UNO È LÌ CHE LAVORA AL SUPERMERCATO…

Sì, lo so, lo avete letto su tutti i giornali, visto in tutte le televisioni, sentito in tutte le radio, ma siccome sono notoriamente fanatica ve lo faccio rivedere anch’io.

Poi l’attentatore ha tentato di scappare, ma è stato prontamente bloccato dai testimoni, che lo hanno trattenuto fino all’arrivo della polizia. Nel frattempo la vittima, Nir Gil ben Hadassah, ricoverato al Kaplan Medical Center a Rehovot e sottoposto a un intervento chirurgico durato sette ore, rimane in condizioni critiche.
Ma non è straordinaria quella lotta per la sopravvivenza da parte di un uomo selvaggiamente accoltellato alla schiena, al petto, alla testa e quasi mortalmente ferito? Ogni tanto ci si dimentica che cosa realmente significhi “mai più come pecore al macello”: loro provvedono a ricordarcelo.

barbara

Annunci

  1. Ieri alla notizia alcuni propal, facendo la faccia di quelli dispiaciuti, hanno commentato il fattaccio con toni grotteschi: “Ma posso capire se attaccano un soldato o un colono, perchè i coloni sono estremisti, però qui no, hanno esagerato ….”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...