UNA COSA, DI TRUMP, NON CREDO SI POSSA NEGARE

Il buon gusto nello scegliersi le mogli.
Ivana
marla-maples
Melania-Trump
E vorrei cogliere l’occasione per dire due parole su Melania. Abbiamo sentito di tutto, su di lei: bella e oca… la principessa triste… e ci credo che sia triste vicino a uno come quello… beh, ha voluto i soldi, che non si lamenti… Una che si è venduta al miglior offerente, insomma, praticamente una prostituta. Ecco, io vedrei le cose in maniera un tantino diversa.
In tutte le specie animali, le femmine, potendo scegliere – ché non a tutte è dato di poter scegliere – scelgono per la propria prole il padre che meglio ne garantisca la sopravvivenza, cioè il più forte, il più solido, il più stabile, il più affidabile. È esattamente quello che ha fatto Melania, altro che oca giuliva o cocottina di lusso. Aggiungerei che non era una cameriera a mille dollari al mese per dieci ore di lavoro al giorno, pronta a sposare anche un ottantenne sdentato pur di uscire dalla miseria e dalla fatica.
Senza contare che, pur non essendo il mio tipo, quando era un po’ più giovane Trump non era esattamente un cesso.
donald-trump-giovane
E non si può non nutrire il sospetto che tanto livore nei confronti di una donna bellissima, intelligente, elegante e saggia sia dovuto unicamente all’invidia. Invidia peraltro insensata: se siete belle, anche la donna più bella del mondo seduta al vostro fianco non vi toglierebbe un grammo di bellezza, e se siete cozze, potete anche assoldare tremila mafiosi per fare fuori tutte le donne belle del mondo, sempre cozze restate.
E poi vai a leggere qui.

barbara

Annunci

  1. etologicamente non fa una piega, Il giovane Trump era un bel giovane dal tipico aspetto angloamericano. ovviamente con l’avanzare degli anni si è appesantito. forse non sarà il massimo della finezza, ma quanti mariti lo sono e quanto lo sono le oche che starnazzano invidiose?

  2. Michele Placido è del 1946, ha un anno meno di mia madre, e la moglie sarebbe troppo giovane per me. Questo, chissà perché, non scandalizza nessuno.
    Passino le signorine che sfogano le loro tristezze sui social, ma vedere i già poco autorevoli quotidiani nazionali ridotti a fare gossip è uno spettacolo infame.
    Al G7 la notizia sono stati i vestiti di Melania. Beh, bassezza per bassezza, c’era una che ha saccheggiato il guardaroba della nipotina e non se ne è accorto nessuno.

    • Moravia aveva 46 anni più di Carmel Llera ed era brutto anche da giovane, brutto come la fame; lui – benché assolutamente incapace di scrivere – scrittore affermatissimo, lei giovane aspirante scrittrice: mai sentito sparare veleni contro quei due?
      Quanto a Placido, stiamo parlando di uno che come regista ha fatto un film in cui c’è un padre che va a letto con sua figlia, e come attrice nella parte della figlia ci ha messo sua figlia e come attore nella parte del padre ci si è messo lui. Pare che nessuno abbia avuto da ridire neanche su questo: serve dire altro?

  3. Il gran calderone..di falsità, stampa rosa, fatti distorti, detto-non-detto..Etccc
    POI..Le testate di giornalai ..gruppi TV..popolo che segue il pifferaio, le controparti
    politiche…E’ constatabile per chi vuole vedere..che è ancora la solita propaganda montando
    il vero-non-vero nei confronti di Trump mirando con questa misera tattica a discreditarlo.

  4. E’ Trump quel giovinetto? ma era un uomo normalissimo. Non era certo bello, ma non era neanche brutto. Ce ne sono di più brutti, e fin da giovani (come Baffetto. Secondo me lui non era solo brutto ma aveva anche la faccia da ‘sfigato’)

  5. Riguardo all’articolo del link, Trump dovrà lavorare sodo per cambiare le cose. Ci sono ancora in agguato la signora Clinton (anche se, vista l’età, non è detto che si candidi ancora), e la signora Odumbo, che ha l’età dalla sua e può contare ANCHE sul fatto di essere bella, e a volte la bellezza da sola è vincente, anche se non c’è sostanza (poi se sa parlare o meno, è un altro discorso).

    • Il problema non sono le candidature fra quattro anni: sono il parlamento obamiano e i mass media obamiani ADESSO. E preghiamo che non riescano ad arrivare all’impeachment, a cui stanno sinergicamente lavorando con tutte le loro forze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...