo della censura a proprio danno?

    • Vedo che mi tocca continuare a ripetere sempre le stesse cose, peggio che a scuola: sono state fatte prove, messaggi di odio, incitamenti alla distruzione eccetera: TUTTI QUELLI CONTRO ISRAELE E GLI EBREI SONO STATI LASCIATI, TUTTI QUELLI CONTRO ALTRE ETNIE O RELIGIONI SONO STATI CENSURATI.
      Ripeto: TUTTI QUELLI CONTRO ISRAELE E GLI EBREI SONO STATI LASCIATI, TUTTI QUELLI CONTRO ALTRE ETNIE O RELIGIONI SONO STATI CENSURATI.
      Può bastare o devo ripetere di nuovo? E’ inutile che tu mi continui a ripetere che non vedi perché lo dovrebbero fare, perché è una domanda senza senso: non stiamo facendo ipotesi, stiamo constatando DEI FATTI.
      Che poi i palestinesi si lamentino della censura quando sono incensati da tutte le parti, per piacere, che razza di argomento sarebbe? C’è qualcosa al mondo di cui quelli non si lamentino? Si lamentano perfino della giudeizzazione di Gerusalemme, e tu mi vieni a usare come argomento il fatto che si lamentano anche loro?! Ma per piacere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...