LUCA ZAIA E I VACCINI

La tragica vicenda del bambino di Monza malato di leucemia e morto per complicanze dovute al morbillo ha messo sotto gli occhi di tutti una cosa fondamentale. Il motivo per cui le vaccinazioni di massa sono necessarie è per mantenere alta la protezione intorno a chi non può essere vaccinato. Sono i bambini (ma non solo) immunodepressi. Non possono difendersi da soli dalle infezioni e il loro organismo è molto debilitato. Chi non vaccina i propri figli per motivi pseudoscientifici, “etici” o per paura di fare un favore a Big Pharma contribuisce ad abbassare la copertura vaccinale della popolazione e aumenta il rischio che le persone immunodepresse possano contrarre malattie le cui complicanze possono essere fatali.

Perché giocare sulla pelle dei bambini immunodepressi?

Il governo ha deciso di rispondere al calo generalizzato della copertura vaccinale con un decreto che rende obbligatori i vaccini per l’accesso a scuola. Un decreto che presenta molte criticità ma che ha come obietto quello di tutelare la salute della comunità. Ci sono però alcuni presidenti di Regione che contestano il decreto Lorenzin dicendo che le vaccinazioni obbligatorie non servono. Uno di questi è il Presidente del Veneto Luca Zaia che ha impugnato il DL Lorenzin e difende la scelta del Veneto di essere l’unica regione in Italia dove dal 2008 non esiste l’obbligo vaccinale.
nicola-pomaro-zaia-vaccini-leucemia-1
Il popolo dei Genitori Preoccupati e dei free-vax ha applaudito alla decisione di Zaia. Ma ci sono anche altri genitori che non sono d’accordo. Si tratta di chi sa che la vita dei propri figli è davvero a rischio. E non per le reazioni avverse da vaccino ma a causa dell’avversione di molti alle vaccinazioni. Uno di questi è Nicola Pomaro, padre di una bambina di cinque anni che è stata ricoverata al Centro Trapianti del Reparto di Oncoematologia di Padova perché affetta da una grave e mortale malattia del midollo osseo.
nicola-pomaro-zaia-vaccini-leucemia-2
Pomaro ha deciso di scrivere una lettera aperta a Zaia per chiedergli di tornare sui suoi passi. Perché sono molti i bambini immunodepressi che rischiano ogni giorno la vita a causa della bassa copertura vaccinale dei bambini che li circondano. In Veneto la copertura vaccinale è ampiamente al di sotto della soglia ottimale del 95% e questo espone la figlia di Nicola (e le migliaia di bambini malati di linfoma e leucemia in Veneto) a rischi che potrebbero essere evitati. Rischi mortali, non quello di contrarre un banale raffreddore.

Quando Zaia voleva portare la “cura” Stamina in Veneto

Fino ad oggi gli antivaccinisti hanno sfruttato a loro vantaggio l’immunità di gregge. Hanno potuto decidere di non vaccinare i propri figli perché contavano sul fatto che gli altri vaccinassero i propri e così nessuno si sarebbe ammalato. La propaganda antivaccinista però è vittima del suo successo: più sono le persone non vaccinate più le infezioni si diffondono tra coloro che non sono immunizzati. Il problema è che tra questi ci sono anche bambini che non possono essere vaccinati.
nicola-pomaro-zaia-vaccini-leucemia-4
Non è purtroppo la prima volta che Regione Veneto si schiera su posizioni pseudoscientifiche. Nel dicembre 2013 il Veneto si offrì di mettere a disposizione le proprie strutture sanitarie (pagate coi soldi pubblici) per fornire le “terapie” indicate da Vannoni nel cosiddetto metodo Stamina. Un mese prima (novembre 2013) in consiglio regionale i consiglieri di maggioranza avevano presentato una mozione per aprire le porte degli ospedali veneti a Stamina. Già nell’aprile 2013 Zaia aveva espresso tutto il suo rammarico per l’accantonamento della sperimentazione e si augurava che si potesse procedere alla sperimentazione “per rispetto nei confronti dei pazienti che già soffrono di gravi malattie”.
nicola-pomaro-zaia-vaccini-leucemia-5
Il tutto senza tenere in considerazione della decisione del Ministero che il 10 ottobre 2013 aveva fermato la sperimentazione su Stamina dopo aver ricevuto i pareri negativi del Comitato Scientifico e dell’Avvocatura di Stato. Insomma si sapeva già che Stamina non poteva funzionare ed anzi era dannosa. Chissà come mai Zaia chiedeva rispetto per i malati di SMA1 ma non ne dimostra – nei fatti – altrettanto per i piccoli pazienti oncologici degli ospedali veneti.

Giovanni Drogo, martedì 27 giugno 2017, qui.

Non so se esista un modo per impedire a politici e magistrati di mettere bocca in materie di cui non sanno assolutamente nulla, provocando, con i loro interventi irresponsabili, disastri irreparabili. Ma se non c’è, bisognerebbe trovarlo. Con la massima urgenza.

barbara

 

  1. No,è meglio che parlino…così puoi sapere con certezza che calibro di cretini siano.
    Bisogna far capire alle persone che un politico che parla di medicina entrando nel merito delle terapie è un cretino al cubo.

    "Mi piace"

  2. In Italia non c’è libertà di stampa..di parola..
    Stando ai fatti a me non sembrerebbe…basta vedere i tanti articoli sulla carta stampata, di
    sovente appaiono nuove scoperte che mostrano l’ intenzione di ribaltare tutto quello che è
    avvenuto nel tempo tramite ricerche, studi e anche sperimentazioni.
    In molti si sentono eruditi con conoscenze apprese qua e là mettendosi al di sopra della
    scienza con stupida arroganza.
    Un discreto esercito che si sente paladino nel controbattere ..la scienza..attenzione a questi falsi profeti che nello specifico giocano sulla pelle altrui. Oltre all’ esercito fatto dal
    popolino che principalmente attingono le loro conoscenze dal cattivo e troppo frequente
    uso del PC come fonte suprema di conoscenze senza valutare la serietà, competenza, valore e verità..di chi scrive..
    Poi come spesso accade..la gente più famosa e con visibilità si improvvisa portavoce della
    loro conoscenza ..facciano il loro lavoro..ammesso che lo facciano bene..così pure certi
    politici che hanno il potere..se và bene..di avere un’ eloquio forbito tipico di chi fà politica
    piu’ di vera conoscenza .E’ il loro lavoro…spesso fatto male, ne sono talmente convinti e
    pieni di se nel volere essere sempre alla ribaltà.
    E..loro i giornalisti..parte di questa categoria che gestiscono trasmiossioni TV di grande impatto con un piccolo esercito che scrive, ricerca spunti da varie parti da ricucire insieme
    e che possono avere un forte impatto sul loro pubblico ,con vari temi..lobby, banche, spesa
    pubblica..pecche della sanità…loro ricerche ricamate per l’ occasione.
    Talvolta i talk show..una macedonia di ospiti e con politici e non solo che fanno spettacolo.
    E..sù quali basi sostengono le loro idee..hanno alle spalle degli studi specifici oppure idee,
    conclusioni avvenute dopo sane ricerche.
    Non si può cadere nel volere di chi pieno di sè vede il vero..di pancia in barba di anni..anni
    di ricerche a livello mondiale lasciando che l’ ignoranza, pregiudizi ..arroganza facciano da
    padrone.
    Un minimo di pudicizia fatta di silenzio prima di spararne di grosse…
    Constatabile in una miriade di occasioni…ed a livello alto.
    Un pò di ginnastica a livello cerebrale per usarlo in maniera ottimale.

    "Mi piace"

  3. Ma sta ‘Big Pharma’ è come il NWO? Cioè qualcosa di immaginario a cui si è dato un nome altisonante?
    (Per il NWO, l’unico NWO esistito, la cui sigla sta appunto per ‘New World Order’ era un team di lottatori di wrestler)

    "Mi piace"

    • No,in un certo senso esiste,e persegue i suoi interessi.
      in effetti le case farmaceutiche nn spendono un obolo per contrastare l’antivaccinismo,per loro è una situazione win/win,se vi vaccinate guadagno molto, se nn lo fate molto di più.
      Il problema è che il fatto che i potenti cerchino di amministrare a loro vantaggio il potere è una logica della realtà,ci sono gruppi di pressione dei ricchi,ci sono associazioni di case farmaceutiche,nn è che la cosa sia falsa in se,è che ciò sia l’unica spiegazione possibile di default che ti porta ad abbandonare la logica per ragionamenti campati per aria.
      E lo stesso meccanismo che ti porta a trovare un colpevole sulla base di indizi di per se abbastanza vaghi,una cosa che a me lascia basito,io voglio il colpevole,nn un colpevole qualsiasi…se nn è possibile gestirò la mia frustrazione e cercherò ancora.

      "Mi piace"

      • Aggiungerei che, dato che le case farmaceutiche fanno anche ricerca, per poterla fare devono per forza guadagnare, oltre al fatto che tutti noi, quando lavoriamo, lo facciamo per guadagnare, e non si vede perché non dovrebbero farlo le case farmaceutiche. Quindi, che le case farmaceutiche vogliano guadagnare è una verità sacrosanta; che per guadagnare ci vogliano ammalati o meglio ancora morti, fa parte dei deliri di chi organizza manifestazioni contro le scie chimiche. Con l’aggiunta che più guadagnano e più possono permettersi di investire nella ricerca, ossia per la nostra salute.

        "Mi piace"

        • Questo ha più senso.
          Più che altro ciò che non capivo è se esiste effettibvamente una cosa chiamata ‘Big pharma’ o se è solo un termine.

          "Mi piace"

    • Quello non è un pedante, caro Gérard: è un cialtrone disinformatore, probabilmente al soldo di qualche lobby antivaccinista, mondo nel quale girano miliardi di euro. L’informazione è molto carente?! Ma per piacere! Quanto a quella puttanata di grafico, la cosa è stata spiegata in maniera chiarissima e inequivocabile: ogni quattro-cinque anni in media c’è un epidemia di morbillo, perché, essendo una malattia molto contagiosa, quando qualche non vaccinato casualmente si ammala, la malattia si diffonde molto rapidamente – sempre fra i non vaccinatii, beninteso. Dopodiché quelli che sopravvivono sono immunizzati e per un po’ di epidemie non ce ne sono più per mancanza di materia prima. Poi, nel giro di quattro-cinque anni, si ammucchia un numero sufficiente di poveri figli di coglioni che non hanno fatto vaccinare i figli, e il primo che si ammala fa partire una nuova epidemia, tutto qui. Finiamola di berci tutte le velenose e pericolosissime cazzate che gente moooolto interessata continua a spargere in giro.

      "Mi piace"

    • l’errore sta nell’elaborazione dei dati,il pedante ha elaborato dati nazionali un tanto al chilo ma le statistiche divise per regione danno letture diverse(le regioni gestiscono separatamente la sanità,ovvio che abbiano risultati diversi),hai presente la faccenduola del pollo di Trilussa?

      "Mi piace"

  4. Cara Barbara, a proposito di cialtroni, si veda questo video, qui sopra, di un Porta a Porta del 2014, nella cui puntata una certa Beatrice Lorenzin, Ministro della Sanità, ripeto, Ministro della Sanità, parlando di disinformazione, se ne usciva col dire che in Inghilterra, nell’anno 2013 c’erano stati 270 bambini morti per morbillo per un ‘epidemia di morbillo molto grave.

    http://www.medicinapiccoledosi.it/medicina-convenzionale/la-lorenzin-non-si-smentisce/

    Per fortuna questa strage non c’è mai stata, morì un 25 enne per le complicanze da morbillo.
    L’anno successivo, a Piazza Pulita, la stessa affermava, questa volta parlando del 2014, che a Londra, erano morti più di 200 bambini … Vi rendete conto di chi disinforma? parliamo di un Ministro della Repubblica!

    … e a proposito dei miliardi che girano …
    https://vimeo.com/199657059 … dalla Francia!

    L’informazione si fa a tutto campo, quello che non avviene in Italia, dove esiste solo la coercizione … e non si insulta nessuno!

    Gérard Luchetti

    "Mi piace"

    • Non si offenda, ma un video di un’ora non lo guardo neanche sotto tortura. Il dato di fatto inoppugnabile comunque è che l’epidemia di morbillo quell’anno in Inghilterra c’è stata, eccome se c’è stata. Se lei preferisce dare la sua fiducia ai siti negazionisti, complottisti e antivaccinisti, libero di farlo, ma per favore non venga a propagandarmelo come verità alternativa. Quanto al Vimeo, che cosa vorrebbe dimostrare? Che i vaccini non sono efficaci? Che non sono necessari? Che sono pericolosi? Che è meglio non vaccinarsi? O che altro? Forse che è meglio arricchire chi lascia la gente morire piuttosto che chi la cura?

      "Mi piace"

  5. Cara Barbara, non c’è bisogno di vedere il video intero, basta andare al minuto 36!
    Dal Ministro della Sanità della Repubblica Italiana, Lorenzin … la stessa cosa si è ripetuta a Piazza Pulita, l’anno dopo, e l’anno della strage di bambini è scalata di un anno … !
    Bravo andrea C, è proprio quello che sto dicendo ma evidentemente, se si parla di informare e non disinformare, vieni preso per un anti vaccino, cosa per me falsa!
    Non ho nulla contro i vaccini, non mi piace essere trattato come un utile idiota che si beve tutto, come tanti purtroppo.
    Nemmeno il Pedante è contro i vaccini ma contro il terrorismo che si è fatto per indurre la gente a vaccinarsi, si è arrivati alla coercizione, a dire ” ti tolgo i figli se non li vaccini” … chi accetta questo modo di fare è pronto a subire una dittatura!
    Senza contare che questi signori, a cominciare dalla Lorenzin hanno sparso menzogne a piene mani, senza che nessuno si sia preso la briga di controllare queste imposture.
    Io stesso vengo preso per un complottista, un antivaccinista, uno che vuol imporre verità alternative, cosa lontanissima da me!
    Purtroppo, come spesso accade in Italia, se non sei con me, sei contro di me, e diventa tutto un gioco all’insulto, al denigrare, al cercare di mettere all’angolo chi non la pensa come tutti, non ci si prende più neanche la briga di leggere attentamente cosa si scrive, si arriva subito al dunque … diventa un discorso di religione, una fede talebana.
    Forse in tanti, di quelli di fede talebana, non si rendono nemmeno conto di essere i primi ad essere manipolati.
    Gérard
    ———————————————————————————————————————–
    La Lorenzin non si smentisce

    “La disinformazione — ricorda la presidente della FNOMCeO, Chersevani — sta minando alla base il principio di sicurezza dei cittadini”.
    Ed allora ci si chiede : perchè la presidente della FNOMCeO, Chersevani, non sia intervenuta, perchè non abbia corretto la Lorenzin,che per due anni consecutivi e per ben tre volte ha raccontato questa BUFALA in programmi televisivi!!!?

    QUESTA E’ LA DISINFORMAZIONE che mina il principio di sicurezza dei cittadini!

    – Porta a Porta del 22/10/2014: al minuto 36’,20” il ministro Beatrice Lorenzin dichiara che “solo di morbillo a Londra, cioè in Inghilterra, lo scorso anno (quindi nel 2013 ndr) sono morti 270 bambini per una epidemia di morbillo molto grave”

    DATI UFFICIALI Governo Inglese: Nel 2013, 1 decesso è stato segnalato in un uomo di 25 anni, dopo la polmonite acuta come complicanza del morbillo.”

    https://www.gov.uk/government/publications/measles-deaths-by-age-group-from-1980-to-2013-ons-data/measles-notifications-and-deaths-in-england-and-wales-1940-to-2013

    – Piazza Pulita del 22/10/2015 (esattamente un anno dopo!): al minuto 5’,57” il ministro Beatrice Lorenzin dichiara: “ … c’è stata una epidemia di morbillo a Londra lo scorso anno (quindi nel 2014 ndr), sono morti più di 200 bambini ….”

    DATI UFFICIALI Governo Inglese: Nel 2014 NESSUN DECESSO per morbillo in TUTTO il REGNO UNITO.
    https://www.gov.uk/search?q=deaths+measles+2014

    Che facciamo Beatrice? Lasci o raddoppi?

    Grazie al Dr. Gerardo Rossi

    "Mi piace"

    • Scusi, ma qui è lei che sta facendo terrorismo: “ti tolgo i figli se non li vaccini”?!?! Ma chi mai ha proposto una simile puttanata?! I bambini non vaccinati non vengono ammessi a scuola, ED È SACROSANTAMENTE GIUSTO che a delle mine vaganti venga impedito di nuocere. Manca informazione? Manca a chi non ha voglia di informarsi! Duecentoventi anni di vaccini hanno salvato decine se non centinaia di milioni di vite, nessuno in oltre due secoli si è mai accorto che fossero un pericolo micidiale e adesso, adesso che una banda di cialtroni ha scoperto il modo di fare soldi coi risarcimenti di presunti danni, adesso improvvisamente diventano pericolosi, adesso improvvisamente mancano le informazioni? Ci sono persone che hanno avuto reazioni allergiche? Sì, certo, qualunque cosa può provocare in qualcuno reazioni allergiche, dai farmaci al lattosio alla plastica alla polvere e possiamo andare avanti all’infinito, reazioni così gravi da portare in parecchi casi alla morte. Mai visto qualcuno chiedere di abolire polvere e plastica e farmaci tutti? Lo sa che c’è gente che è morta per avere preso un’aspirina? E allora, cosa vogliamo fare? E a che cosa ci si attacca? A un errore – per confusione con altri dati o altro che sia – di una persona. UNA. Certo che ne avete di argomenti. E io di questa fuffa di moda mi sono rotta oltre ogni limite.

      "Mi piace"

        • Certo quella è una fantasia terroristica messa in giro dagli antivaccini per spaventare anche i genitori “indecisi”, e spingerli a protestate contro il decreto vaccini!

          Però credo che il tribunale per i minori abbia le competenze per poter limitare temporaneamente la potestà genitoriale e far vaccianare i figli in maniera coatta, tramite intervento degli assistenti sociali.
          Forse non si arriverà mai a questo punto, molto dipende dall’orientamento della giurisprudenza e dei singoli giudici.
          Però suppongo che ci sia la possibilità teorica che un tribunale in futuro possa disporre la vaccinazione coatta!

          Dopodichè su questo ognuno può avere le proprie opinioni, ci sarà sicuramente chi lo ritiene giustissimo e sacrosanto.

          Io lo troverei un po’ eccessivo, penso che si dovrebbe perseguire l’obiettivo di migliorare la copertura vaccinale tramite l’educazione(educazione civica in primis) e non tramite la coercizione.
          Reputo che la costrizione sia accettabile solo in una situazione di tangibile emergenza sanitaria, circostanza che fortunamente in Italia non si è ancora verificata(c’è stato un forte aumento dei caso di morbillo, ma siamo ancora a livelli gestibili, epidemia di proporzione simile a quella verificatesi l’anno scorso in Germania o nel 2013 in GB. Non siamo ai livelli davvero allarmanti della Romania!)

          Insomma, volendo ci sarebbe il tempo per educare e sensibilizzare anzichè obbligare, ma non lo si vuole fare per un deliberato orientamento politico anti-liberale che caratterizza questo governo(e tutti i precedenti governi degli ultimi 10anni)!

          "Mi piace"

        • 1. Il discorso educazione e informazione è una puttanata: gli antivaccinisti non sono analfabeti o semianalfabeti, bensì persone con una scolarizzazione alta o almeno medio-alta, che si è lasciata fare il lavaggio del cervello. Più provi a fare educazione e informazione e più strillano al complotto di Big Pharma e si convincono di essere gli unici intelligenti e furbi che hanno capito tutto. (Bello il “io non sono contro i vaccini, ma…”, parente stretto di “io non nego che agli ebrei qualcosa durante la guerra sia successo, dico solo che saranno stati al massimo qualche centinaio di migliaia, dico solo che le camere a gas sono una balla, dico solo che il ciclon B era un disinfettante per scongiurare le infestazioni di pidocchi, dico solo che…”)
          2. Il discorso della non coercizione perché non c’è ancora una emergenza è una puttanata, perché quando l’emergenza c’è è troppo tardi per correre ai ripari. Sarebbe come dire per adesso non ho bisogno di smettere di fumare, poi se mi viene un cancro ai polmoni ci penserò allora.
          3. Il discorso emergenza-non emergenza è una puttanata, perché a un bambino – giusto per fare un esempio a caso – che non può vaccinarsi perché ha la leucemia, non serve un’emergenza per ammalarsi e morire: gli basta essere avvicinato da UN bambino ammalato perché intenzionalmente non vaccinato. E qualcuno ha il coraggio di trovare ingiusta l’obbligatorietà del vaccino?! Qualcuno ha il coraggio di trovare esagerata la sospensione temporanea della patria potestà per permettere di vaccinare i figli di questi cerebrolesi potenziali assassini dei propri figli e dei figli altrui?!
          E con questo passo e chiudo. Se volete continuare a sparare cazzate, continuate fra di voi.

          "Mi piace"

  6. Il terrorista adesso sono io?!
    Ma chi aveva proposto questa norma nel decreto, chi dichiara che a Londra nel 2013 ci sono stati 270 decessi di bambini a causa del morbillo e nel 2014 altri 200, come lo vogliamo chiamare? visto che è pure Ministro della Repubblica!!

    http://www.vita.it/it/article/2017/05/25/vaccini-lorenzin-conferma-potesta-genitoriale-a-rischio-per-chi-si-opp/143511/

    http://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=51961

    Il ritiro della patria potestà ai genitori era scritto, nero su bianco nel decreto, non ho mai detto che lo hanno messo in pratica, le vaccinazioni devono ancora partire, ma lo avevano pensato e scritto nel decreto… e come!, poi, dopo innumerevoli proteste anche della sua parte politica, lorenzin, è stato cancellata la norma che consentiva ai tribunali di togliere la patria potestà ai genitori … questi sono fatti!!
    Ripeto, non sono contro i vaccini eppure vengo fatto passare per terrorista, complottista ( trovo ridicoli i complottisti), voglio che un paese che si dichiara civile, informi la popolazione su tutto, benifici dei vaccini, tantissimi, ma anche le controindicazioni che si sono avute in alcuni casi, come succede in tanti altri paesi occidentali, dove la gente viene informata non disinformata e costretta con le minacce!
    Chi accetta questo andazzo è pronto a subire le dittature!
    Gérard

    "Mi piace"

    • E’ un tantino ripetitivo, ragazzo, ma non si annoia a ripetere sempre le stesse cose, ossia la stessa fuffa? Se poi mi viene addirittura a dire che ritirare la patria potestà vuol dire togliere i figli mi dimostra che non sa neppure di che cosa sta parlando, e pretende di stare a discutere? Guardi, se vuole continuare a questo punto continua da solo, perché io a parlare con un disco rotto davvero non mi diverto.

      "Mi piace"

  7. Chiudo anch’io, come sempre si va a finire sugli attacchi personali, mi ricorda qualcosina!

    “E’ un tantino ripetitivo, ma non si annoia, fuffa, non sa neppure di che cosa sta parlando, pretende di stare a discutere, a questo punto continua da solo, disco rotto”

    Ho estrapolato queste parole sopra, tra il virgolettato, fanno due frasi su cinque di discorso!

    Buon proseguimento con i suoi yes man, un saluto a Andrea C, lui ha capito subito di cosa parlavo.

    Gérard

    "Mi piace"

    • Saluto anch’io Andrea C,che ha sempre questa posizione per cui l’incapacità di comprendere della gente è colpa del governo che si deve far capire di più,come se “la gente” nn fosse tenuta a imparare a leggere la realtà,almeno per rispetto verso se stessa,ma sicuramente nn ti è venuto dietro nelle tue illazioni pretestuose.
      prendere le esternazioni della Lorenzin in un intervista come oro colato quando sappiamo che nn sa nulla di epidemiologia è un modo cretino di stabilire se sta facendo bene il ministro o no.
      Non sapendo una beata minchia di ciò di cui si parla ascolta i tecnici che ha a disposizione,ed infatti si è mossa piuttosto bene sia con stamina che con queste faccenduole….poi nn capendo un cazzo nello specifico sbrodola numeri a casaccio(preciso che nn sono tenuto a rispondere delle dichiarazioni dalla Lorenzin).
      chi vuole informarsi può farlo anche se la ministra diplomata in perizomi leopardati spara numeri a caso,quello che non può fare è leggere i numeri con le regole inventate da lui.
      prendere dati statistici e leggerli alla carlona nn si può fare,leggere un provvedimento di legge ed interpretarlo in dialetto napoletano nn si può fare,sospendere la patria potestà nn vuol dire sottrarre il minore ai genitori,ma sottrarre la possibilità di prendere decisioni per il minore stesso,il fatto che sia un provvedimento “temporaneo” è dovuto al fatto che sarà per il tempo necessario a vaccinarlo,è coercitivo? si!
      è sottrarre il minore ai genitori?No!
      Imparate a leggere ciò che c’è scritto e non ciò che capite voi,che per quello nn nulla si può fare se nn segnalare l’errore.
      ultimo ma nn ultimo,Lo yes man è un uomo che per conservare la posizione aderisce acriticamente alle posizioni del capo,per convenienza non per ignoranza,nn sarà proprio splendido ma se hai un capo egomaniaco è sicuramente la posizione più accorta.
      nn è questo il caso,ma se lo fosse nn sarebbe proprio da scemi,”capiscimi”!

      "Mi piace"

      • Grazie. Io ho rinunciato a continuare a ribattere, perché quando il livello dei pretesi interlocutori arriva ad essere così basso e il loro tono così patetico mi rifiuto di abbassarmi fino al loro livello, ma queste cose andavano dette, e quindi grazie a te per averlo fatto.

        "Mi piace"

        • E dunque? Ferma restando tutta la parte scientifica (NON è in questione la scientificità dei vaccini, NON è in questione la necessità che tutti quelli che non hanno controindicazioni si vaccinino) lui ha un’opinione diversa da altri sul modo in cui raggiungere i risultati desiderati: e allora?

          "Mi piace"

        • E allora niente, siccome ha spiegato la questione meglio di come potrei fare con parole mie, ho preferito linkarlo.
          E anche per far capire che non tutti quelli contrari al “decreto vaccini” sono anti-vaccini, anti-scienza, seguaci di ciarlatani ecc…

          "Mi piace"

        • Lui non ha “spiegato una questione”: ha espresso un’opinione e l’ha argomentata, tutto qui. Precisando che lui è un ricercatore ed esperto di farmacologia infantile. In tutto ciò che esula da quel campo, come la questione dell’obbligatorietà dei vaccini, la sua opinione vale quanto quella del fruttivendolo o del carpentiere.

          "Mi piace"

        • appunto l’ha argomentata, cioè ha spiegato, entrando nel merito di svariate questioni, perché la pensa così. Dici che la sua opinione vale quanto quella del fruttivendolo o del carpentiere? Si, a patto che anche il fruttivendolo o il fornaio siano capaci di argomentare in maniera altrettanto circostanziata e approfondita il proprio punto di vista. Insomma, credo il valore di un’opinione non sia determinato dal titolo di studio, dalla professione, dall’autorevolezza o dalle onorificenze( ci sono stati persino dei premi nobel per la medicina, che poi hanno sostenuto teorie mediche irrazionali e scientificamente infondate.Errare è umano, può capitare di perdere la bussola anche a coloro che in determinato campo della ricerca sono stati i migliori!), ma piuttosto dalla capacità di portare argomentazioni dettagliate e con un minimo di fondamento, basate su degli assunti verificabili. Un’opinione che si basi su premesse false(tipo “i vaccini danneggiano e uccidono migliaia di bambini”, oppure ” Lorenzin vuole togliere i figli agli antivax”) non vale niente! Almeno su questo siamo d’accordo? Poi ogni opinione, anche la meglio circostanziata, in quanto tale è sempre contestabile!
          Insomma, il motivo per cui ti ho linkato quel post è semplicemente perché più o meno la penso come lui, ma non sarei stato in grado di argomentare altrettanto bene. Non perché sia convinto che l’opinione di uno scienziato debba automaticamente valere più della tua, non è affatto così!

          "Mi piace"

        • concordo,meglio convincere che imporre,se possibile…ma qui i cretini hanno una scolarità elevata,come lo convinci uno con il pezzo di carta e la più totale incapacità analitica?
          ha ragione, è una sconfitta…del ns sistema scolastico.

          "Mi piace"

        • Il fatto è che il nostro superesperto auspica di arrivare a zero obbligatorietà, quando è davanti agli occhi di tutti che in assenza di obbligatorietà il tasso di vaccinazione è andato costantemente calando negli ultimi anni grazie alle capacità affabulatorie dei complottisti. E se non è capace di vedere questo e di prenderne atto e farci i conti, il nostro superesperto è un emerito cretino, la cui argomentatissima opinione vale molto meno di quella del fruttivendolo, che non saprà argomentare, ma che certamente cretino non è.

          "Mi piace"

  8. “Certo che come prendi per stanchezza tu non prende nessuno.”

    Certo che pure tu sei complicata un bel po’!
    Quando si è d’accordo tutto ok, si può discutere amabilmente, ma altrimenti qualsiasi tentativo di dialogo è impossibile…

    "Mi piace"

  9. @magiupa.
    Può darsi che qualsiasi intervento educativo/informativo sia inutile.
    Però per esserne certi che solo la coercizione, e niente altro, può funzionare, bisognerebbe come minimo aver fatto qualche tentativo con altri metodi. Non trovi?
    Mentre mi sembra che da quando si è verificato il leggero calo delle vaccinazioni(dal 2013) ad oggi, non si sia fatto molto a livello informativo o educativo, si è imboccata direttamente la strada più coercitiva possibile, passando in alcune regioni da un’estremo all’altro.
    Da nessuna vaccinazione obbligatoria e zero sanzioni, a ben 10 o 12 obbligatorie, con tanto di multe piuttosto salate. Una via di mezzo no?

    Comunque è inutile continuare a discuterne, vedremo se l’obbligo avrà gli effetti sperati, oppure susciterà un’opposizione e un rifiuto tale tra i “sudditi” da diventare di fatto inutile e inapplicabile.
    Solo il tempo ci dirà se il “manganello” è meglio dell’informazione!

    "Mi piace"

    • Intanto rispondo io: la risposta alla prima domanda Magiupa te l’ha già data. Ma, come sempre, non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire.
      PASSO E CHIUDO, stavolta definitivamente. Il che significa anche che mi rifiuto di raccogliere le volgari insinuazioni contenute nella risposta a me.

      "Mi piace"

      • Quali volgari insinuazioni?
        Per chiarire, la risposta rivolta a te voleva semplicemente significare che a volte, anche se forse non te ne rendi conto, quando non sei d’accordo tendi a rispondere in maniera molto ostile(o che perlomeno può sembrare molto ostile).
        Questa ostilità percepita mi innesca il desiderio di continuare a replicare fino allo sfinimento, anche se sarebbe più opportuno lasciar perdere!

        Forse la mia percezione è sbagliata, ma cosa c’è di così tanto volgare?

        "Mi piace"

        • Oggi è di gran moda spacciare per opinione qualunque esternazione: io sono antipatica è un’opinione, sui vaccini mancano informazioni è un’opinione, le scie chimiche sono pericolose è un’opinione, le torri le ha buttate giù il mossad è un’opinione, le camere a gas non sono mai esistite è un’opinione… Poi quando sento sparare di queste mastodontiche puttanate mi incazzo e allora ecco la stentenza: io non tollero opinioni diverse dalle mie. E mi circondo di yesmen, come dice quello lì, profumatamente pagari, ovviamente, giusto per dimostrare che quello lì sa sempre di che cosa sta parlando e si offende se si insinua il contrario. Ora, io adesso non ti mando affanculo, perché i vaffanculo di tua pertinenza li ho già spesi tutti, ma tu fa conto che ti ci abbia mandato. O, se preferisci, tira fuori dal cassetto uno di quelli già inviati e appiccicatelo addosso.

          "Mi piace"

      • Mi sembra stupido ribadirlo,ma se leggi ciò che ha scritto il dottore nei post che hai linkato vedrai che la strada della non coercizione è stata percorsa,con i risultati che sappiamo…probabilmente perche l’informazione,quella vera,costa,mentre la propaganda costa molto meno e come il pettegolezzo viaggia con il passaparola.
        Non volete coercizione,volete libertà,ma la libertà richiede intelligenza,quella vera,quella che nn lancia accuse se prima nn ha solide prove!
        quella che prima di tutto dubita di se stessa e poi degli altri,quella che se non si fida della verità ufficiale diffida anche di tutte le altre.
        perche se il governo mente nn per questo chi gli da contro ha ragione.
        “Il governo ci frega tutti,nn è legittimato ha governare,vi nasconde che io sono il vs imperatore per nascita”
        Mò protestate per mettermi al potere…grassie!!
        vi prometto che mi tratterò bene!

        "Mi piace"

    • Ecco, vedi, senza sapere niente di tutto questo, lette un paio di righe di quella immonda ciofeca ho detto subito che quello era un cialtrone e un ciarlatano: il mio naso non sbaglia mai! Grazie per la conferma, che sarà sicuramente utile anche a tutti gli altri yesmen che passano di qua (però cercate di abbassare un po’ i prezzi, ragazzi, che io mi ci sto mangiando tutta la liquidazione).

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...