ISRAELE IN FIAMME

Prima di tutto guarda il video

E poi fai il tuo dovere.

barbara

 

Annunci

  1. la prima cosa che fecero gli arabi dopo aver distrutto e invaso il regno dei crociati fu di insabbiare meticolosamente tutti i frutteti piantati nei due secoli precedenti, un po’ perché la produzione faceva concorrenza a Egitto e Siria, un po’ per puro spregio e desiderio di rivalsa e cancellazione delle tracce.
    all’insabbiamento seguì poi il pascolo ostinato di pecore e capre, notoriamente propedeutiche all’avanzata del deserto (roba che a gente abituata a vivere di rapine e scorribande non poteva importare di meno, peraltro).

    ci vollero sei secoli e mezzo perché da paludi, pietraie e lande squallide rifiorissero giardini e frutteti, e adesso ci risiamo…. sembra proprio un marchio di fabbrica, da veri trogloditi analfabeti. gli stessi che, per inciso, avevano già provveduto a trasformare il Nordafrica, un tempo granaio dell’impero romano, nella spianata di sabbia che possiamo godere ancora oggi.

    spero che riusciremo prima o poi a sottrarci alla servitù del petrolio, così che possano tornare loro a usarla per lavarsi.

    la sabbia, mentre spiluccano qualche dattero e s’inchiappettano le capre

    • Ma queste “cose”, come le sappiamo noi, non le sanno anche tutti gli appassionati sostenitori e difensori dei barbari?
      Certo, il sogno di liberarsi della servitù del petrolio ad oggi resta tale, ma la speranza – si sa – è dura a morire.. che goduria, sarebbe!

  2. Interessante….Riguardo agli arabi. Hanno distrutto nel tempo in ogni tipologia di avanzare
    in tutti i territori dove ne hanno calpestato il suolo a seconda delle opportunità del momento
    ampliato nel ripetersi o in nuove tipologie.E storicamente le prove sono ultra confermate.
    Un pò come adesso…nello specifico ” altra tipologia di terrorismo messa in atto..” atta a
    distruggere. Ed è credibile che il numero degli incendi accertati sia piu’ elevato e molto probabilmente da inserire in questa categoria anche se ..certe prove per adesso mancano.
    Gli stessi popoli divenuti poi forzatamente arabi hanno la memoria molto corta da certe civiltà note storicamente con i loro selvaggi arrivi le hanno distrutte. E con l’ intensivo
    indottrinamento alla religione musulmana che ha impedito per tutto quello che comporta il
    suo credo una vera civiltà facendo restare un sempre piu’ vasto ..impero musulmano in uno
    stato di arretratezza atavica.
    La soria ce lo conferma anche nelle pagine piu’ recenti che dove arrivano gli arabi vi è
    distruzione rottura di un’ equilibrio ricercato nel tempo come nell’ arrivare ad un certo grado
    di civiltà,democrazia.
    Nello specifico e piu’ recente manifestazione di questa tipologia di terrorismo subito da Israele dopo qualche articolo scritto nei primi giorni adesso..il silenzio.
    Il danno subito è enorme, sotto tutte le forme. Quanto è costato..trasformare il deserto..in
    zone verdeggianti fino a trasformarle in foreste.La loro distruzione è dolorosa..
    Lavoro da prendere come esempio da altri popoli…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...