A PROPOSITO DI SIRTAKI

Qualcuno avrà forse notato la somiglianza di questa danza con la hora, danza tradizionale ebraica diventata poi anche danza tradizionale israeliana (qui qualche interessante informazione).
Io l’ho ballata, un po’ improvvisandola, alla conclusione di uno spettacolo teatrale fatto con una mia classe, cinquantadue personaggi interpretati da venti scolari, che fra un’interpretazione e l’altra si precipitavano a cambiarsi in parte nello sgabuzzino a destra del palcoscenico, in parte in una classe al di là del corridoio oltre l’uscita alla sinistra del palcoscenico, a seconda delle diverse posizioni sulla scena. Io, lì, ho fatto la regista,
regia
con interminabili prove,
prove 1
prove 2
la coreografa, ho scelto le musiche, ho collaborato come tecnico del suono con la mitica Brigitte, in teoria bidella, in pratica pilastro portante di tutta la scuola, ho coordinato la costruzione dei materiali, ho fatto all’uncinetto il tetto azzurro
tetto
e ho danzato la hora insieme agli scolari, con una chiusura inventata da me.
danza 1
danza 2
danza 3
(In realtà ricordo di avere fatto anche qualcos’altro, ma dopo quattordici anni non mi ricorso più che cosa) Le mamme invece hanno provveduto a creare e confezionare gli strepitosi costumi.
costumi 1
costumi 2
costumi 3

costumi 4
Su quale musica avevamo danzato (usando una mia cassetta) non lo ricordo più, ma possono darne un’idea queste due variazioni.

barbara

Annunci

  1. i vicini mi stanno amando, mi benedicono , applaudono contro il muro. Cazz di tablet non ha il volume regolabile. Bravi i ragazzi, la bidella, insegnante e regista. Torno al mio quadro

  2. Ma sembravi una di loro!
    Che cosa non hai fatto, come insegante.. ci credo che ti apprezzavano, per non dire amavano! La tua passione si recepisce ancora, e la sentirebbe chiunque.
    Della Hora, ma non solo, sapevo già molto, e le informazioni del tuo “qui” sono molto interessanti: “Terra di Danza” è appunto la compagnia-scuola-centro culturale a cui apparteneva il gruppo che eseguì danze e balli ebraici a Porto Antico, accanto a Museo Luzzati di Porta Siberia, il 5 settembre 2010, “Giornata europea della Cultura ebraica”.
    Ricordo che ti inviai le relative foto, e che furono anche le prime pubblicate dal sito GEDCE. G.ne fu molto orgoglioso..

    • Se vai al min.3,40, ecco una Hora con cui il gruppo fortunosamente sbarcato in Eretz festeggia l’approdo nella Terra dei Padri.
      “Il grido della terra” è stato restaurato, e si trova, come vedi, su Youtube.
      Chi vuole può vederlo tutto ( magari salvarlo prima che scompaia: la versione non restaurata, che avevo salvato, è stata rimossa, ma per fortuna adesso c’è questa.. meglio ancora! )

    • Per i miei scolari ho anche corso (coi tacchi!) sopra i banchi, dato lezioni di arti marziali, cantato le lodi lauretane in latino (quando uno non sapeva la risposta e anche provando a dargli qualche aiutino non veniva niente, attaccavo “Saanta Mari-ii-a ooora pro nooobis” eccetera, e andavo avanti finché qualcuno non suggeriva la risposta e quello rispondeva e allora dicevo vedete che funziona!), fatto gimcane tra i banchi all’inseguimento di qualche reprobo, raccontato barzellette, giocato a chi resiste di più senza ridere (vincevo quasi sempre io), dato convincenti spiegazioni e dimostrazioni su omeopatia, chiromanzia e cianfrusaglie varie eccetera eccetera. Le foto sì, ne ho anche pubblicate, se ricordi.

      • Certo che lo ricordo.. e, quanto all’elenco delle tue multiformi prodigiose attività collaterali e integrative all’insegnamento, non pretenderesti mica di stupirmi?
        **brividi.. per la Hora o per tutto il film?

        • Per il momento ho visto solo i primi minuti del secondo spezzone, e sono stati brividi dalla nuca a in fondo alla schiena. Immagino che tutto il film – che vedrò sicuramente – sarà da brividi al cubo.

  3. Non saprei: la critica non l’ha valutato molto, né al tempo né ultimamente: menomale che l’hanno restaurato ugualmente. ( Ho una copia dell’originale, ma era davvero malconcio, molto sciupato.. )
    Sarà perché è praticamente un documento storico, visto che è stato girato nel ’48 o ’49..
    Ti dirò di più in mail.. hai visto i titoli?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...