BISOGNEREBBE DIRGLIELO, BISOGNEREBBE

jus soli 2
E questo mi sembra un giusto corollario.

barbara

Annunci

  1. Sacrosanto!
    Aggiungo solo un po’ di dati interessanti:
    http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php/Acquisition_of_citizenship_statistics

    L’Italia è il PRIMO PAESE in Europa per numero di stranieri naturalizzati( nel 2016 i naturalizzati sono stati ancora di più, oltre 200mila!), da questo punto di vista superiamo di gran lunga i mitici “paesi civiĺi” che sulla carta hanno il famigerato “ius soli temperato” da anni(ma evidentemente nella realtà pongono molti più limiti nel concedere la cittadinanza).
    Quando qualcuno vi racconta la storiella della cervellotica burocrazia italiana, che renderebbe l’acquisizione della cittadinanza una “mission impossible”, sbattetegli in faccia i dati reali!

    Mi piace

      • Nel 2016, 205 mila nuovi cittadini!
        http://www.ismu.org/2017/06/festa-della-repubblica-aumento-nuovi-cittadini/

        Però ci dicono che non basta, che abbiamo una burocrazia talmente contorta che impedirebbe a tanti immigrati che lo meritano di ottenere la cittadinanza. Mentre negli altri “paesi civili” in cui sarebbe tutto semplice, in cui non ci sarebbe l’infernale burocrazia italica, le acquisizioni di cittadinanza diminuiscono!

        Sarò malpensante, ma oltre a “prenderlo nel culo”, non ci batte nessuno nemmeno nello scaricabarile. Secondo me hanno tanta fretta di dare la cittadinanza a quanti più stranieri possibile, per aggirare la Convenzione di Dublino e il fatto che nessun Paese europeo è stato solidale(leggasi FESSO) con l’Italia sulla questione immigrati. Probabilmente vogliono trasformare il maggior numero possibile di immigrati in cittadini italiani, per poi liberarsene lasciandoli andare negli altri Paesi dell’area Schengen.
        Ma questo governo fa i conti senza l’oste, all’estero non sono tutti fessi, ad annullare Schengen e sigillare le frontiere italiane(a danno dei VERI cittadini italiani) non ci mettono niente!(l’Austria l’ha già fatto)

        E una volta entrato in vigore lo IUS SOLI allargato ai minorenni(lo IUS soli per chi nasce in Italia e vi risiede fino alla maggiore età già esiste) andrebbe a finire che ce li dovremmo tenere tutti noi, e non potremmo più mandarli da nessun’altra parte, neanche rispedirli al Paese di origine.

        Mi piace

        • Sulla carta credo di sì, ma nella pratica bisognerebbe spedirlo in aereo con due carabinieri, e dubito che si sia mai fatto. Poi se nel Paese di origine esiste la pena di morte e il reato del rimpatriando è fra quelli che la prevedono la nostra legge non consente di mandarlo lì, e in quei Paesi ovviamente la pena di morte c’è dappertutto, e insomma, il rimpatrio forzato non si fa.

          Mi piace

        • http://www.lastampa.it/2015/08/10/esteri/in-italia-nel-un-irregolare-su-due-stato-rimpatriato-oZQMPGq8ienqgFKImBzpFK/pagina.html

          A quanto pare i rimpatri si fanno, ma sono un numero molto esiguo rispetto al totale dei clandestini.
          Ne sbarcano più di 150 mila all’anno(ovviamente non tutti clandestini, alcuni degli arrivati avranno anche i requisiti per il diritto d’asilo, ma ipotizzo che su 150K almeno 100K sono clandestini di fatto), ne vengono respinti poco più di 3mila. Come svuotare una piscina olimpionica con un secchiello!

          Mi piace

        • L’articolo è del 10 agosto (ritornava una rondine al tetto), 36 settimane dall’inizio dell’anno, 72 charter per rimpatriare 3150 irregolari, vale a dire 44 persone scarse per ogni aereo: i conti non tornano, e se i conti non tornano vuol dire che l’articolo conta balle. E comunque io parlavo di quelli che delinquono, che ricevono il foglio di via e loro restano sempre qui. Poi c’è in più il discorso che dici tu: 3000 rimpatrii in otto mesi ossia 4500 in un anno – sempre ammesso che siano cifre vere – a fronte di centinaia di migliaia di clandestini di cui il 90%, a tenersi bassi, non ha alcun titolo per chiedere asilo, non servono praticamente a niente

          Mi piace

        • Si, l’articolo è propagandistico, vorrebbe magnificare l’efficienza del governo nei rimpatri, ma in realtà i dati riportati messi in relazione a una stima dei realistica dei clandestini(il numero di irregolari che ci sarebbero in Italia secondo l’articolo non è credibile) dicono tutta un’altra storia.
          Ad essere ottimisti i clandestini rimpatriati saranno 1 su 30, altro che 1 su 2!

          Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...